Luce gratis usando una bottiglia di plastica (seconda parte)

Segue dalla pagina: LUCE GRATIS

Un vero portento la lampada con la candeggina Solar Bottle Bulbs .
Nella capitale delle Filippine infatti, più di 3 milioni di baracche non hanno la corrente elettrica, e la vita dei loro abitanti si svolge prevalentemente al buio. Con questa invenzione, con il solo costo di 1 euro si può avere luce gratis in casa.

Una baracca di Manila, prima e dopo l’inserimento della Solar Bottle Bulbs

Come funziona
Si recupera le bottiglie in plastica usate, le si riempiono di acqua corrente. A questo punto si aggiunge qualche goccia di varechina così che l’acqua non marcisca all’esposizione della luce. Si chiude ermeticamente la bottiglia e si crea un foro ben definito nel tetto della casa che si vuole illuminare.

Una volta fissata ermeticamente la bottiglia sul foro del tetto, in modo che mezza rimanga fuori e mezza rimanga dentro casa, il gioco è fatto.
La luce del sole filtra nella bottiglia e rende nella stanza una luce pari ad una lampadina di 60 watt. Più bottiglie vengono inserite nei tetti più rifrazione ci sarà per illuminare la stanza.

Questo modello di illuminazione ecologico, specialmente in posti dove l’energia elettrica non arriva, può essere una rivoluzione sociale. Consente infatti di vivere le case buie anche di giorno, consentendo i lavori domestici o in caso di pioggia, anche i lavori artigianali stando in un ambiente protetto.

SEGUI LA LETTURA ALLA PAGINA: SOLAR BOTTLE BULBS

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − 2 =