Come riciclare i cotton fioc

Come in molti sanno i cotton fioc fanno malissimo alle nostre orecchie perché, invece di aiutare l’eliminazione del cerume, spesso lo spingono potendo dare la possibilità alla formazione di un tappo, quindi noi vi consigliamo di non utilizzarli in questo modo, ma bensì di riciclarli perché anche con questi piccoli accessori si possono realizzare delle nuove creazioni utili e divertenti.

RICICLARE I COTTON FIOC PER CREARE UNA PECORELLA
Se volete dar vita ad un biglietto di auguri diverso dal solito, vi consigliamo di riciclare i cotton fioc per dar vita ad una pecorella. In che modo? E’ davvero semplice, perché basta che prendiate un cartoncino bianco, un pennarello, un fiocchettino rosso, colla vinavil, due piccole mollette di legno, forbici e circa una trentina di cotton fioc. Create con penna e forbici due ovali (uno più grande e l’altro più piccolo)sul cartoncino realizzando quindi il corpo e il volto della pecorella e con la penna disegnate gli occhi, il naso e la bocca in maniera dolce e simpatica.. Con le forbici ritagliate anche le teste dei cotton fioc e create la lana incollandoli ad arco sul corpo. Aggiungetene qualcuno anche sulla parte alta del volto con l’aggiunta del fiocchetto rosso. Incollare nel retro le due piccole mollette di legno per fare le zampe e poi aggiungete il vostro bigliettino di auguri!

RICICLARE I COTTON FIOC PER CREARE DISEGNI
Se i vostri bambini hanno l’amore per il disegno, allora è il momento di fargli scoprire qualche cosa di nuovo. Con i cotton fioc si può dar vita ad un disegno “diverso” dal solito, basta solo prendere un foglio bianco  e disegnare con l’aiuto di una matita, la sagoma di ciò che si vuole creare, che può essere un sole, un orsetto o una casa, quindi all’interno, invece che colorare con i classici pennarelli, fate prendere a loro i cotton fioc imbevuti di tempera e quindi dite a loro di creare dei  “pallini” soltanto appoggiando la testa del tampone in modo ordinato. Vedrete come si divertiranno!

RICICLARE I COTTON FIOC PER REALIZZARE DEI FIORI
La vostra casa è tutto per voi, tanto che amate le decorazioni e i fiori? Benissimo perché con il riciclo dei cotton fioc si può fare molto, anche arricchire un vaso con la creazione di fiori finti. Prendete una palla in polistirolo e con l’aiuto di un paio di forbici tagliate le teste dei tamponi, quindi infilateli dentro la palla uno accanto all’altro. Imbeveteli in una ciotola di acqua e colore acrilico a vostro piacere e una volta asciutto il fiore, create un gambo con una cannuccia, quindi incollatela in un foro al centro. Fatene tre o quattro e posizionateli all’interno del vaso. Vedrete che tocco in più alla vostra casa!

RICICLARE I COTTON FIOC A LIVELLO COSMETICO
Sicuramente le donne già lo sanno, ma per chi non lo sapesse i cotton fioc sono perfetti anche per essere utilizzati in ambito estetico, a cominciare dalle unghie. Se vi capita di mettere lo smalto, ma avete macchiato anche la zona delle pellicine, niente paura perché basta immergere la testa del tampone in una bottiglietta di solvente / acetone per cancellare quelle fastidiose macchie. Inoltre è ottimo anche per applicare crema o olio sulle cuticole, per farle nutrire. Ma non solo unghie, perché i cotton fioc sono perfetti anche per cancellare sbavature di eyeliner, mascara o rossetto, così da rendere il vostro make up impeccabile!

RICICLARE I COTTON FIOC PER PULIRE
Sono piccolini, ma servono a molto, infatti i cotton fioc sono eccezionali per pulire gli angoli più fastidiosi della casa, oppure alcune piccole macchie dell’argenteria che con il panno è quasi impensabile eliminare, oppure rimuovere la polvere dalle tastiere del pc, da macchine fotografiche o dai tasti del cellulare. Inoltre potrete pulire al meglio i vostri gioielli in acciaio con acqua e limone o addirittura sistemare dei piccoli graffi su mobili e armadi. Se invece il graffio ve lo ritrovate sulla vostra pelle, bagnate il cotton fioc con acqua ossigenata e passatelo sulla lieve ferita.

RICICLARE I COTTON FIOC PER HALLOWEEN
Ed infine con il riciclo dei cotton fioc potete creare degli scheletri per Halloween. Basta prendere un cartoncino nero per far risaltare il bianco del tamponi, e creare quindi il corpo. Con un cartoncino bianco invece create il teschio, disegnando occhi naso e bocca. Incollate tutto con vinavil.

Fonti
http://alldaychic.com/lamb-holder-for-notes/
http://www.twobigtwolittle.com/wp-content/uploads/2012/08/DSC07429.jpg
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=226662060836375&set=a.179267432242505.1073741831.156494131186502&type=1&theater
http://2.bp.blogspot.com/-O8GM3hulJsY/UjIUtFZ8VoI/AAAAAAAAEoQ/dFLsTSZs4Gw/s1600/clean+up.jpg
http://www.aggiustatutto.it/faidate-lavori/varie/426-telecomando-universale-riparare.html?start=2
http://www.thriftyfun.com/Halloween-Q-Tip-Skeleton.html

 

Ci scusiamo con i lettori se i link non sono collegati. Google non gradisce che ci siano così tanti link in uscita. Quindi per fornirvi comunque un’informazione completa e corretta abbiamo deciso di metterli scollegato. Basta quindi copiarli e lanciarli nel browser che più vi aggrada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − cinque =