Vacanze di Pasqua all’insegna del cammino, del trekking e della natura
Per Pasqua scegli la natura e la lentezza, goditi una vacanza all’insegna del cammino! Le proposte sono molte, noi ne abbiamo passate in rassegna alcune

Ce n’è per tutti i gusti, mare, montagna, città, isole: tutte mete con un comune denominatore, la lentezza e il cammino. Sì perché quello che andiamo a proporvi è una carrellata di vacanze pasquali da organizzare anche in famiglia, immersi nella natura incontaminata e alla riscoperta delle tradizioni locali

Quest’anno la Pasqua ci allieta nelle ultime e calde giornate di aprile, quando la primavera esplode in tutta la sua bellezza e l’aria è tiepida: giornate perfette per scegliere una vacanza all’insegna del camminare e scoprire le meraviglie della nostra terra.
Camminando la nostra attenzione si sofferma su quei dettagli che sarebbe impossibile notare andando veloci, in macchina, ma anche in moto o in bicicletta: le vacanze di Pasqua in cammino sono l’ideale per scoprire bellezze naturali sparse per il mondo.

Per chi ama, quindi, godersi una vacanza all’insegna del trekking e della natura, l’offerta davvero non manca: e siccome Pasqua si avvicina, abbiamo preparato una selezione accurata dei luoghi più belli proposti da tour operator specializzati in questo tipo di vacanza

Walden Viaggi a piedi, tour operator specializzato in viaggi lenti all’insegna del trekking e della scoperta della natura, propone la Via Francigena dal 23 al 27 aprile.
Dalle cinque alle sette ore di cammino, partendo da San Miniato al Tedesco e il suo borgo millenario, per poi godersi una lunga camminata verso San Gimignano, Colle Val d’Elsa, Badia Isola, Monteriggioni.
Se, invece, avete voglia di godervi un paesaggio marittimo, ecco per voi l’affascinante Isola di Capraia, dal 18 al 22 aprile.
Capraia si trova nel cuore del Parco dell’Arcipelago Toscano, è la più selvaggia, remota e meno abitata isola dell’arcipelago. In questo viaggio verranno percorsi i suoi rari sentieri intrisi di macchia mediterranea e profumi dell’elicriso, del mirto e del rosmarino, arrivando fino allo Zenobito che è la torre eretta sull’estrema punta meridionale dell’Isola, dove vi sono intere colonie di gabbiani reali che nidificano, passando Cala Rossa, Monte Le Penne, l’ex Colonia Penale, dove oggi sorge una fattoria biologica che ci delizierà con i suoi prodotti.

Four Season Natura e Cultura per le vacanze di Pasqua propone Madeira dal 16 al 23 aprile, l’isola dell’eterna primavera. A piedi sarà possibile ammirare la lussureggiante vegetazione del luogo, le Levadas, una fitta rete di canali che percorre tutta l’isola, facendo il bagno nelle sorgenti di acqua calda disseminate ovunque, per giungere sulle montagne più alte dell’isola e bearsi del panorama incantato…
E anche la Catalogna potrà offrire panorami mozzafiato e quell’energia tipica del luogo. Si parte il 19 aprile e si torna il 26, partendo da Barcellona, per approdare agli scogli e promontori a picco sul mare del Parco Naturale di Cap de Creu, Figueres, città natale di Salvador Dalì, i Pirenei e la magnificenza della Val da Nuria. Tappa successiva è il Parco Naturale di Garrotxa, il trekking a Montserrat, la montagna sacra simbolo di tutta Catalogna e un brindisi a base di Cava in una storica e magnifica cantina nel Penedes.

La Compagnia dei Cammini offre viaggi a piedi ideali per famiglie con bambini dai 5 anni e propone per le vacanze di Pasqua il Salento: si parte il 16 aprile e si rientra il 22, camminando per le lunghe distese di spiaggia della costa occidentale salentina, addentrandoci nell’entroterra con la terra rossa che si mescola al verde degli ulivi. Il viaggio termina a Santa Maria di Leuca, ponte ideale di passaggi arabi e di popoli ancora più misteriosi che ci riporteranno indietro nel tempo.
Simpatico e originale è il tour alla scoperta delle colline maceratesi in compagnia degli asinelli, dal 17 al 22 aprile: il cammino è accompagnato dal passo lento e cadenzato degli asinelli con cui si farà amicizia il primo giorno. Vi saranno giornate dedicate alla conoscenza dei fossili e minerali, il giorno di Pasqua sarà dedicato al gioco, scoprendo Treia e il gioco del pallone col bracciale e dei giochi di una volta…

Trekking Girolibero, per le vacanze pasquali, organizza un trekking in Engadina, Svizzera, dal 18 al 21 aprile.
Questo itinerario si snoda nel cuore delle Alpi Retiche: viaggiando a bordo dello storico Trenino Rosso, verrà approfondita la conoscenza del gruppo montuoso del Bernina, la lingua glaciale del Morteratsch attraverso vasti boschi di abete e larice, fino agli alti pascoli che dominano le valli alpine più spettacolari dell’Engadina. Saranno organizzati trekking attraverso i Passi del Maloja e del Settimo, un tempo valichi fondamentali per il transito e lo scambio di merci e culture.

Se avete voglia di isole, il tour operator le Vie dei canti propone l’isola di Pantelleria dal 16 al 22 aprile: trekking a picco sul mare si intervallano con circumnavigazioni dell’isola, visite a laghi leggendari e itinerari di 4 ore sulle montagne più belle e alte dell’isola.

Infine, non poteva certo mancare il classico dei classici, Il cammino di Santiago: lo propone per le vacanze pasquali il tour operator Verde Natura con partenze tutti i giorni dal 20 marzo. L’itinerario integrale, lungo 805 km, è stato diviso in 5 trekking che percorrono rispettivamente i tratti: da Roncisvalle a Logroño, da Logroño a Burgos, da Burgos a León, da León a O Cebreiro, da O Cebreiro a Santiago. I trekking si possono effettuare singolarmente oppure è possibile abbinare più parti fino all’effettuazione dell’intero percorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + 3 =