Bagaglio smarrito in aeroporto? Niente paura! Ecco cosa fare
Il bagaglio smarrito, ammetiamolo, è l’incubo di ogni viaggiatore. Ecco allora qual è la procedura da seguire fin da subito senza farsi prendere da rabbia e sconcerto.

Il bagaglio smarrito è una situazione fastidiosa e scocciante che può presentarsi rovinando il vostro viaggio di lavoro o di piacere che sia. Arrivare al nastro del ritiro bagagli e aspettare la propria valigia che non arriva (e probabilmente non arriverà mai) vi farà sentire arrabbiati e delusi. Ed ora? Cosa bisogna fare? La prima regola fondamentale è non farsi prendere dal panico e dall’ansia. Di seguito ho preparato una piccola guida su cosa fare e come chiedere il risarcimento che può ritornarvi utile se un giorno vi troverete in questa situazione spiacevole indipendentemente dalla compagnia aerea che scegliete per viaggiare.

DENUNCIA IN AEROPORTO
La prima cosa da fare in questo caso è denunciare lo smarrimento della valigia. Ci sono due diverse modalità tra cui scegliere: una denuncia online o presso l’ufficio competente presente in aeroporto. Nel primo caso è possibile andare sul sito della compagnia scelta e procedere con la denuncia nell’apposito modulo inserendo il numero scritto sulla ricevuta del bagaglio. Riceverete il numero della pratica che dovrete conservare. Questa modalità di denuncia online non è ammessa in tutti gli aeroporti. Se volete essere più sicuri dovete scegliete di denunciare l’accaduto all’Ufficio Assistenza Bagagli e compilate il P.I.R., il modulo di Rapporto di Irregolarità Bagaglio, per aprire la pratica di smarrimento. In questo documento dovrete fornire quante più informazioni possibili sulla descrizione della vostra valigia in modo da facilitarne l’identificazione. Vi sarà consegnata una copia di questo documento con il numero della pratica che dovete conservare.
COME RINTRACCIARE IL BAGAGLIO SMARRITO CON IL SERVIZIO WORLD TRACER
Se il bagaglio non vi è stato consegnato non vuol dire che sia andato necessariamente perso. È probabile che sia in qualche deposito in attesa di essere consegnato con un semplice ritardo. Proprio per questo motivo, grazie al servizio World Tracer si può localizzare il bagaglio o controllare lo stato delle ricerche dopo la denuncia. È un sistema internazionale facile da utilizzare e disponibile sui siti della maggior parte delle compagnie aeree: basta inserire in un apposito modulo il numero della pratica del P.I.R. e il cognome.
ASPETTATE 21 GIORNI
Se nel frattempo sono trascorsi 21 giorni e non avete avuto notizia del vostro bagaglio smarrito né siete riusciti a rintracciarlo, può dichiararsi ufficialmente perso. Ora non vi resta che procedere con l’invio di una raccomandata a/r alla compagnia aerea coinvolta per ricevere il risarcimento del danno.
RICHIESTA DI RISARCIMENTO PER IL BAGAGLIO SMARRITO
Ogni vettore aereo è, secondo la Convenzione internazionale di Montreal, responsabile del bagaglio smarrito dei propri passeggeri e per questo è tenuto a pagare un risarcimento che può raggiungere la cifra di € 1295. Bisogna inviare un reclamo alla compagnia interessata tramite a/r nel quale indicate anche la cifra che ritenete necessaria per il risarcimento. È necessario allegare: una lettera dove viene spiegata la situazione, il motivo del risarcimento, la copia del documento P.I.R., la copia del biglietto aereo, gli scontrini fiscali che giustificano le spese di prima necessità effettuate a causa del bagaglio smarrito. Nel caso in cui la compagnia aerea non accetta il risarcimento si può ricorrere al giudizio del giudice di pace.
ASSICURAZIONE BAGAGLIO
Stipulare una polizza assicurativa sullo smarrimento del bagaglio prima di partire può essere la soluzione ideale per evitare di incorrere in spiacevoli sorprese. Pagando qualche euro in più, sarà l’agenzia assicurativa che vi risarcirà. Prima di concludere con la stipula, leggete attentamente le clausole.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − uno =