Miele: tutti i tipi e le proprietà per bellezza e salute
Il miele è un ottimo alleato non soltanto per il benessere ma anche per la bellezza, scopriamo insieme le proprietà, i tipi di miele e gli usi più efficaci. Inoltre per la bellezza: ecco come realizzare maschere per il viso e i capelli.

COS’E’ IL MIELE

il miele è prodotto dalle api a partire dal nettare e dalla melata. Il miele è un ottimo ingrediente per la salute e la bellezza da utilizzare come dolce medicina, soprattutto in caso di tosse e mal di gola, o come emolliente per le preparazioni cosmetiche. Come dicevamo il miele viene prodotto dalle api sia dal nettare che dalla melata. Le api bottinatrici sono quelle che iniziano il processo della produzione durante il viaggio verso l’arnia, utilizzando la borsa melaria, dove trasportano il nettare prelevato dai fiori nettariferi. L’ape bottinatrice, che raggiunge l’alveare e rigurgita il nettare ancora molto fluido. Le api operaie quindi si prenderanno cura del nettare facendo in modo che non fermenti e dopo 36 ore dal deposito sarà maturato diventando cosi miele.
MIELE PROPRIETA’
Le proprietà terapeutiche del miele sono numerose: aiuta a cicatrizzare la cute, migliora l’apparato respiratorio e quello circolatori, regolarizza l’apparato digerente. Inoltre, a seconda del problema si può preferire un tipo di miele ad un altro. Ad esempio, il miele di eucalipto è espettorante e antitosse, il miele millefiori è disintossicante per il fegato, quello d’acacia sarebbe invece antinfiammatorio per le vie respiratorie e disintossicante per l’apparato digerente. C’è infine il miele di abete utilizzato contro riniti e bronchiti, per tutte le patologie dell’apparato respiratorio. Altri mieli come il Biancospino lavorano sull’apparato cardiaco, oppure il miele di erba medica è lassativo e diuretico. Come emolliente invece, il miele ha una forte azione idratante, antinfiammatoria, lenitiva e nutritiva: proprio per questo è utilizzato in cosmesi e dermocosmesi come sostanza attiva e come eccipiente. Tanti prodotti in commercio, dallo shampoo alle creme per il corpo, contengono infatti tra gli ingredienti principali proprio il miele. Ovviamente, anche in casa si possono realizzare tante preparazioni fai da te per prendersi cura di pelle e capelli.

LEGGI ANCHE: MIELE DI MANUKA CONTRO I RAFFREDDORE

fiori di manuka
MIELE DI MANUKA: L’ANTIBIOTICO PIÙ NATURALE CHE C’È

TIPI DI MIELE
Ogni miele ha le sue caratteristiche di gusto e di proprietà e ogni miele va conosciuto bene per essere utilizzato al meglio: il monoflora è un miele derivato da un unico tipo di fiore, come ci dice il suo nome, e spesso lo si trova come miele ci acacia, miele di corbezzolo o miele di castagni. Il miele della spiaggia è il prodotto delle api che pascolano sulle dune delle spiagge italiane. E’ un miele millefiori del Mediterraneo e deriva in maggioranza dall’elicriso e dal cisto oltre ad altri fiori rustici e aromatici presenti nelle spiagge del litorale italiano. Ultimo tipo di miele è il millefiori che come dice il nome è la somma dei pollini di più infiorescenze trovate dalle api nel pascolo vicino l’arnia. Il miele di arancio invece ha un sapore acidulo, dal gusto impegnativo è indicato anche come sedativo, è perfetto per chi soffre di insonnia e si utilizza per curare le ulcere. Il miele di bosco invece, anche detto melata, ha un sapore intenso e tondo è utilizzato per prevenire e curare le influenze e i malanni di stagione. Il miele di castagno invece ha un intenso retrogusto amaro, non sempre piace ai bambini. E’ ricco di sali minerali e spesso si utilizza per dolcificare i dolci e i biscotti. Combatte gli stati diarroici ed è indicato per la pulizia delle vie urinarie, nonché contro l’anemia, l’eccesso di peso e come espettorante. Il miele di biancospino lavora sull’apparato cardiaco ed è indicato per chi soffre di angina e convulsioni. Il miele di erba medica è un prodotto energetico, stimolante come doti porta il fatto che è lassativo, diuretico e antispasmodico.

