Tutti gli antiparassitari naturali per la lotta biologica (le guide)
Gli antiparassitari naturali servono per difendere le piante da orto e da giardino dagli attacchi fungini, contro le malattie crittogamiche, insetticidi, acaricidi, fungicidi, inibitori della germogliazione. Qui una guida ragionata all’uso dell’equiseto, lecitina, assenzio, felce, neem, ortica e molto altro.

Antiparassitari naturali, una pratica antica che rispetta l’uomo e l’ambiente. Macerati, decotti, oli essenziali sono solo alcune pratiche da imparare ad usare per avere un ambiente sano e delle colture di qualità. Vediamoli insieme uno ad uno!

ANTIPARASSITARI NATURALI PER LE PIANTE

DECOTTO DI EQUISETO CONTRO LE MALATTIE FUNGINE

La specie botanica con maggiori proprietà è la variante Equisetum arvense. L’equiseto, grazie al suo alto contenuto in silicio (il 17% delle ceneri) e di sali solforici è perfetto per rinforzare la cuticola fogliare e per coadiuvare la pianta nella difesa dalle malattie fungine. Preparazione e utilizzo: come antiparassitario naturale dall’equiseto si usano i ributti estivi nella dose di 10 kg. di pianta fresca oppure 1.5 kg. di essiccata in 100 litri di acqua. Per farne un decotto diluite 5 volte prima di irrorare il terreno e le piante; mentre se optate per un macerato – da diluire sempre 5 volte – irrorate direttamente sulla pianta. Se volete aggiungere efficacia unite un po’ di macerato di ortica.

Lotta biologica con le coccinelle
Consigli per l’utilizzo delle coccinelle per la lotta biologica nell’orto e nel giardino

LECITINA CONTRO LE MALATTIE FUNGINE

Fra gli antiparassitari naturali di origine vegetale, perfetto come fungicida è la lecitina che indica un composto derivato da soia, girasole, colza e uova. E’ largamente usata la lecitina come emulsionante, stabilizzante ed antiossidante, ma anche come fungicida per contatto diretto.Ideale infine come antioidico su cucurbitacee, lattuga, mele, fragole, uva spina, rose e altre piante ornamentali. Preparazione e utilizzo: la dose dipende dai formulati e dalla preparazione anche se è commercializzata in forma liquida e il suo utilizzo prevede trattamenti acquosi, da sola o in miscela con altri formulati naturali. Dopo il trattamento, il tempo di sicurezza è di 3 giorni per il cetriolo, 7 giorni per melo e uva spina.

MACERATO DI ASSENZIO CONTRO I LEPIDOTTERI

E’ un erba perenne con fusti sottili e fiori a grappoli di piccoli capolini pendenti gialli. La pianta di assenzio contiene tannini, resine e oli eterici che svolgono un’azione repellente nei confronti degli afidi e di svariati lepidotteri. Fra gli antiparassitari naturali si sceglie questa specie sotto forma di macerato e decotto da distribuire direttamente sulla pianta. Il decotto è perfetto contro la cavolaia mentre l’infuso trova la sua applicazione migliore nel combattere gli afidi e il macerato le formiche e afidi.

Concime di guano biologico
Concime organico 100% biologico ricavato da guano. Guarda ora!

FELCE CONTRO GLI AFIDI

Con le sue foglie grandissime e triangolari e la sua ricchezza di potassio, fosforo, azoto e magnesio è ottima come repellente contro gli afidi. Se ne usano le foglie per preparare un macerato da diluire direttamente sulle foglie delle piante da trattare.

NEEM CONTRO LEPIDOTTERI E NEMATODI

E’ un albero sempreverde della famiglia delle meliacee di cui si utilizzano tutte le parti per preparare ottimi antiparassitari naturali . I principi attivi della pianta di neem svolgono azione repellente ed inibitrice dello sviluppo dei fitofagi di vari ordini: coleotteri, ortottili, lepidotterie, nematodi ma anche afidi e larve di coleotteri. Si prepara con la polvere dei semi o per spremitura degli stessi senza diluizione e direttamente sulle piante.

Neem oggi in OFFERTA!
Spedizione immediata! Vai all’offerta!

 

ORTICA CONTRO LARVE, INSETTI E RAGNETTI ROSSI

Pianta conosciuta per le sue caratteristiche urticanti ha grandi proprietà insetticide e fitostimolanti che ne fanno uno dei migliori antiparassitari naturali. Il segreto è nel contenuto di acido formico nei peli urticanti delle foglie. Dall’ortica si realizzano prodotti ricchi di azoto, ferro, e altri oligoelementi utilizzati per stimolare la crescita delle piante e per difenderle dai parassiti. Il macerato è utilizzato per stimolare la crescita delle piante e per difenderla da afidi e ragnetto rosso. L’infuso di ortica ha invece un doppio uso: se spruzzata sulle piante le protegge da alcune larve e insetti, se versata sul piede è un buon fertilizzante.Per prepararla si filtra e si diluisce con altra acqua fino a 40 volte, ovvero 1 litro di macerato si diluisce in 40 litri di acqua e si rimescola per una decina di minuti. Va usato per irrigare il piede della pianta.

