VerdeMura 2010 a Lucca

Se la primavera bussa alle porte Lucca risponde conr tre giorni da protagonista. Dal 26 al 28 marzo le mura della città toscana  saranno teatro della terza edizione di VerdeMura, versione primaverile di Murabilia, la fortunata mostra di giardinaggio che a settembre festeggerà il suo decimo compleanno. Due manifestazioni dal carattere ormai internazionale, vista la presenza di visitatori stranieri e la partecipazione di espositori che arrivano da tutta Europa, VerdeMura e Murabilia propongono Lucca come la città toscana più vicina al mondo della natura. Dalle ore 12 di venerdì 26 marzo i riflettori si accenderanno sulle attrezzature per il giardinaggio, gli arredi per l’esterno, i prodotti di artigianato tradizionale, l’abbigliamento da campagna e da giardino. Un occhio di riguardo va anche ai prodotti ortofrutticoli non trasformati e ai prodotti alimentari tipici che caratterizzano la tradizione agricola italiana. Tutto questo senza trascurare il mondo delle piante che, nonostante la ricchezza dell’offerta negli altri settori, rappresenterà comunque il fulcro della manifestazione. Gli amanti del verde saranno deliziati da tipologie di piante e fiori curiosi, rari e poco noti, sementi e bulbi. La mostra-mercato è allestita nella parte settentrionale della cinta muraria, nel tratto che comprende il Baluardo di San Martino e Porta Santa Maria. La manifestazione è organizzata dall’Opera delle Mura l’organismo strumentale del Comune di Lucca che si occupa di tutto ciò che concerne le mura urbane. Proprio questo organismo ha voluto l’installazione di attrezzi agricoli da Guinnes dei Primati che potranno essere ammirati all’interno della mostra. Vanghe con manici lunghi anche 10 metri, pennati degni di un gigante e pesantissimi  bidenti di oltre un quintale, sono stati forgiati da Giuseppe Barsi maestro di Candalla nell\’entroterra montano di Camaiore. Iniziato all’arte giovanissimo, Barsi mette la sua lunga esperienza al servizio della beneficenza e della promozione delle attività di generazioni di artigiani che hanno fornito robusti strumenti da lavoro ai contadini toscani, liguri ed elbani.
Per trascorrere una giornata che ha il sapore delle tradizioni del passato, riscoprendo la tipicità dell’antica attività artigianale di fabbro ferraio attraverso gli arnesi degli agricoltori di una volta, arrivando ai giorni nostri con le novità del giardinaggio, dell’abbigliamento e dei prodotti ortofrutticoli, VerdeMura è un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati del green e non solo.

VerdeMura: Opera delle Mura di Lucca, Castello di Porta San Donato Nuova, Lucca, Tel. 0583 583086  www.verdemura.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 − due =