Torta salata al cavolo viola senza uova e latticini

Ecco un ottimo secondo per chi non può (o non vuole) mangiare derivati animali. Ma se fatta raffreddare e tagliata a quadratini questa torta salata è anche adattissima come finger food durante un aperitivo

Ecco un ottimo secondo per chi non può (o non vuole) mangiare derivati animali. Ma se fatta raffreddare e tagliata a quadratini questa torta salata è anche adattissima come finger food durante un aperitivo

 

 

Ingredienti:

2 rotoli di pasta sfoglia tondi
1 piccolo cavolo viola
1 cipolla
1 carota
125 grammi di formaggio vegetale spalmabile
100 grammi di formaggio di riso filante
noce moscata
sale e pepe

 

Preparazione:

Preparare un battuto di cipolla e carota e soffriggerlo in olio extravergine d’oliva in una padella capiente, aggiungervi quindi il cavolo viola affettato in listarelle sottili e lasciare andare per circa 20 minuti, aggiungendo via via dell’acqua se necessario. Quando il cavolo si sarà ammorbidito, toglierlo dal fuoco, lasciarlo raffreddare leggermente e aggiungervi il formaggio spalmabile amalgamandolo bene.
Stendere uno dei due rotoli di pasta sfoglia in una teglia rotonda di circa 28/30 centimentri di diametro, versarvi il cavolo viola e il formaggio di riso filante a tocchetti, quindi dall’altro rotolo ritagliare un disco da posizionare sopra alla torta e chiuderla, bucherellando la superficie con i rebbi di una forchetta.
Cuocere la torta salata in forno a 180° per circa 30 minuti, finché la pasta sfoglia sarà dorata. Lasciarla raffreddare leggermente prima di servirla.

 

ricettesenza.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici − 6 =