Le coliche neonato: come affrontarle
Coliche neonato: quando arrivano è il momento più duro per i neogenitori. Un neonato con le coliche rappresenta un vero banco di prova per mamma e papà. E’ difficile assistere impotenti a queste crisi, ma le coliche sono destinate a passare presto.

Coliche neonato: l’incubo dei genitori! Solitamente le iniziano a manifestarsi qualche settimana dopo la nascita e quasi sempre entro il primo mese di vita.

Il campanello dall’allarme sono crisi di pianto inconsolabili forti e prolungate che possono durare anche per ore. Il bambino oltre al pianto è portato a stringere i pugni e piegare le ginocchia portandole verso il petto. Oltre a questi movimenti il bimbo può arrossarsi in viso dal troppo pianto, avere raucedine e crisi di apnea.
Le coliche si manifestano soprattutto dal tardo pomeriggio in poi, ma possono presentarsi anche in altri momenti della giornata. Coraggio. Durano solo pochi mesi e non lasciano alcun segno permanente nel bambino.

COLICHE NEONATO: CURE O ACCORGIMENTI

La pazienza è la cura migliore anche perché molte alternative per combattere le coliche del neonato non ce ne sono. Oltre alla pazienza si consigliano alcuni rimendi naturali.
La prima cosa da fare è intervenire sull’alimentazione della mamma e del bambino.
I bambini allattati esclusivamente al seno difficilmente soffrono di questo disturbo più diffuso nei bimbi che prendono latte artificiale. In questo caso bisogna provare a cambiare marca o formula per capire se è un determinato latte a causare il disturbo. Per le mamme che allattano al seno il consiglio è invece di controllare la propria alimentazione per ridurre il rischio coliche e eliminare alcuni alimenti quali latticini, legumi e verdure a foglia larga. Altro accorgimento è fare attenzione al modo in cui il bimbo si alimenta. Se è particolarmente avido è maggiormente a rischio di ingerire aria per cui cercate di far sì che il bimbo non sia mai troppo affamato e di interrompere le poppate per fargli fare il ruttino ristoratore. Passando poi ai rimedi veri e propri si può aiutare il bimbo con qualche tisana a base di finocchio, anice e camomilla. Se possibile evitate di aggiungere zuccheri alle tisane e ricordate che anche la mamma può assumere le stesse tisane.
Si può anche usare degli integratori fitoterapici – melissa, timo e zenzero – ma prima è sempre fondamentale consultare il proprio medico.

COLICHE NEONATO: AFFRONTIAMOLE CON MASSAGGI, PASSEGGIATE E MUSICA

Un’autentica panacea per alleviare i disturbi delle coliche è il massaggio che consiste nell’effettuare sulla pancina del bimbo piccoli movimenti in senso circolare tracciando una specie di ipotetica C intorno all’ombelico. Per aumentarne l’efficacia si possono usare oli a base di maggiorana, camomilla e altre erbe officinali, ma anche in questo caso sempre meglio consultare prima il proprio medico. Alternativa è porre il bambino sdraiato sulla schiena e portargli con delicatezza le ginocchia al petto e muovere la gambine poi come in una pedalata. Anche tenere il bimbo in braccio a pancia in giù lo può aiutare ad espellere i gas. Per questa posizione si può usare comodamente il cuscino allattamento in pula di farro (come si vede nella foto dell’articolo) che troverete nel nostro negozio.
Infine, lunghe passeggiate nel passeggino o nel marsupio aiutano ad espellere i gas e a distrarre il bambino. Fondamentali le coccole, sempre consolatorie e perché no una bella musica in sottofondo.

POTREBBERO INTERESSARTI

Mamme e papà 2.0: i siti più utili per eco genitori

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

dodici + 9 =