ANTIPARASSITARI NATURALI PER ORTO

Farina di Neem (concime)
Farina vegetale a base di semi di Neem contro insetti e crittogame

FOGLIE DI POMODORO CONTRO AFIDI E LA CAVOLAIA

Il decotto e l’estratto delle foglie della pianta di pomodoro agiscono fra gli antiparassitari naturali per contatto contro gli afidi e la cavolaia. Per realizzare un repellente spray al pomodoro: prendete le foglie ricche di alcaloidi ed ottime come repellente per molti afidi, vermi e tarme e riempite due tazze di foglie tritate e aggiungete dell’acqua. Lasciate riposare per almeno una notte e poi diluite il composto ottenuto con altre due tazze di acqua. Vaporizzare sulle piante ricordando di tenere il repellente lontano dagli animali.

AGLIO E CIPOLLA CONTRO AFIDI, ACARI E MOSCHE

Uniamo le due liliacee molto diffuse e attive contro gli afidi, acari e mosca della carota. La loro azione è legata soprattutto all’alto contenuto di sostanze antibiotiche e composti organici solforati. L’estratto alcolico esplica un’azione repellente nei confronti degli afidi mentre l’olio essenziale di aglio ha dimostrato di possedere anche proprietà antibatteriche. Con loro si preparano ottimi antiparassitari naturali sotto forma di infusi o macerati che si distribuiscono non diluiti direttamente sulle piante. Il repellente spray all’aglio è un potente repellente naturale capace di scoraggiare tantissimi insetti e spingerli verso altre mete. Per prepararlo dobbiamo frullare una testa di aglio e qualche chiodo di garofano insieme a due tazze di acqua, fino ad ottenere un composto molto fine da lasciare riposare per un giorno. Mescoliamolo poi in circa 3 litri d’acqua. La miscela così ottenuta può essere vaporizzata, con uno spruzzatore, direttamente sulle foglie delle nostre piante.

Dorifora della patata
La lotta biologica alla dorifora: rimedi e somministrazioni

PEPERONCINO CONTRO AFIDI

La polvere dei suoi semi e delle sue bacche la s può usare direttamente sulla pianta contro gli afidi. Per preparare un repellente spray al peperoncino frullate ad alta velocità per circa due minuti 6-10 peperoncini con due bicchieri di acqua. Lasciate riposare per la notte il composto così ottenuto e l’indomani filtrate la polpa e versate il liquido nello spruzzatore aggiungendo un bicchiere di acqua.

Concime di alghe brune
Miscela di Alghe brune marine 100% d’origine naturale.

SAPONE DI CASTIGLIA CONTRO AFIDI E COCCINIGLIA

E’ questo un sapone naturale a base di olio, ingrediente base per realizzare uno dei più efficaci antiparassitari naturali da utilizzare in modalità spray.
Per realizzare lo spray, dopo aver riempito un contenitore con acqua aggiungete un cucchiaio di sapone di Castiglia, un pizzico di pepe, uno di aglio in polvere e per finire qualche foglia di menta piperita. Agitate bene e il vostro repellente contro afidi e cocciniglie è pronto.

Lotta biologica alla cocciniglia
I rimedi naturali contro cocciniglia e fumaggine

GUSCI D’UOVO: CONCIME E REPELLENTI PER LUMACHE E BRUCHI

I gusci d’uovo sono un inatteso ingrediente per uno dei più interessanti antiparassitari naturali che il nostro giardino conosca e per altro ha una doppia utilità: è infatti anche un ottimo concime oltrechè un magnifico repellente. Possono essere utilizzati sia in pezzi sia finemente tritati. Se tritati potete spolverare la base delle vostre piante; se invece li utilizzate a pezzi, create una sorta di anello alla base dei vegetali. Questa barriera può dissuadere sia le lumache sia alcuni bruchi.

TABACCO CONTRO INSETTI E E LARVE

Il tabacco è un ottimo repellente per molti insetti e larve e consigliamo di preparare una macerata prendendo il quantitativo di tabacco contenuto in 3/4 sigarette e lasciarlo macerare in mezzo litro di acqua per un paio di giorni prima di filtrare. Basterà adesso versare il liquido ottenuto in un nebulizzatore ed ecco il nostro insetticida naturale.

 

NEWSLETTER 1

TI POTREBBERO INTERESSARE:

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 2 =