Sciroppi invernali contro i malanni di stagione

L’inverno è arrivato alle nostre porte, scopriamoci a osservare la bellezza dei paesaggi anche durante la stagione fredda, la luce, poca ma candida, che scalda le nostre case, le luci che illuminano il tardo pomeriggio.

Scopriremo che il calore della nostra casa è meraviglioso, permettiamoci allora una cioccolata calda, delle tisane allo zenzero e cannella che ci riscaldano, una buona torta di mele fatta in casa o un bicchiere di vin brulé…

L’inverno è, però, anche il periodo durante il quale i malanni da raffreddamento sono sempre in agguato:

per questo motivo sarà importante proteggersi durante l’autunno con dei cicli a base di erbe, come l’estratto di semi di pompelmo, l’echinacea, la rosa canina.

Il vostro omeopata o erborista di fiducia saprà consigliarvi il rimedio che meglio si addice a voi.

Ma se i malanni vi hanno già fatto visita, o se volete preparare la dispensa medica casalinga, ecco allora qualche rimedio e ricetta molto antico e facile da preparare in casa: semplici e di certa efficacia, ne rimarrete entusiasti!

Sciroppo rinvigorente di miele, zenzero e agrumi

Questo sciroppo, delizioso al gusto, può essere sorbito anche da sani, utilizzandolo come dolcificante di tè e tisane.

Nel caso, invece, lo si voglia assumere in caso di raffreddore e tosse, allora si consiglia 4-6 cucchiai da minestra al giorno per gli adulti, 4-6 cucchiaini da caffè per i bambini.

Come si prepara?

Ingredienti per un vasetto piccolo da 0,25 ml:

  • 2 Limoni non trattati perché si utilizza anche la buccia;

  • una radice di zenzero fresco, circa 10 cm;

  • 0,20 ml di Miele;

  • cannella a piacere;

  • anice stellato a piacere;

  • chiodi di garofano a piacere.

Preparazione:

  1. Tagliare i limoni in 4 parti togliendo i semi, quindi facciamoli a fettine;
  2. grattugiare lo zenzero più o meno finemente in base al proprio gusto;
  3. iniziare a stratificare: prima uno strato di miele, quindi le fettine di limone, lo zenzero, una spolverata di cannella 2 o 3 chiodi di garofano, 1 stellina di anice stellato;
  4. riprendere a stratificare il miele, proseguendo fino a riempire il vasetto.
  5. Occorre fare attenzione a non lasciare bolle d’aria, terminando il preparato con il miele.
  6. Lasciare, quindi, il preparato in frigorifero per 3/4 giorni, affinché la pectina gelifichi e solidifichi.

Variante con arance e pompelmo

Ingredienti:

  • 1-2 limoni biologici;
  • 1-2 aranci o pompelmi biologici;

  • 10 cm di radice di zenzero;

  • 300-500 gr. di miele millefiori o acacia (quello che preferite);

  • dalle 3 a 6 stelle di anice stellato.

Preparazione:

  1. Tagliate tutto a fettine sottili, disporre a strati coprendo con miele fino a riempire il barattolo;
  2. lasciare lo sciroppo in frigo 3/4giorni: questa versione diventa più liquida per via del succo degli agrumi.

Si può mangiare anche lo zenzero e gli agrumi una volta che lo sciroppo è finito.

Questo sciroppo è ottimo contro tosse, catarro, mal di gola, raffreddore, antibatterica, digestiva, depurante.

Contro le infiammazioni della gola, laringe, trachea è possibile preparare una tisana con:

  • zenzero;
  • cannella;
  • chiodi di garofano;
  • un pizzico di peperoncino.

Aggiungiamo anche quattro-cinque semi di cardamomo, seme della famiglia dello zenzero, che riscalda e apre le vie respiratorie, aiutando a eliminare il muco che si ferma sul petto.

La tisana di Uncaria Tomentosa e Rosa Canina si consiglia non solo come prevenzione all’influenza, ma anche quando l’infiammazione è in corso.

Sciroppo di timo e liquirizia

Tra gli sciroppi da preparare in casa, quello di timo e liquirizia è certamente molto indicato anche contro la tosse e tracheite.

Si prepara come di seguito.

Ingredienti:

  • 30 gr di radice di Liquirizia (antinfiammatoria);

  • 70 gr di radice di Altea (antinfiammatoria);

  • 10 gr di Verbasco (ottimo per la gola);

  • 20 gr di Malva (possiede un’azione emolliente);

  • 20 gr di Timo (azione disinfettante);

  • Miele.

Preparazione:

  1. Fare un decotto con le radici di liquirizia e altea, facendole bollire per 15 minuti in poco più di una tazza di acqua;
  2. in un’altra pentola prepariamo l’infuso con 1 cucchiaio di Verbasco, 1 cucchiaio di Malva e 1 cucchiaio di Timo, e versiamoci il decotto preparato precedentemente;
  3. attendiamo 5 minuti e filtrare.
  4. A questo appunto si aggiunge miele al decotto, in modo che i principi attivi vegetali si conservino più a lungo.
  5. Il miele deve essere nella stessa quantità del decotto che abbiamo ottenuto in precedenza, ovvero più o meno una tazza.
  6. Frulliamo tutto con un frullatore per pochi secondi e imbottigliamo in una bottiglietta con tappo.

Si conserva per un mese in frigorifero, dieci giorni fuori.

Sciroppo di cipolla

Ingredienti:

  • Una cipolla non pelata;
  • Miele;

  • Olio essenziale di tea tree (o in alternativa Olio essenziale di rosmarino, salvia o timo a scelta).

Preparazione:

  1. Tagliare la cipolla, senza pelarla, a fette spesse;
  2. stratificarla in un barattolo alternandola al miele;
  3. chiudere il barattolo;
  4. scuoterlo ogni giorno per 4-6 giorni;
  5. passati 4/6 giorni, filtrare e imbottigliare.

Si può aggiungere qualche goccia di olio essenziale di timo, salvia, tea tree o rosmarino.

Questo sciroppo si conserva in frigo per 15 giorni.

La posologia: 1 cucchiaio grande da minestra per gli adulti e un cucchiaino per i bambini, dalle 4 alle 6 volte al giorno.

Queste tisane e sciroppi non sostituiscono cure mediche eventualmente necessarie nel caso i sintomi si facciano più gravi o persistenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 2 =