Ostetrica si, ostetrica no. Da chi ti fai aiutare in gravidanza?
Arriva il sondaggio del gruppo Facebook “Gravidanza amore e emozione”: ginecologo batte ostetrica nella scala di preferenza. Solo un dodici percento delle intervistate si informa dall’ostetrica. E tu a chi ti sei rivolta in gravidanza?

La gravidanza è un periodo bellissimo per una donna, un’esperienza unica! Che sia la prima, la seconda o la terza, non importa…ogni donna ha sempre mille dubbi, mille domande!!
E allora, a chi ci si rivolge per dare le giuste risposte a tutti questi dubbi? La scelta non è così ovvia. Ci sono diverse figure di riferimento in questo caso, sia che si tratti di uno specialista (ginecologo/a, ostetrico/a…) o semplicemente di una persona con esperienza personale in campo (mamma, zia, amica…).

IL SONDAGGIO

Per capire meglio a quale figura si rivolgono maggiormente le mamme al giorno d’oggi, lo staff di “gravidanza, amore ed emozioneha proposto un sondaggio a tutte le sue iscritte;
Il sondaggio è stato proposto all’interno del nostro gruppo chiuso ed hanno partecipato 103 mamme.
I risultati che si evincono dal sondaggio sono i seguenti:

A QUALE FIGURA FAI RIFERIMENTO IN GRAVIDANZA

  • 68,9% chiedo al ginecologo/a
  • 17,5% chiedo ad ostetrica/o e ginecologo/a
  • 12,6% chiedo all’ostetrica/o
  • 0,98% chiedo a mia madre

Più della metà delle mamme preferisce sentire il parere di un ginecologo/a, quasi tutta l’altra metà si divide tra chi chiede consiglio solo all’ostetrica/o e chi invece vuole sentire entrambi i pareri. Solo una piccolissima percentuale dice di cercare le risposte in una figura non professionale, in questo caso un genitore.

Analizzando meglio i commenti notiamo che in realtà quell’unica persona che diceva di rivolgersi alla mamma durante la sua gravidanza, lo fa poiché sua mamma di mestiere fa l’ostetrica.
Un’altra cosa interessante è come le mamme specifichino sempre se il loro percorso è seguito da uno specialista privato oppure pubblico; non si limitano a dire se si tratta di un’ostetrica/o e/o di un ginecologo/a, ma ci tengono a puntualizzare il luogo in cui tale specialista le riceve ( studio privato, consultorio, ospedale,ecc..).
In qualche modo quindi c’è come una sorta di distinzione ulteriore.
Volendo capire meglio come questa distinzione influisce sui dati ottenuti ci basta ricalcolare le percentuali aggiungendo opzioni di risposta, ed ecco i risultati:

MEGLIO LO SPECIALISTA PRIVATO O PUBBLICO?

  • 68,9% chiedo al ginecologo/a
  • 9,7% chiedo all’ostetrica/o
  • 11,5% chiedo in consultorio ad ostetrica/o e ginecologo/a
  • 2,9% chiedo all’ostetrica/o che mi segue privatamente
  • 2,9% chiedo ad ostetrica/o e ginecologo/a in ospedale
  • 0,98% chiedo a mia madre (che è ostetrica)

Si evince chiaramente come le mamme preferiscono molto di più un parere professionale (sia esso privato o pubblico) ad un parere basato solo sull’esperienza personale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + 15 =