Sintomi gravidanza: quali sono e i rimedi naturali
L’attesa sarà certamente dolce, ma quando giungono i sintomi della gravidanza cosa fare? Prima regola, gioire e poi… ecco i nostri rimedi naturali per la gravidanza

Se attendete un bambino, allora sarete particolarmente attente ai sintomi della gravidanza che appaiono già le prime settimane, solitamente tre, dopo il concepimento.

NEWSLETTER 1
I sintomi della gravidanza sono diversi da donna a donna, ogni futura mamma ha equilibri e valori diversi, sia sul piano fisico che emotivo.
Facendosi raccontare la gravidanza da chi già l’ha vissuta si comprende, ad esempio, che la nausea non è così scontata come si pensa, che il cattivo umore iniziale potrebbe essere normale, o che il seno non diviene turgido proprio a tutte.

SINTOMI GRAVIDANZA: QUALI SONO?
Innanzi tutto il ritardo mestruale: soprattutto se siamo degli orologi svizzeri, un ritardo anche di pochi giorni dovrebbe già metterci sull’attenti. Il consiglio è quello di attendere qualche giorno prima di effettuare il test, ma se proprio siete curiose, allora recatevi in farmacia ed acquistatene uno: il suo prezzo si aggira mediamente sui 12 euro.

LEGGI ANCHE: SINTOMI QUALI I SEGNALI E QUALI I FALSI ALLARMI

sintomi gravidanza
SINTOMI GRAVIDANZA: SEGNALI E FALSI ALLARMI

Altro sintomo di gravidanza sono i seni turgidi: un sintomo, in realtà, molto simile a quello tipico  dell’avvicinarsi del ciclo mestruale, seno e capezzoli dolenti, gonfiore diffuso.
Dalla settima settimana circa, ma cambia spesso da donna a donna e non è possibile in realtà dare un tempo preciso, si avvertono le prime nausee e, di conseguenza, le primissime difficoltà digestive: una mattina l’odore del caffè, amatissimo fino al giorno prima, ci fa rigurgitare, ecco che questo sarà un sintomo della gravidanza molto attendibile. Potrebbe addirittura presentarsi subito, in concomitanza del ritardo mestruale. Nella maggioranza delle donne, la nausea se ne va intorno alle dodicesima settimana, in altre persiste fino alla fine.
Anche la sonnolenza e la minzione più frequente sono due sintomi tipici dell’avvenuto concepimento: si presentano, solitamente, più tardi, intorno alla settima-ottava settimana di gravidanza, la sonnolenza in particolare è piuttosto forte e frequente anche nelle donne precedentemente molte attive.Ovviamente questi sintomi di gravidanza sono da accettare e comprendere, poiché ci fanno comprendere che il feto si sta attaccando e sviluppando.
Esistono però dei rimedi naturali per i sintomi della gravidanza che si possono utilizzare, non invasivi della mamma e del bambino.

LIQUIRIZIA E LIMONE CONTRO LA NAUSEA 
Contro la nausea in gravidanza un buon rimedio oltre al limone è la liquirizia naturale. Potrete bere un bicchiere con acqua e limone ogni qualvolta gli attacchi stanno arrivando, se volete è possibile aggiungere un cucchiaino di zucchero di canna biologico.

LEGGI ANCHE: GLI USI DELLA LIQUIRIZIA

LIQUIRIZIA
LA LIQUIRIZIA, LA RADICE DOLCE CHE VIENE DALL’ASIA

Anche la liquirizia, che si utilizza generalmente come rimedio naturale contro la pressione bassa in gravidanza, calma anche le nausee: si utilizza pura, facendo sciogliere una o due palline (massimo quattro in una giornata) sotto la lingua.

 

 

 

 

STOP ALLA RITENZIONE LIQUIDA
Sarà utile, anche per il procedere della gravidanza quando la ritenzione dei liquidi inizierà ad essere reale, bere delle infusioni di tisane naturali a base di menta, anice, cannella e finocchio. Si raccomanda acqua non eccessivamente bollente. Anche le caramelle alla cannella funzionano contro nausee frequenti.

 LO ZENZERO IL TUO MIGLIORE AMICO
L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha riconosciuto i vantaggi della radice di zenzero per prevenire la nausea e il vomito in gravidanza, da consumare comunque con moderazione.

LEGGI ANCHE: TUTTO SULLO ZENZERO

zenzero
ZENZERO: OTTIMO RIMEDIO PER IL MAL DI STOMACO

Preparare delle tisane con zenzero secco, non superando però le dosi di 2 gr al giorno. Nei negozi di alimenti naturali e’ possibile acquistare le pillole di zenzero, ma chiedete al vostro medico o omeopata per le dosi da utilizzare.

DIGESTIONE LENTA, COME RIMEDIARE
Questo rimedio è da considerare valido sia per la nausea che per la digestione lenta, entrambi sintomi della gravidanza che tendono a sparire nel tempo.

LEGGI ANCHE: MAGNESIO CONTRO NAUSEA E CRAMPI

MAGNESIO
MAGNESIO: CONTRO CRAMPI, NAUSEA

Si tratta di mangiare poco e frequentemente, proprio come fanno i bambini. Questo allevia la nausea e non gonfia lo stomaco che sta cercando di trovare un nuovo collocamento all’interno dell’organismo!

 

 

 

 

 

CONTRO L’ACIDITA’ DI STOMACO IL CUSCINO ALLATTAMENTO
Contro l’acidità di stomaco, un nuovo rimedio molto utile sarà invece il cuscino allattamento di pula di farro biologica da utilizzare sia da sedute che a letto o sul divano, nel momento della lettura o del riposo. Vi invitiamo a leggere e conoscere tutte le caratteristiche del cuscino allattamento in questo articolo.

 LEGGI ANCHE

Acido folico in gravidanza, perché è importante

Cuscino allattamento, come scegliere quello perfetto per la gravidanza

Parto naturale: i 5 momenti più importanti

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 2 =