L’ orzo: le ricette per la salute (le guide)
L’ orzo è il cereale più antico e uno di quello che oggi vive una nuova primavera. Le ricette contro i mal di gola, bronchite e colite. Come fare i decotti e le tisane per la salute!

Si usa per preparare zuppe, insalate e orzotti. L’ orzo è un alleato della linea e della salute ed è anche, sotto forma di bevanda, uno dei surrogati più venduti in alternativa al caffè, e per preparare alcolici (birra e whisky). Appartiene alla famiglia delle graminacee ed è sicuramente il primo cereale che è stato coltivato dall’uomo. Anche oggi l’orzo è ampiamente utilizzato e in commercio ce ne sono diverse varianti. Il più diffuso è il perlato che però è anche il più povero in qualità.
PROPRIETÀ E VALORI NUTRIZIONALI
L’orzo assomiglia molto per composizione al mais ma rispetto a questo contiene più proteine e meno grassi. 65/70% di carboidrati e discreto quantitativo di minerali nobili fra ci fosforo, magnesio e potassio. Ricco anche l’apporto di vitamine (gruppo B ed E) e un 9% di fibre. I valori nutrizionali dell’orzo sono inaspettati: ogni 100 grammi di prodotto abbiamo 350 calorie assimilate, con 452 mg di potassio e 133 milligrammi di magnesio.
DIETA E SALUTE
Il buon apporto di fibre fa sì che l’orzo sia perfetto per favorire il transito intestinale e aumentando il senso di sazietà è perfetto anche per perdere peso in regimi alimentari controllati. Particolarmente indicato per le infiammazioni dell’apparato gastrointestinale. L’orzo è ottimo per stomaco, apparato urinario e intestino. Rilassa le pareti, allieva il mal di stomaco, apporta grandi benefici all’apparato digerente, quello urinario e colon. Perfetto infatti per alleviare e contrastare cistiti, gastriti e reflusso gastrico e favorire la digestione.

LEGGI ANCHE: ZENZERO CONTRO IL MAL DI STOMACO

zenzero
ZENZERO: OTTIMO RIMEDIO PER IL MAL DI STOMACO

REGOLATORE DEL COLESTEROLO
L’orzo contiene tanti betaglucani, fibre vegetali solubili che contrastano l’assorbimento di colesterolo. L’Autorità per la sicurezza alimentare europea (EFSA) afferma che “il consumo regolare di betaglucani contribuisce al mantenimento delle concentrazioni normali di colesterolo nel sangue” purché, ovviamente si abbia uno stile di vita sano.
E’ un grande tonico e per questo grande amico del cuore ed energizzante consigliato per chi è molto stanco, stressato o in convalescenza.
PER LA PRODUZIONE DI LATTE MATERNO
Ma i tanti benefici dell’orzo non finiscono qui. Quello forse più incuriosisce sono le proprietà galattogeniche, ovvero quelle di stimolare la produzione di latte materno. Altra dote importante è quella di regolare la glicemia tenendo così sotto controllo il diabete, ma da segnalare sono anche i poteri antiossidanti grazie alle tante vitamine, quelli antiinfiammatori, la protezione della pelle grazie alla capacità di contrastare eritemi e dermatiti. L’orzo è anche lenitivo, emolliente, rinfrescante e remineralizzante.
ORZO: CONTROINDICAZIONI
Pochi davvero i difetti dell’orzo. Quello più importante è che contiene glutine e quindi non è indicato per chi soffre di celiachia. Per il resto poche davvero le controindicazioni. Una su tutte, andarci piano con dose e quantità perché può causare meteorismo.
Una nota curiosa è che se utilizzato come bevanda, al contrario del popolare caffè che eccita, ha qualità rilassanti e quindi aiuta a dormire grazie al silicio.
ORZO RICETTE
COME PREPARARE LA TISANA
Per un ottima tisana, perfetta per rilassarsi e dormire la sera mettete dell’acqua a bollire con 20 grammi di orzo, filtrate e bevete. Ricordate che questa tisana è ottima anche se avete mal di gola e altre malattie da raffreddamento, coliti e gastriti. Una volta raffreddato potrete usarlo anche per fare impacchi lenitivi. La ricetta dell’acqua all’orzo, indicata per digerire bene, rinfrescare la pelle, combattere stati influenzali ed anemia si prepara mettendo a bollire i soliti 20 grammi di orzo perlato e altrettanti di quello integrale e lasciate poi raffreddare prima di consumarlo.
DECOTTO PER GARGARISMI E MAL DI GOLA
Sotto forma di decotto è la migliore terapia per il mal di gola. Ne combatte le infiammazioni grazie ai gargarismi col suo decotto sono un toccasana per tutto il cavo orale. Non è un caso che, anche le caramelline di orzo presenti nelle case di tutte le nonne, siano nate proprio per curare il mal di gola. Ingredienti del decotto: 25 grammi di orzo intero, 50 grammi di miele biologico, 1 litro di acqua. In una pentola smaltata mettere l’acqua e l’orzo per poi portare il tutto a ebollizione facendolo sobbolire dai 20 ai 25 minuti. Toglierlo dal fuoco e farlo decantare per 15 minuti coperto per poi filtrarlo strizzando bene l’orzo. Aggiungere il miele con il liquido ancora caldo e far stemperare il tutto. Sia da tiepido che da freddo usare per fare gargarismi.
DECOTTO CONTRO LA COLITE
Ingredienti: 20 grammi di orzo, 15 grammi di grano, 10 grammi di riso e 2 litri di acqua. Lavare bene i cereali e sminuzzarli quanto basta. Portarli ad ebollizione nell’acqua e farli bollire per un’ora tenendo la pentola chiusa. Il decotto va lasciato riposare 15 minuti e poi filtrato se ne beve 3 o 4 tazze al dì tiepido. Attenzione va scaldato a bagnomaria.
DECOTTO CONTRO BRONCHITE E DIARREA
In un litro di acqua bollire 2 cucchiai di orzo mondo. Il decotto filtrato va bevuto il più possibile durante la giornata.

NEWSLETTER 1

LEGGI ANCHE

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − 6 =