Come fare le ghirlande natalizie con il salice
Le ghirlande natalizie sono la gemma che illumina e scalda le nostre case. Perché non farle con le nostre mani. Qui Dana Frigerio ci insegna passo passo come realizzarne una

Ghirlande natalizie: una vera passione!Si avvicina Natale ed è tempo per abbellire la nostra casa con delle decorazioni fai da te facili e di grande effetto. Possiamo realizzare molte ghirlande sia con i rami di un’ abete, con alcune pigne, con le foglie dell’agrifoglio o dell’eucalipto oppure con i rami del salice come questa che vi propongo oggi. Il Salix capreao come viene chiamato comunemente salicone ha le infiorescenze maschili di colore bianco ghiaccio e la particolarità è che sono pelose, tanto che i fioristi le chiamano le gattine! Questi bellissimi rami sono perfetti per creare le ghirlande natalizie da appendere sulla porta di casa o all’interno magari in salotto sopra al camino. Sono perfette anche per decorare e abbellire la nostra tavola di Natale, mettendola in mezzo al tavolo come centrotavola così da sola o con una grande candela bianca al centro di essa.

 

COSA SERVE PER COSTRUIRE LE GHIRLANDE NATALIZIE

una decina di rami di Salix caprea

cesoie per i rami

cesoie per il fil di ferro

filo di ferro morbido da fioristi

filo di ferro grosso da usare come base

 

 

Come fare:

1 – Con il filo di ferro grosso creare un cerchio e fissarlo ai lati, questa sarà la nostra base che andremo a decorare con i rametti del salice.

 

2 – Tagliare i rami lunghi del salice in pezzi piccoli; perfetti se di 7/9 centimetri al massimo.

 

3 – Una volta tagliati i rami andranno poi separati in due gruppi, quelli con il maggior numero di infiorescenze o gattine da quelli con i rami terminali con poche gattine.

4 – Questa operazione è per facilitare il montaggio delle ghirlande natalizie, perché è preferibile ancorare alla base prima quelli meno decorativi, lasciando per ultimi quelli con le infiorescenze bianche più attraenti.

5 – Incominciare a fissare alcuni rametti alla base circolare, con il filo di ferro morbido, in senso antiorario. L’operazione richiede tempo e precisione, ma una volta fissati lungo tutto il perimetro, andremo solo ad aggiungervi gli ultimi rametti con le gattine e le ghirlande natalizie saranno quasi completate.

6- Cercheremo di tenere bene in vista sul fronte della ghirlanda i rami con le infiorescenze, in modo che una volta terminata la ghirlanda risulti compatta e ricca in ogni sua parte.

Il filo di ferro morbido è disponibile in molti colori diversi, se volete si possono creare anche dei giochi di colore abbinandolo ad un nastro di stoffa dello stesso colore, che poi annoderete in alto sulla ghirlanda creando un nodo per appenderla o sul lato destro semplicemente come coccarda.

 

dana-gardendesign.blogspot.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + 8 =