Sformato di verza vegan

Ottimo come secondo piatto gustoso e saporito. Da servire a temperatura ambiente per una cena da intenditori. Ecco lo sformato di verza, una ricetta vegan di Chiara Chiaramonte. 1 cipolla lessata, 1 grossa patata lessa, pelata e tagliata a fette, 1 cavolo verza intero 300 ml di latte di soia, olio d’oliva, noce moscata, 2 cucchiai di farina, margarina di soia, pangrattato, sale,

Ottimo come secondo piatto gustoso e saporito. Da servire a temperatura ambiente per una cena da intenditori. Ecco lo sformato di verza, una ricetta vegan di

Ingredienti

  • 1 cipolla lessata
  • 1 grossa patata lessa, pelata e tagliata a fette
  • 1 cavolo verza intero
  • 300 ml di latte di soia
  • olio d’oliva
  • noce moscata
  • 2 cucchiai di farina
  • margarina di soia
  • pangrattato
  • sale

Preparazione
Laviamo le nostre foglie di verza sotto l’acqua corrente e poi lessiamole in acqua salata e insieme alla nostra cipolla, intera.
Nel frattempo dedichiamoci alla preparazione della besciamella vegan: in un tegamino con il fondo spesso versiamo i 2 cucchiai di olio d’oliva e la farina. Mescolare a fuoco spento finché la farina non avrà assorbito l’olio e poi aggiungiamo poco per volta il latte di soia, mescolando finché non otterremo una cremina sempre più liquida. Grattugiamo una spolverata di noce moscata sopra questa cremina e aggiungiamo un pizzico di sale. Mescoliamo su un piccolo fuoco finché non risulterà più soda.
Una volta che le nostre foglie saranno morbide e lessate, scoliamole e lasciamole intiepidire qualche minuto. Poniamo uno strato di foglie su una teglia unta di olio di oliva, sopra lo strato di foglie di verza poniamo le fette di patate, la cipolla tagliata a fette e la besciamella. Copriamo il tutto con un altro strato di foglie di verza lessate e poniamo qualche cucchiaino di margarina di soia e spolveriamo con pangrattato.
Inforniamo in forno preriscaldato per circa 20 minuti a temperatura moderata.
Sforniamo e lasciamo riposare almeno 30 minuti a temperatura ambiente prima di servire.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × tre =