Come risparmiare in casa aggiornando le spese familiari

Uno dei primi passi da affrontare per risparmiare in casa è tenere la contabilità domestica: per fare ciò occorre capire dove vengono spesi i soldi, segnare costantemente entrate e uscite, essere precisi. Questo è possibile anche grazie a dei software precisi che ci aiutano in questo lavoro, vediamoli insieme

Contabilità e risparmio domestico: un argomento ostico ai più. È davvero disarmante la facilità con cui, in una giornata, se ne vanno 50 euro senza comprendere come e dove: il passo di svolta da fare è capire dove li spendiamo per poter di conseguenza tagliare eventuali sprechi.
Il secondo passo da fare è, invece, essere molto onesti e responsabili, smettere di darsi degli alibi e andare dritto all’obiettivo. Quanto posso spendere? Quanto voglio risparmiare per realizzare i miei obiettivi? Che spese fisse ho? Posso eliminarne qualcheduna?
Fin quando non vi troverete di fronte agli effettivi costi della vostra vita, vedendoli cioè scritti su un foglio o impressi sul vostro schermo, avrete sempre difficoltà nella gestione dei soldi e delle vostre spese.

Ci sono dei programmi gestionali che sono scaricabili gratuitamente dal web, vediamone alcuni. Bilancio Familiare Personale è un programma sviluppato in Excel, basta andare sul sito, inserire il proprio nome e l’indirizzo email per scaricarlo gratuitamente. Bilancio Familiare Personale è molto interessante, poiché fornisce un metodo sicuro per accantonare soldi per pagare le spese fisse, creare una cassaforte per i propri sogni, avere una riserva per le emergenze. Tutte le spese verranno segnate, anche la più piccola: occorre una buona dose di responsabilità.
iPase  permette di gestire tutte le entrate, le uscite, i debiti, i crediti e il budget di una famiglia in maniera completa, facile e veloce. Potrebbe essere difficile installare iPase su Ubuntu.
Leggermente meno facile da utilizzare rispetto a iPase, è GnuCash: è in grado di gestire ogni singolo dettaglio dei bilanci familiari (o aziendali) e dei conti bancari senza alcun limite. Supporta la partita doppia, la gestione di clienti/venditori/fatture e fornisce dei resoconti grafici molto esaustivi sull’andamento dei conti.
AceMoney Lite è la versione gratuita di AceMoney, che costa circa 39 dollari, e gestisce budget, monitora entrate e uscite, pianifica le spese, scarica/importa le informazioni dai servizi di banking online e molto altro ancora. AceMoney Lite gratuito potrete utilizzarlo per 30 giorni, poi dovrete procedere all’acquisto.

Infine c’è anche un terzo passo da fare: siate onesti con voi stessi e con i vostri soldi; siate fermi ma non rigidi; la precisione nell’appuntare tutto è molto importante, fatelo costantemente, solo così, alla fine del mese o dell’anno, potrete comprendere dove effettivamente vanno spesi i vostri soldi e se potrete fare qualcosa per limitare le uscite.
L’autoproduzione, come più volte abbiamo scritto sul nostro portale, aiuta moltissimo a risparmiare, per cui vi incitiamo a dare una lettura alle nostre guide pratiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × tre =