Scarpe di canapa certificate vegan: per camminare leggeri nel mondo

Traspirante, leggera ma resistente allo stesso tempo, adatta per la pianura e per la montagna, la scarpa di canapa vegan è realizzata senza sfruttamento animale in piccoli laboratori artigianali del centro Italia

Le scarpe di canapa certificate vegan possiedono moltissimi pregi: una delle loro caratteristiche principali, oltre ad essere appunto certificate vegan, è conferita dalla canapa, idrorepellente, ma significativamente traspirante. Queste caratteristiche rendono queste scarpe comode, flessibili e molto leggere, oltre che adatte al cammino.  

LA STRUTTURA DELLE SCARPE DI CANAPA VEGAN
La forma delle scarpe di canapa vegan ricorda il modello robusto e rinforzato, adatto per camminare nei boschi: ma la loro leggerezza le rende adatte anche per la città.
La tomaia è di canapa, la fodera di cotone felpato, i lacci di cotone ed è disponibile nei colori antracite e marrone. 
Le scarpe di canapa vegan sono certificate Vegan Society, un marchio che certifica che nessuna sostanza/parte utilizzata per la realizzazione di queste calzature è di origine animale.
Essendo di tela di canapa, queste scarpe potrebbero variare leggermente nella tonalità del colore: questo testimonia la naturalezza del prodotto.
Infine, le scarpe vegan di canapa sono un prodotto sostenibile, poiché realizzate in ogni loro parte all’interno del distretto calzaturiero di Fermano, da piccoli laboratori artigianali, nel rispetto dell’ambiente e della persona.

 

DOVE ACQUISTARE LA SCARPA DI CANAPA VEGAN

(clicca sull’immagine)

 

COME PULIRE LE SCARPE DI CANAPA VEGAN

Come tutte le scarpe in tela, anche le scarpe di canapa si sporcano velocemente, ma rimangono comunque facili da pulire. Il primo passo da fare è togliere i lacci e lasciarli a bagno con sapone vegetale, strofinandoli bene e mettendoli successivamente ad asciugare. Successivamente occorre lavare le scarpe utilizzando un panno inumidito con acqua e sapone di Marsiglia; dopo il lavaggio  tamponate di nuovo con un panno inumidito di sola acqua e riponetele ad asciugare all’ombra aperte. Le macchie ostinate si possono togliere utilizzando un vecchio spazzolino da denti e sapone per capi delicati, facendo formare la schiuma.

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − 15 =