Ciliegie, come fare la marmellata e altre preparazioni golose
Marmellata di ciliegie fatta in casa!! Il frutto simbolo del sole e della stagione calda per eccellenza è arrivato tra noi e sarebbe un peccato non conservarne la bontà anche per l’inverno…

Marmellata di ciliegie che passione! Oltre ad essere bellissime, le ciliegie si prestano per essere conservate in marmellate e sciroppi, ma sono anche un frutto dalle incredibili proprietà: le ciliegie infatti sono famose per essere disintossicanti e depurative, diuretiche e lassative, ottime per combattere gonfiori addominali dovuti a stitichezza. Ovviamente è bene non abusare.
Ma le ciliegie sono soprattutto un momento di gioia con il loro sapore acidulo, ma dolce, perfette per la conservazione, non solo nella classica marmellata di ciliegie ma anche in tante altre preparazioni casalinghe e autoprodotte.
Vediamole insieme nella nostra guida pratica al risparmio.

Marmellata di ciliegie
Meraviglia della tarda primavera, la marmellata di ciliegie è il metodo più classico da impiegare per la conservazione del frutto del sole.
Ingredienti
Ciliegie
Zucchero di canna o succo di mela o altro dolcificante
1 limone per ogni chilo di ciliegie
Preparazione
Per una buona marmellata è bene partire il giorno prima: quindi denocciolate le ciliegie, riporle in un contenitore e versarvi il succo di limone, quindi riporre in frigo per tutta la notte.
Il giorno dopo versarle in una pentola e far cuocere per 10 minuti, quindi aggiungere lo zucchero o un dolcificante scelto al posto dello zucchero.
La marmellata di ciliegie cuoce molto più lentamente rispetto ad altre, poiché contiene molta acqua: ci vorranno circa due ore per una cottura completa.
Quando le ciliegie si saranno quasi completamente disfatte, potrete scegliere se lasciarvi i pezzi oppure frullare il tutto.
Prendete quindi i vasetti che avete precedentemente pastorizzato, riempiteli di marmellata bollente lasciando un paio di cm dal bordo, tappare e rovesciare a testa in giù fino a completo raffreddamento per assicurarsi il sottovuoto.
Etichettate sempre con la data di preparazione: questa marmellata si conserva fino a 12 mesi.

Ciliegie sotto spirito
Ingredienti
1 kg di ciliegie
100 g di zucchero
1 l di alcool a 90 gradi
4 chiodi di garofano
un pezzetto di cannella
Preparazione
Lavare le ciliegie, asciugandole con delicatezza per non ammaccarle.
Disponetele in un vaso di vetro pastorizzato, copritele con l’alcool a cui avrete aggiunto 100 grammi di zucchero, 4 o 5 chiodi di garofano e un pezzo di cannella. Chiudete il vaso e fate riposare per 8 settimane, in un luogo asciutto e buio.

Ciliegie sciroppate
Ingredienti
Ciliegie
Zucchero
Acqua
Preparazione delle ciliegie
Le ciliegie sciroppate si possono preparare sia con il nocciolo che senza: il nocciolo conferisce alla frutta un lieve aroma mandorlato che arricchisce la preparazione. Quindi lavarle e prepararle in vasetti sterilizzati della capacità che preferite. Coprite completamente con lo sciroppo.
Preparazione dello sciroppo
Potrete scegliere di cucinare uno sciroppo della densità che preferite, leggero, medio o molto denso. Per uno sciroppo leggero fare cuocere per un minuto portando a ebollizione 100 gr di zucchero in 600 ml di acqua; per uno sciroppo medio 175 gr di zucchero in 600 ml di acqua; per uno denso 250 gr di zucchero sempre in 600 ml di acqua. Allo sciroppo potrete aggiungere anche un bicchierino di grappa se vi aggrada.

Lo sciroppo si versa caldo nei vasetti, si mette subito il tappo, si dà una bella scrollata al vaso e si fa raffreddare sotto sopra in modo da assicurarsi il sottovuoto.
Queste ciliegie si conservano fino a 12 mesi in luogo fresco e asciutto: etichettate sempre con la data di preparazione.

Mangia e bevi di ciliegie e frutti estivi
Vi occorre un grosso contenitore di ceramica o terracotta con un coperchio ben saldo e un piattino che possa essere messo all’interno del contenitore per tenere immersa la frutta.
Ingredienti
Ciliegie
1-2 litri di rum, brandy, vodka o gin
Zucchero semolato
Preparazione
Scegliete ciliegie molto mature per questa preparazione, sistemandole sul fondo del recipiente e spolverizzandole con 250 gr di zucchero ogni 500 gr. Lasciare riposare per circa 1 ora, versarvi 1 litro di alcol scelto tra quelli indicati, quindi coprite la frutta con un piatto in modo che rimanga immersa. Coprire infine tutto con la pellicola per alimenti e con un coperchio.
Si continua in questo modo con altre ciliegie o frutta estiva come lamponi, pesche, albicocche, susine, pere , uva, stratificandola e mettendo sempre lo zucchero, l’alcol che coprirà la frutta per circa due cm e coprendo: non si mescola mai, ma appunto si creano degli strati.
Da quando il contenitore è pieno, si lascia macerare il tutto per un paio di mesi, in modo che possiamo gustare anche in inverno il sole della primavera.
Appena prima di gustare questa delizia, mescolare tutti gli ingredienti in modo che i gusti si amalgamino tra loro: consumare entro 12 mesi.

Succo di ciliegie e vino di sambuco
Ingredienti
1 kg di ciliegie, 2 bicchieri di vino di sambuco, 1 kg di zucchero
Preparazione
Mondare le ciliegie mettetele in una casseruola con un bicchiere di vino di sambuco e mettete sul fuoco. Fate bollire e filtrate con un passino. Ripetere questa operazione di filtraggio per altre 7 volte. In un’altra casseruola mettere lo zucchero con 1 bicchiere di vino di sambuco e 1 un bicchiere d’acqua. Quando lo zucchero si scioglie, far sobbollire per 1 minuto e aggiungere il succo di ciliegia. Fate bollire finché non prende consistenza, quindi spegnere il fuoco e travasare subito nelle bottiglie, tappare e rovesciare per assicurarsi il sottovuoto. Lasciate freddare prima di bere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + 16 =