Mamma e papà consapevoli: l’AlterNativa sostenibile è possibile

L’AlterNativa è una cooperativa nata nel 2009 dalla voglia di alcune mamme e papà di condividere la propria esperienza. Ha sede nel centro storico di Cagliari e commercializza prodotti per neonati e accessori per bambini e genitori oltre a organizzare corsi e seminari sui temi della genitorialità e della nascita. «Tutto è nato dal desiderio di far sapere che esiste un altro modo di nascere, crescere ed essere genitori e dall’idea di rendere disponibili sul nostro territorio dei prodotti difficili da reperire e che noi personalmente abbiamo cercato ed acquistato sul web per i nostri figli» spiega Noemi Mongili, una delle fondatrici della cooperativa.

Nel negozio è possibile toccare con mano e acquistare fasce porta-bebè, pannolini lavabili o monouso biodegradabili; prodotti naturali e biologici per neonati; assorbenti bio e coppette mestruali riutilizzabili. Sono presenti inoltre piccoli accessori per le mamme col pancione: elastici che allargano i pantaloni e fasce che permettono di usare le maglie che risultano troppo corte. Oltre a giocattoli in materiali naturali, libri e riviste. «Siamo convinte che ci sia bisogno di una genitorialità diversa, critica e consapevole – e sostenibile dal punto di vista ambientale ed economico! – con risvolti positivi per quanto riguarda la salute dei bambini e il rapporto con loro. Abbiamo pensato così di aprire una cooperativa che si occupasse sia di vendita che di formazione. Promuoviamo il parto a domicilio, naturale, senza violenza e non medicalizzato e spesso attiviamo delle conferenze e degli incontri su questi ed altri temi come il massaggio infantile, l’alimentazione naturale, la natural fertility e l’allattamento al seno» conclude Noemi.

Prima che una cooperativa sono una famiglia: tre sorelle con i rispettivi mariti e sei figli in tutto, un maschio e una femmina per coppia. Noemi e Sabina lavorano a tempo pieno al progetto, mentre la terza sorella e i tre papà danno spesso un aiuto, organizzativo ed emotivo, sia in negozio che per quanto riguarda la partecipazione a fiere ed altri eventi.

Uno dei prodotti diventato il simbolo di questa cooperativa nata dalla voglia di poter lavorare e stare contemporaneamente insieme ai propri figli è la fascia porta-bebè: «per una mamma o un papà “portare” il proprio bambino significa trasportarlo in posizione fisiologica ma anche comunicare col corpo e prendersene cura affinché possa crescere sicuro, circondato e sostenuto dall’amore. Diversi modelli li realizziamo noi artigianalmente e oltre a venderle le utilizziamo con i nostri figli, perché al di là delle teorizzazioni crediamo che sia un modo comodo, semplice e salutare di stare con i piccoli, lasciandoci però libere le mani per continuare a poter fare il nostro lavoro e tutto il resto».

L’AlterNativa, un altro modo di nascere – Via Eleonora d’Arborea 4, Cagliari

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + nove =