Come riciclare le spugne

Dalla cucina al bagno, riciclare le spugne è davvero semplicissimo! Basta soltanto dotarsi di creatività fantasia e dei consigli che oggi vi vogliamo dare. Le spugne, sia quelle rigide che quelle morbide possono essere riutilizzate per nuove creazioni.

RICICLARE LE SPUGNE MORBIDE PER CREARE DEI SOTTOBICCHIERI
Avete presente le spugne morbide, quelle dalla forma quadrata e sottile che se inumidite sono perfette per pulire i fornelli, la cucina e il bagno? Bene perché se avete intenzione di gettarle noi ve lo sconsigliamo, bensì vi proponiamo di creare degli splendidi sottobicchieri a forma di coccinella. Prendete un cd e disegnate la forma sulla spugna, quindi ritagliate il contorno con forbici. Dopodiché ritagliate su un cartoncino nero la parte che userete come base per gli occhi e poi ricavate dei pallini sempre neri, da incollare sul dorso. Applicate tutto con colla a caldo. Create anche gli occhi che potete riciclare da un vecchio pupazzo oppure disegnarli voi su un foglio bianco. I vostri sottobicchieri saranno davvero fenomenali!

RICICLARE LE SPUGNE COME POGGIAPIEDI IN BICICLETTA
In estate viaggiate a piedi nudi anche in bicicletta, ma i pedali vi rovinano la pianta del piede? Un rimedio a questo c’è, basta aggiungere una spugna per lavare i piatti, poggiando la parte verde e abrasiva sul pedale e lasciando verso l’altro la parte morbida sulla quale poggerete il vostro piede. Sentirete che sollievo!

RICICLARE LE SPUGNE PER CREARE GLI STAMPINI
Se avete dei bimbi o dei nipoti, create assieme a loro degli stampini con il riciclo delle spugne. In che modo? Prendete un pennarello e disegnate sulle spugne da gettare, (meglio se spesse) una sagoma di un fiore, un cuore o altro. Una volta realizzato lo stampino, esso è perfetto da essere immerso in un colore acrilico precedentemente versato in un piatto di plastica e poi poggiato con pressione su un foglio bianco. Ecco che lì vi apparirà il disegno!

RICICLARE LE SPUGNE PER UN EFFETTO SPUGNATO SU MURO
Se le vostre pareti non vi soddisfano più e avete bisogno di qualcosa di diverso, allora vi proponiamo l’effetto spugnato. Con il riciclo delle vecchie spugne, specialmente quelle morbide utilizzate più e più volte sotto la doccia,
possiamo dar vita ad un effetto molto originale. Ma non solo muri, perché con dello smalto apposito potrete illuminare un vostro vecchio armadio di legno, oppure una scrivania e molto altro…

RICICLARE LE SPUGNE PER DECORARE LE UNGHIE
Sembra incredibile, ma invece è proprio così: riciclando le spugne si possono anche ottenere degli effetti di sfumatura sullu unghie. Innanzitutto prendetene una morbida e spessa o ancor meglio in lattice, e ritagliatela a triangolo. Poi prendete 3 smalti, ad esempio rosa intenso, rosa chiaro e bianco. Bagnate la punta della spugna con il primo colore e tamponate su tutta l’unghia per creare la base. Dopodiché proseguire con il rosa chiaro, tamponando dalla metà fino alla punta e, per finire, utilizzate il bianco solo sulla punta. In questo modo avrete ottenuto un bellissima sfumatura di tre tonalità da sfoggiare con le vostre amiche! Inoltre potete anche versare due smalti, uno accanto all’altro, su un cartoncino, mescolare la parte centrale con uno stuzzicadente e bagnare la spugnetta. Appoggiatela facendo pressione sull’unghia e così avrete ottenuto due sfumature in un colpo solo. Per eliminare il colore in eccesso sulla pelle, usate i cotton fioc e il solvente.

RICICLARE LE SPUGNE PER USARLE COME PORTASAPONE
Per gli amanti delle saponette ecco che vi consigliamo un portasapone antiscivolo. Riciclare le spugne in questo caso è semplicissimo: ritagliate un rettangolo e posizionatelo sulla superficie del lavandino, sopra quindi poggiate la saponetta per lavarvi le mani. Cercate di lavarla almeno una volta a settimana e di asciugarla bene. Potete anche posizionare il rettangolo all’interno di un portasapone di plastica, perché è in grado di assorbire gocce di acqua.

RICICLARE LE SPUGNE PER CREARE VASI E FIORI
Con un po’ di fantasia e manualità, grazie al riciclo delle spugne di può dare vita anche a delle decorazioni floreali. Riciclare le spugne in questo modo è davvero divertentissimo, basta prenderne di vario tipo, creare le sagome, incollarle con colla a caldo e aiutarvi con del fil di ferro per realizzare i gambi dei fiori. Inoltre potrete arricchire una penna, creando dei grossi petali con forbici e colla a caldo. Utilizzate tutta la vostra passione, la vostra solarità e trasmettetela negli oggetti da riciclare: vedrete che opere verranno fuori!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + quattro =