Green for All. La grande idea per smart for City
Due giovani architette romane specializzate in design ambientale hanno vinto il concorso smart for City con una idea un’idea ecocompatibile al 100%

Si è concluso l’originale concorso smart FOR City promosso da smart e dedicato a tutte le start up italiane che hanno scelto di avere come vocazione la riqualificazione urbana e il miglioramento della qualità della vita in città, in linea con i valori del brand.
La commissione messa a disposizione da H-FARM ha valutato pertinenza, originalità e realizzabilità scegliendo dapprima 5 progetti e poi decretando il vincitore.

 

IN INCUBAZIONE PER CRESCERE E REALIZZARSI
Al vincitore in premio tre mesi “d’incubazione” in H-FARM, un contributo di cinquantamila euro e un valido supporto per trasformare quel progetto in realtà.
I progetti dovevano focalizzarsi o sulla mobilità o sul rapporto work/life balance per ottimizzare il tempo oppure sulla sicurezza o sulla sostenibilità ambientale.
Oltre ottanta i partecipanti, ma uno solo ad aggiudicarsi un periodo di start up all’interno di un incubatore specializzato nell’investire sui giovani brillanti e aiutarli così a trasformare i loro progetti in realtà.

 

I VINCITORI
Due giovani architette romane specializzate in design ambientale, Francesca Perricone e Roberta Rotondo, hanno sbaragliato l’agguerrita concorrenza con il loro singolare progetto di riqualificazione urbana. “Green for all” il nome del progetto vincente al concorso smart for city, un’idea ecocompatibile al 100% creata con quella semplicità straordinaria che fa la differenza e che conduce ad un corretto uso delle risorse ambientali.

 

GREEN FOR ALL
“Green for all” è una serra avveniristica, un autentico giardino pensile che utilizza le fonti rinnovabili per produrre energia e acqua calda con alimentazione a sistema compost.
Oggi le due vincitrici sono pronte ad accettare la sfida smart for City e a immergersi intensamente per tre mesi all’interno di H-FARM per poter realizzare il loro sogno.
“Green for all” è la loggia del futuro, un modus vivendi che fa bene anche all’anima permettendo di ammirare un po’ di verde anche fra il grigio degli spazi urbani.
Tutti i dettagli su smartforcity

 

Publiredazionale

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dieci − nove =