GUIDA PRATICA AL MIELE

CONTRO IL MAL DI GOLA (la guida)

Il miele è l’ideale per decongestionare polmoni e bronchi, nonché per dare sollievo alla gola. Per combattere i fastidi e il bruciore del mal di gola, a volte può bastare un cucchiaio di miele da assumere due volte al giorno, in modo da da eliminare anche i batteri, che causano infezione. Scaldando invece 2 cucchiai e mezzo di miele da mescolare con il succo di limone, otterrete una miscela da utilizzare per fare i gargarismi, da deglutire poi per sfiammare e disinfettare la gola. Con miele, limone e zenzero potrete avere un’ottima tisana, vero toccasana contro influenza e raffreddore: sbucciate e tagliate un pezzetto di zenzero fresco, non esagerando nelle dosi poiché si tratta di una radice leggermente piccante. Fate bollire l’acqua e lo zenzero insieme, per circa 5 minuti, poi aggiungete succo di limone, filtrate e aggiungete infine un cucchiaino di miele. Questi ingredienti insieme aiutano ad eliminare fastidi alla gola e riducono l’infiammazione.
CONTRO LA TOSSE  (la guida)
In caso di tosse, potete provare a preparare uno sciroppo a base di miele: scaldate in un pentolino il succo di un limone, poi versatelo in una ciotola e aggiungete un cucchiaino di olio di semi di girasole e mezzo bicchiere di miele. Amalgamate il tutto e conservate in frigorifero in barattoli di vetro sterilizzati. Per calmare la tosse avrete bisogno di un paio di cucchiaini di questo sciroppo naturale. Se siete di corsa invece, mescolate mezzo cucchiaino di miele e mezzo cucchiaino di aceto di mele e assumete subito.
CONTRO LA STITICHEZZA  (la guida)
Chi ha problemi di stitichezza, può provare ingerendo a digiuno un paio di cucchiai di miele oppure bevendo una soluzione fatta con limone e acqua sciolti in un bicchiere di acqua. Il miele risulta efficace contro la stipsi, poiché contiene grandi quantità di fruttosio che arriva all’intestino crasso senza essere stato digerito.
CONTRO LE PUNTURE DI INSETTI  (la guida)
Può sembrare strano, ma è vero: è fatto da insetti, ma è allo stesso tempo un rimedio naturale per alleviare il prurito e gli arrossamenti dovuti a punture di insetti, tra cui le api! Il miele deve essere applicato direttamente sulla pelle irritata o sulla puntura, eventualmente coprendo con una garza e lasciando agire per circa 30 minuti: si ridurrà il gonfiore e anche il dolore.
PER I CAPELLI SANI  (la guida)
Per capelli puliti e sani ed evitare la comparsa di germi sul cuoio capelluto, potrebbe essere sufficiente aggiungere un cucchiaio di miele allo shampoo neutro. Per chi invece ha i capelli secchi e danneggiati, il suggerimento è quello di realizzare un impacco a base di miele e olio extravergine: unite 3 cucchiai di miele, che porta le sue proprietà idratanti e ricostituenti, e 2 cucchiai di olio di oliva, che ammorbidisce e nutre i capelli creando inoltre una guaina in grado di proteggerli dallo smog. Mescolate il composto, e una volta omogeneo applicatelo sui capelli, evitando la cute. Avvolgete i capelli con la pellicola trasparente e tenete in posa minimo 30 minuti. Poi risciacquate con molta cura.

NEWSLETTER 1
PER LA PELLE PULITA  (la guida)
Per una pelle pulita e per contrastare l’acne, potete provare a realizzare una maschera tutta al naturale con miele e limone, dalle proprietà astringenti e purificanti. Avrete bisogno di 1 cucchiaio di miele liquido, qualche pezzetto di rosmarino e mezzo cucchiaio di succo di limone. Scaldate mezzo litro di acqua e quando bolle aggiungete i pezzetti di rosmarino: mescolate e lasciate ancora bollire. Poi spegnete il fuoco e lasciate risposare per 30 minuti con il coperchio lasciando intiepidire. In una ciotola unite un cucchiaio di miele liquido mezzo cucchiaio di succo di limone, mescolate e amalgamate bene. Applicate la maschera sul viso, massaggiando la pelle per 10 minuti evitando il contorno occhi. Una volta tolta la maschera, usate l’acqua con l’infuso di rosmarino per decongestionare la pelle. Infine risciacquate abbondantemente.

LEGGI ANCHE

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − tredici =