Cure naturali per l’influenza: dalla Propoli alla Manuka
Arriva il primo freddo e con esso raffreddori, tosse, influenza e altri malanni di stagione. Tante e varie le cure naturali supportano l’organismo stimolando le difese immunitari, prevenendo e curando i malanni autunnali.

Le cure naturali sono un ottimo sistema per aiutare l’organismo a diventare forte e vigoroso, pronto a combattere i primi freddi. Un’efficace cura naturale mirata “preventiva” irrobustisce l’organismo riducendo moltissimo le probabilità di contrarre raffreddori, affezioni alle vie respiratorie e influenza. Ecco quindi alcuni fra le cure naturali più conosciute e collaudate ricordando però che è necessario sempre consultare il proprio medico anche per quello che può sembrare un banale raffreddore.

NEWSLETTER 1

ECHINACEA, ERBA CORNACCHIA E CARPINIO BIANCO
L’echinacea è considerando fra le cure naturali quello più collaudato per rinforzare il sistema immunitario. L’azione principale di questa pianta è aiutare le cellule del sistema immunitario a “mangiare” meglio batteri e virus e allo stesso tempo ad aumentare la produzione della proteina che attiva le difese contro gli estranei.
Una pianta quasi miracolosa per laringiti, tracheobronchiti e abbassamenti di voce è l’erba cornacchia nota anche, non a caso, come erba dei cantanti. Ha effetto mucolitico e antinfiammatorio ed è indicata anche per chi soffre di ricorrenti mal di gola. Da usare in tintura madre.
Il carpinio bianco (Carpinus betulus ) è fra le cure naturali da preferire soprattutto se si soffre di tosse, riniti e faringiti. La sua azione è di potente decongestionante delle vie respiratorie, ma al contempo questa pianta fornisce anche una funzione protettiva e antinfiammatoria. Dolori reumatici e articolari da stati influenzali saranno combattuti da questa corteccia che è la vera alternativa naturale all’usatissimo acido acetilsalicilico (il principio attivo più utilizzato per curare questa sintomatologia) non a caso anch’esso estratto dal salice bianco. Ma attenzione: proprio come l’acido acetilsalicilico, anche il suo equivalente naturale ha proprietà antiaggreganti a livello delle piastrine e per questo va assunto solo dopo consultazione medica.
BENZOINO, CANNELLA E EUCALIPTO
Dal mondo degli oli essenziali scegliamo quello di benzoino, di cannella e di eucalipto.
L’olio essenziale di Benzoino è uno delle cure naturali più indicati in caso di influenza. Del resto il Benzoino è considerato una pianta miracolosa come equilibrante sia per la mente che per il corpo.
L’olio essenziale di Cannella è invece perfetto per prevenire le conseguenze delle freddature: colpi d’aria, umidità, sbalzi di temperatura ed è indicato per risollevare il fisico dalla tipica astenia post influenzale.
L’olio essenziale di Eucalipto infine è uno dei migliori febbrifughi. Antisettico, balsamico, antivirale (stimola le difese dell’organismo), può essere usato per tutte le manifestazioni influenzali, nelle malattie da raffreddamento e nelle sinusiti.
CURE NATURALI: I RIMEDI DELLA NONNA
I suffumigi sono l’esempio tipico dei rimedi della nonna che non tramontano mai. Mettersi chini sul pentolone a respirare i vapori coprendosi la testa per non disperderne gli effetti e combattere tosse e mal di gola ha sempre funzionato.
Dopo essere stati visitati dal medico ed escluse infezioni e complicazioni quello di respirar vapore è anche oggi indicato perché aiuta a sciogliere il muco e liberare le vie respiratorie. Da evitare nei bambini per il pericolo di ustioni, ma può essere sostituito dal più moderno aerosol con soluzione fisiologia, sempre dopo consultazione e indicazione del pediatra.
PROPOLI ANTIBATTERICO E ANTIVIRALE
La propoli è un regalo fantastico che donano le api ottimo come immunostimolatore, antibatterico e antivirale. Perfetto per chi ha la gola sensibile e che s’infiamma con facilità e per chi soffre di tosse ricorrente. Disponibile sia in tintura madre che spray.
Questa meraviglia prodotta dalle api è ricca di sostanze benefiche, così tante che è necessario elencarle: flavonoidi, calcio, cromo, rame, ferro, manganese, vitamine del gruppo B, vitamina C e vitamina E. Un mix fantastico.
ZENZERO, CACHI E MANUKA
Infine, fra le cure naturali le radici ci regalano lo zenzero: antitumorale, antinfiammatorio, digestivo, contro la nausea e detox. Perfetto contro raffreddori, in infuso per il suo potere decongestionante.
Dalla frutta arriva invece il cachi potentissimo protettore del sistema immunitario e quindi ideale per ogni malanno invernale e dalla Nuova Zelanda arriva invece l’antibatterico naturale che risponde al nome di manuka, anch’esso un frutto da cui si ricava miele e olio essenziale; entrambi prodigiosi per le vie respiratorie.

LEGGI ANCHE:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto + 11 =