Regaliamoci i bulbi

In questo caso di Hyacinthus orientalis dal colore acceso rosa carico e dal profumo dolcissimo, davvero inebriante che emana durante tutta la sua fioritura in casa nostra. L’idea semplice e veloce è quella di ricoprire il vasetto nero dei bulbi con i centrini di carta delle torte e consegnarlo al nostro amato/a con un bella lettera colorata.

In questo caso di Hyacinthus orientalis dal colore acceso rosa carico e dal profumo dolcissimo, davvero inebriante che emana durante tutta la sua fioritura in casa nostra.
L’idea semplice e veloce è quella di ricoprire il vasetto nero dei bulbi con i centrini di carta delle torte e consegnarlo al nostro amato/a con un bella lettera colorata.

Appena sfioriti i bulbi si possono conservare in un luogo asciutto e buio per parecchio tempo diciamo fino all’autunno, tempo perfetto per piantarli in vaso, se avete un terrazzo, o in giardino in una posizione soleggiata.

Andranno piantati alla profondità corrispondente ad una volta e mezzo la loro altezza e distanziati tra di loro, per non far marcire i bulbi stessi.

I bulbi di Hyacinthus orientalis vantano diverse varietà di colori, dal rosso al bianco, passando dal rosa tenue al rosa carico, dall’arancione al salmone e per finire la paletta dei lilla e blu con svariate sfumature. Insomma esiste un giacinto per tutti i gusti.

I fiori dei giacinti si presentano in racemi lunghi 10/15 cm, molto profumati e i singoli fiorellini hanno forma tubolare con apertura a stella, sembrano quasi di cera talmente sono belli; e le foglie basali sono nastriformi di un bel color verde brillante.

La bulbomania vi contagierà e ogni anno per San Valentino, vi farete regalare i bulbi, non solo di giacinti, ma anche di crocus, muscari, tulipani e anno dopo anno la vostra aiuola diventerà una vera “aiuola di bulbose” e sboccerà tutte le primavere.

Dana Frigerio


PER CONSULENZE su giardino o terrazzo contatta Dana Frigerio garden designer di Stile Naturale: email [email protected], dana-gardendesign.blogspot.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 3 =