Turismo sostenibile: Causses e Cévennes

La regione francese di Causses e Cévennes nella parte sud-ovest del massiccio centrale è stata riconosciuta dall’Unesco come patrimonio dell’umanità.
La trentacinquesima commissione ha voluto premiare dopo un lungo percorso un territorio molto diversificato la cui economia è caratterizzato dal turismo sostenibile e dalla pratica dell’allevamento che gode di una tradizione pluricentenaria.
Tra le motivazioni addotte dalla commissione per questo riconoscimento c’è la pratica dell’agropastoralismo e l’allevamento non intensivo degli ovini.

La terra che fu abitata dalle comunità degli ugonotti e che fu attraversata a piedi dallo scrittore Robert Louis Stevenson nel 1878 è un’area è composta da paesaggi montani intervallati da ampie vallate dove l’attività agricola e  dell’allevamento si sono integrate armoniosamente con una natura talvolta difficile da addomesticare. Posti davvero speciali per svolgere turismo sostenibile.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + dieci =