Come togliere il singhiozzo col vino
Il vino sin dall’antichità non è mai mancato nelle nostre tavole, ma i nostri nonni sapevano usarlo in tanti modi, non solo per l’alimentazione. Ecco una semplice guida all’utilizzo del vino in casa

Prima di buttare il vino avanzato leggete la nostra guida pratica ai mille modi di usare il vino, non crederete ai vostri occhi quando scoprirete quante cose si possono fare con questa bevanda. Detergente naturale, rimedi contro il singhiozzo, togliere macchie di vino, Come fare l’aceto. Detergente naturale a base di

Prima di buttare il vino avanzato leggete la nostra guida pratica ai mille modi di usare il vino, non crederete ai vostri occhi quando scoprirete quante cose si possono fare con questa bevanda.
Rimedi contro il singhiozzo
Sappiamo tutti quanto sia fastidioso e complicato mandare via il singhiozzo, allora perchè farvi trovare impreparati procedete con il preparare un infuso di vino ai semi di finocchio.  Per questo calmante naturale è necessario lasciar macerare per circa una settimana 150 grammi di semi di finocchio in un litro di vino.  Questo infuso può essere conservato ed utilizzato al momento giusto. Ricorda: I semi di finocchio possono essere sostituiti da quelli di anice, in questo caso il tempo di macerazione da una settimana si ridurrà a due giorni.

Come togliere le macchie di vino con…. il vino
Prima o poi tutti dobbiamo fare i conti con il classico bicchiere di vino che si rovescia sul vestito appena comprato. Un ottimo metodo per tamponare la macchia, prima che venga assorbita dal tessuto rendendo inutile ogni lavaggio, è quello di versarci sopra una abbondante quantità di vino bianco.
Quando avrete asciugato il tutto con un panno morbido e asciutto, vedrete come la macchia è stata assorbita senza lasciare traccia.

Detergente naturale a base di vino
Sembra davvero strano come un prodotto che non c’entra nulla con la pulizia possa trasformarsi in un valido aiuto per le faccende domestiche. Con del vino bianco riuscirete, infatti, ad eliminare quelle odiose macchie di grasso che si formano sui pavimenti.
Questo grazie al suo efficace potere sgrassante, non solo il vino bianco è anche un ottimo detergente. Provate a diluirlo con dell’acqua e mettere il liquido in uno spruzzino usato, una soluzione ideale per pulire i vetri delle vostre finestre o i specchi vi basterà asciugare il tutto con un foglio di giornale…. il risultato è garantito.

Per pulire frutta e verdura
Il vino avanzato può benissimo andare a sostituire i diversi prodotti utilizzati per pulire frutta e verdura. Questo perchè sembra che  l’alcool contenuto nella bevanda agisce contro la formazione di germi e impurità. E’ consigliato diluirlo con dell’acqua per il lavaggio della frutta e degli ortaggi, inoltre il vino si distingue per le sue proprietà antibatteriche che andrebbero ad uccidere in particolare tutti quegli agenti responsabili dei virus della salmonella e della escherichia coli.

Come fare l’aceto con il vino
Sarà necessario riempire una bottiglia con del vino per tre quarti e lasciarla aperta in un luogo caldo per circa 3-4 settimane. Vedrete come la natura farà il suo corso, ritrovandovi  in casa dell’aceto pronto all’uso senza aver speso un euro. Altro metodo garantito è mettere dentro la bottiglia di vino uno spaghetto. Dopo qualche settimana l’aceto è fatto!

Per attirare le mosche ed i moscerini
E’ ormai iniziata la lotta contro mosche e moscerini che, sopratutto in estate, invadono le nostre case creando non pochi fastidi. Grazie all’utilizzo del vino avanzato possiamo sconfiggere questo piccolo problema, una buona trappola per questi animaletti è infatti quella di posizionare sul vostro balcone una tazza riempita sino a metà di vino rosso che andrà chiusa ermeticamente con della pellicola trasparente, dove andranno creati dei piccoli fori con uno stuzzicadenti. In questo modo attirerete gli insetti che attratti dal forte odore del vino rimarranno  intrappolati nel liquido.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 − 1 =