Il dentifricio fai da te lo puoi preparare in casa. Guida al colluttorio e al dentifricio naturale
Il dentifricio e il colluttorio sono due prodotti di uso comune che si possono preparare artigianalmente con menta, aloe vera, salvia e tanti altri elementi naturali. Leggi come fare

Il dentifricio può essere autoprodotto. Cominciare a prendere dimestichezza con la pratica dell’autoproduzione è fondamentale per proteggere l’ambiente e risparmiare parecchi soldini.NEWSLETTER 1 Magari sfruttando l’occasione di aver dimenticato di acquistare un prodotto, potreste cimentarvi nella sua realizzazione in casa utilizzando solo elementi naturali.

Allora perchè non provare con il dentifricio? Attraverso un processo semplice e veloce riuscirete a creare il vostro dentifricio, preservando così  l’organismo dalle sostanze chimiche contenute nel classico tubetto ed abbattendo l’infinita produzione di imballaggi.
Di seguito troverete alcune ricette così da poter soddisfare ogni vostra esigenza nel campo dell’igiene orale.

ACQUISTA ORA

DENTIFRICIO IN POLVERE ALL’ARGILLA BIANCA

DENTIFRICIO IN POLVERE
DENTIFRICIO IN POLVERE ARGILLA BIANCA, 80 GR

DENTIFRICIO IN POLVERE PER DENTI NORMALI
Sentir parlare di dentifricio in polvere per chi ha l’abitudine di usare quello nel tubetto è davvero strano, ma sappiate che la ricetta di questo prodotto è la più nota tra i cultori dell’autoproduzione. Basta procedere con l’essiccazione, in un luogo asciutto e ombroso, di una manciata di foglie di salvia e timo che a loro volta andranno sbriocalate per essere unite a 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio.

LEGGI ANCHE: BICARBONATO DI SODIO, DAI DENTI BIANCHI ALLA CURA DEL VISO

bicarbonato di sodio
Bicarbonato di sodio: dai denti bianchi alla cura del viso

A seguire mescolate il tutto con due cucchiai di argilla bianca o caolino aggiugendo all’impasto qualche goccia di olio essenziale alla menta, quest’ultimo donerà una nota rinfrescante e svolgerà un’azione antisettica. Trasferite il preparato in un vasetto di vetro con il coperchio e dopo aver rimescolato bene il tutto unite qualche chiodo di garofano intero sparso in mezzo alla polvere, per favorire la conservazione dell’impasto. Se avete dei denti sensibili vi consigliamo di aumentare la quantità di argilla bianca e diminuire quella del bicarbonato. Importante: non mettete lo spazzolino bagnato nell’impasto per evitare contaminazioni batteriche, servitevi di un cucchiaino di legno asciutto per prelevarne una piccola quantità e stenderla sullo spazzolino. Il dentifricio in polvere ha una durata maggiore di quello nel tubetto, sia per la quantità ridotta che utilizzeremo, che per la conservazione degli elementi di cui si compone.

DENTIFRICIO IN PASTA PER DENTI NORMALI

Ovviamente per chi vuole rimanere fedele all’utilizzo del dentifricio in pasta avrà la possibilità di dare vita a questo prodotto in casa. Iniziate con il versare in una ciotola tre cucchiai di glicerina da miscelare con dieci gocce di olio essenziale di menta, mescolate un pochino per far diluire l’olio nella glicerina in modo che siano tutt’uno.

LEGGI ANCHE: 20 MODI PER UTILIZZARE IL BICARBONATO DI SODIO

bicarbonato di sodio
L’uso del bicarbonato di sodio: i 20 modi per utilizzarlo al meglio

A questo punto non vi resta che aggiungere quattro cucchiaini di bicarbonato ed un cucchiaino di sale da cucina, mescolate bene il tutto energicamente, fino ad ottenere una pasta omogenea senza grumi.
Questo prodotto non ha bisogno di riposare, ma è possibile utilizzarlo da subito intingendo lo spazzolino nella pasta. Riciclate un contenitore usato per conservare la vostra pasta dentifricia naturale. Ricorda: per spazzolarti i denti hai bisogno di usarne una quantità molto piccola (grande come una moneta da 5 centesimi) quindi il dentifricio durerà molto tempo.

DENTIFRICIO PER DENTI E GENGIVE SENISBILI A BASE DI OLIO DI NEEM
Avere dei denti e delle gengive sensibili obbliga alla scelta di un dentifricio particolare, il quale più delle volte non è proprio economico, usando l’olio di Neem potrete risolvere questo problema senza spendere grosse cifre ed in maniera naturale.

LEGGI ANCHE: OLIO DI NEEM PER LA SALUTE  E PER LA BELLEZZA

olio di neem
Olio di neem l’alleato per la salute e per la bellezza

L’olio di Neem è un buon aiuto per avere gengive e denti sani, infatti è usato da anni in India per l’igiene orale. Inoltre quest’ olio ha delle proprietà anti-microbiche e anti-fungine.
Quindi miscelate insieme un cucchiaino di bicarbonato di sodio con alcune gocce di olio di Neem, olio Tea Tree e olio di Menta Piperita. Mescola il tutto con una buona dose di  glicerina o acqua per creare una pasta.
Se desiderate renderlo più dolce, aggiungete un pò di xilitolo in polvere derivante dalla corteccia della betulla. Questo componente potete trovarlo spesso nei dentifrici naturali commerciali.

DENTIFRICIO SBIANCANTE A BASE DI ALOE VERA
Quello di sfoggiare un sorriso bianco e splendente è il desiderio di molte persone, in questo caso a darvi una mano ci pensa l’aloe vera. Procedete con l’estrarre la polpa dell’aloe vera presente all’interno delle sue foglie e mettetela in un recipiente, tritatela finemente aiutandovi con una forchetta.

LEGGI ANCHE: ALOE VERA LA PIANTA DELLA BELLEZZA

ALOE VERA
Aloe vera: la pianta della bellezza

A questo impasto unite qualche goccia di acqua ossigenata ed un cucchiaino di bicarbonato. Mescolate il tutto facendolo amalgamare e spazzolate i vostri denti con la pasta che hai ottenuto ed il gioco è fatto avrete in poco tempo dei denti bianchissimi.
Collutorio naturale: fondamentale per una buona igiene orale. Per avere una bocca sempre pulita ed un alito fresco e profumato non è necessario solo usare il dentifricio, anche il collutorio gioca un ruolo fondamentale. Allora perchè non preparare un colluttorio non aggressivo e naturale per preservare la nostra igiene orale. Cominciate con l’aggiungere in 100 ml di acqua cinque gocce di olio essenziale di eucalipto e cinque gocce di olio essenziale di menta piperita, entrambe antisettici e rinfrescanti ed efficaci contro alitosi, stomatiti e afte ed infine mescolate il tutto con  cinquanta gocce di estratto idroglicerico (senza alcool) di Propoli, una straordinaria sostanza antibiotica, antimicrobica, antinfiammatoria e analgesica, utilissima anche nel caso di infiammazioni del cavo orale e odontalgie. Ricordate: questo collutorio naturale se mantenuto in un posto fresco e ben sigillato, può durare mesi.

Le informazioni contenute in questo articolo hanno solo scopo informativo, per tanto l’Editore non è responsabile dell’uso improprio e di eventuali danni materiali che possano derivare dal loro utilizzo.

LEGGI ANCHE

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − diciassette =