Come usare la lavanda in casa o per la persona
Per la nostra salute o per le pulizie domestiche possiamo usare ciò che madre natura ci dà senza inquinare l’ambiente. Impariamo dalla natura: lei stessa non crea rifiuti

Nel periodo estivo la lavanda raggiunge il momento di massima fioritura, quindi l’ideale per raccoglierla conservandola per i diversi utilizzi che questa pianta fornisce. Stile Naturale vi aiuta a scoprire i mille modi di usare la lavanda, per farvi capire che grazie alla natura possiamo svolgere le nostre azioni senza inquinare l’ambiente.

                                  Mille modi per  usare la lavanda

Contro il mal di testa
L’olio essenziale di lavanda è un vero toccasana per sconfiggere i lievi mal di testa, basterà massaggiare con un batuffolo di cotone imbevuto con un goccia di lavanda le tempie.
Se il mal di testa è più intenso optate per un impacco freddo o caldo per la fronte applicando 3-5 gocce di lavanda su un panno umido sdraiandovi dai 10 a 20 minuti.

Contro le zanzare
Sembra proprio che le tanto odiate zanzare non sopportino la lavanda, quindi un ottimo metodo per scacciare questo insetto è quello di disporre dei fasci in vari punti della casa. E’ consigliabile, inoltre, in vista di una serata all’aperto di bagnarsi con dell’acqua di lavanda per rinfrescarsi e nello stesso tempo evitare fastidiose punture.

PROVA IL NOSTRO CUSCINO IN PULA DI FARRO E LAVANDA

Avrai sonni sani e sereni. Provalo subito!

cuscino-in-pula-di-farro-lavanda

Una casa al profumo di lavanda
Sicuramente uno degli utilizzi più diffusi della lavanda è quello per profumare l’ambiente, questo perchè grazie alle sue proprietà calmanti ci dona una sensazione di armonia ed equilibrio.
Allora perchè non sfruttarle per alleviare lo stress della routine quotidiana, sarà sufficiente versare alcune gocce di olio essenziale di lavanda in una ciotola con acqua bollente e posizionarla nella vostra stanza da letto.
Diversamente se possedete una lampada per la diffusione degli aromi potrete creare una miscela composta da 5 gocce di olio essenziale di lavanda, 2 gocce di olio essenziale di limone e 1 goccia di olio essenziale di pompelmo; di questa miscela così ottenuta utilizzane una goccia per metro quadrato della stanza.

Addio alla sudorazione
Se la sudorazione interessa mani e i piedi vi consigliamo di bagnarli ogni sera con dell’acqua dove sono state bollite 10 foglie di salvia e qualche spiga di lavanda. Oppure lavanda e bacche di ginepro schiacciate in parti uguali. La loro azione astringente, infatti, fa contrarre le fibre muscolari e, di conseguenza, anche i pori, riducendo la traspirazione.

Spray contro la muffa alla lavanda
Contro la formazione di muffa sulle pareti finiamo con il ricorrere a detergenti chimici altamente dannosi per la salute.
Sappiate che attraverso una soluzione composta da una tazza d’acqua, mezza tazza d’aceto bianco, un cucchiaio di bicarbonato, cinque gocce di olio essenziale al limone e cinque di lavanda riuscirete ad eliminare la muffa. Una volta mescolati insieme tutti gli ingredienti all’interno di un flacone dotato di spray, spruzzatelo sulle superfici interessate e lasciatelo agire per qualche ora. Gli oli essenziali di lavanda e limone svolgono un’importante antimicrobica e andranno a contrastare la formazione della muffa.
Lo strato di muffa finirà con l’ammorbidirsi, così potrete toglierla con più facilità con un panno umido in modo semplice e senza rovinare la parete. Ripetendo l’applicazione per una settimana noterete come la formazione della muffa scomparirà.


Sacchetti profumati alla lavanda

Concludiamo con uno degli utilizzi più comuni di questa pianta, ovvero la creazione di sacchetti profumati da conservare nell’armadio. Iniziate con il procurarvi dei fiori di lavanda prima che andranno a schiudersi, raccoglietene circa 14-18  con lo stelo lungo e legali sotto le corolle.
Poi ripiegate gli steli sopra le corolle e legateli con un nastrino, ricordate prima di usarli dovete attendere che si secchino appendendoli in un luogo caldo e buio per diversi giorni. Una volta seguito questo procedimento riempiti dei sacchetti di cotone con i fiori di lavanda essiccati e chiudeteli con un nastrino o una cucitura a macchina. Adesso non vi resta che posizionarli nel vostro armadio. Realizzare dei sacchetti profumati alla lavanda in casa rappresenta un’ottima idea per dei fare dei regali semplici e carini ai vostri amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 + sette =