Vetro riciclato: da rifiuto a lampada con luce a led

Con l?ecodesign tutto rinasce a nuova vita. Anche le bottiglie e i bicchieri di vetro grazie al vetro riciclato. Il designer canadese Tat Chao ha trasformato vetro di scarto in un?originale collezione di lampade pendenti con luce a Led, chiamate Bipolar. Ogni lampada è costituita da due bottiglie di vino o flûte di champagne, ai quali è stata rimossa la base. Il vetro è stato salvato dalla spazzatura per essere lavorato nel laboratorio di Tat Chao a Montreal, in Canada.Con l’ecodesign tutto rinasce a nuova vita. Anche le BOTTIGLIE e i BICCHIERI di vetro grazie al vetro riciclato. Il designer canadese Tat Chao ha trasformato vetro di scarto in un’originale collezione di lampade pendenti con luce a Led, chiamate Bipolar. Ogni lampada è costituita da due bottiglie di vino o flûte di champagne, ai quali è stata rimossa la base. Il vetro è stato salvato dalla spazzatura per essere lavorato nel laboratorio di Tat Chao a Montreal, in Canada.
Un designer moderno non butta via nulla, anzi, riporta in vita oggetti vecchi, inutilizzati e obsoleti, trasformandoli in creazioni nuove e accattivanti. Come le lampade di Tat Chao nate dal riciclo di vecchi bicchieri e bottiglie abbandonate.

Un giorno Tat Chao stava lavorando a una collezione di candelieri ed è stato colto dall’idea di recuperare bottiglie e bicchieri di vetro di rifiuto per costruire delle lampade a sospensione ecologiche. Ogni lampada è composta da due bottiglie o due flûte, legati insieme da un anello di alluminio anodizzato con al centro una fascia di luci a Led. Le lampade hanno forme, colori e dimensioni diverse, fra i 15 e i 40 centimetri di lunghezza. A seconda della tipologia delle bottiglie e dei bicchieri riciclati, troviamo il vetro liscio, decorato, zigrinato o satinato. Tat Chao non si è limitato a recuperare i cilindri di bottiglie e bicchieri; ha riciclato anche i piedi dei flûte per costruire degli yo-yo e le basi delle bottiglie per realizzare dei tappi.

Come spiega lo stesso designer, la collezione In vitro è “un tributo all’eccletismo del vetro e del cristallo. Ogni prodotto è stato realizzato a mano, nello studio di Montreal, con oggetti di scarto, recuperati, donati o acquistati in negozi di seconda mano. In vitro quindi riporta in vita lo rifiuto, il rotto, il fuori moda. La lampada a sospensione Bipolar è nata proprio dai pezzi rotti di un candelabro che stavo costruendo per la collezione. È stata la luce stessa a esprimere il desiderio di rivivere e non essere abbandonata nella spazzatura”.

Info:tatchao

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

16 + 2 =