Stile consapevole

L’abbigliamento può diventare portavoce di uno stile di vita più consapevole

Relight, creato da giovani per i giovani, produce i suoi capi nel rispetto dell’ambiente al 100% reinvestendo i profitti per finanziare la ricerca e lo sviluppo nel campo delle energie rinnovabili ed ecosostenibili. A spiegarci la filosofia Relight è Marina Salerno, responsabile marketing e comunicazione dell’azienda fondata da Gokhan Bayka. “Relight si sta affacciando da qualche anno nel mercato della moda ecosostenibile, infatti l’azienda nasce e opera nel mercato italiano delle energie rinnovabili. Volevamo comunicare, soprattutto in Italia, che non ci sono settori incompatibili con la mission dell’ecosostenibilità.

Anche l’abbigliamento può diventare portavoce di uno stile di vita più consapevole: la sensibilità verso le tematiche dell’energia rinnovabile può passare attraverso una felpa, ma anche attraverso i fumetti”. Sono due le linee principali Relight: una dedicata ai bambini Relight 4 Kids, e un’altra concepita per velisti Relight Sailing Team, entrambe frutto creativo di giovani designers. “Relight 4 Kids – continua – è accompagnata da un fumetto realizzato da una disegnatrice emergente che ha saputo riprodurre attraverso la creazione di semplici avventure, gli elementi chiave del mondo delle energie rinnovabili in modo da poter aiutare i più piccoli a conoscere i principi dell’ecosostenibilità. Relight Sailing Team è una linea di abbigliamento sperimentale perchè intende coniugare le esigenze tecnico-sportive all’ecosostenibilità. La juta ad esempio, con cui abbiamo creato alcune borse per la vita in mare, è tra le fibre più indicate per assorbire, in modo naturale, l’umidità. Lo sapevano i marinai del passato, lo riproponiamo anche noi, in una chiave ecologistica assolutamente contemporanea. Siamo convinti che la vela sia un ottimo veicolo per comunicare.

Il mare, il vento e il sole sono gli elementi chiave su cui si basano i progetti di Relight e i velisti sono molto sensibili alle tematiche energetiche. Nel 2009 abbiamo varato la prima barca Relight, un Comet 52 (barca a vela da regata) disegnata e costruita dal cantiere italiano “Comar Yachts e per l’anno appena iniziato stiamo valutando diversi progetti in modo che questa barca possa veicolare la nostra mission. Vento, Sole e Acqua: le alternative sono a portata di mano, dobbiamo solo coglierle”! Le creazioni Relight per il momento possono essere acquistate soltanto on-line sul sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 12 =