Lo shampoo naturale con piante argille e birra
Solo lo shampoo naturale garantisce capelli sani, forti e lucenti. E’ meno aggressivo e privo di ingredienti quali solfati e siliconi che, alla lunga, possono essere dannosi per cute, capelli e salute.

La natura anche nel capo della cosmesi tricologica ci fornisce tante valide alternative al prodotto industriale. La shampoo naturale è utilissimo non solo per risparmiare, ma soprattutto perché la natura fornisce moltissime sostanze da usare al posto di quelle industriali abbastanza aggressive. Scopriamo allora quali sono i prodotti naturali per l’igiene dei capelli.

NEWSLETTER 1

QUANDO USARLO
Va doverosamente premesso che, lo shampoo naturale va usato con costanza perché i risultati, specie dopo anni di shampoo convenzionale, non sono immediati. All’inizio paradossalmente il capello po’ risultare addirittura essere più appesantito oppure più secco o grasso. Questo strano fenomeno avviene solo perché dopo anni di chimica il capello ha difficoltà a riabituarsi a sostanze buone specie se ha ancora da smaltire quelle insane. Tra una cosa e l’altra quindi, prima che il capello possa far vedere i benefici dell’uso dello shampoo naturale servono almeno due mesi.
SAPONE DI ALEPPO IL PIU’ CONOSCIUTO
Il sapone di Aleppo che proviene dall’oggi martoriata città siriana. E’ l’unico e irripetibile frutto di una tradizione millenaria che è rimasta invariata nei secoli. Il sapone di Aleppo ha fra i suoi ingredienti, tutti naturali, l’olio di oliva e di alloro, la soda e il sale marino. Frutto di un’essicazione di dieci mesi è utilizzato sulla pelle per la sua detersione delicata consigliata anche a chi ha problemi di eczemi, dermatiti e psoriasi e per la sua detersione delicata è ottimo anche per i capelli.
Lenticchie, ceci, miele, yogurt e farina d’avena sono le materie prime per un ottimo shampoo. Mischiate insieme con acqua e ottenere uno shampoo naturale il cui Il risultato vi sorprenderà!
PIANTE, ARGILLE, BEVANDE E GHASSOUL
Dal mondo verde delle piante ecco la saponaria, erbacea perenne coltivata fin dall’antichità per le proprietà detergenti e la schiuma prodotta dalle sostanze naturale detta “schiumina”. Una volta con essa si lavava la lana; oggi è consigliata come shampoo naturale.
Il ghassoul o rhassoul è invece una portentosa argilla marocchina usata da secoli per l’igiene di corpo e capelli. Per farne uno shampoo servono due cucchiai da sciogliere in poca acqua per ottenere una pastella da passare, massaggiando, fra i capelli bagnati.
Doveroso segnalare anche il poliedrico bicarbonato di sodio che tanti considerano il migliore detergente al mondo.
Anche la birra per i capelli fa miracoli. Perfetta soprattutto per chi vuole domare riccioli ribelli. Un unico inconveniente: talvolta tende a fare opacizzare i capelli.
Il succo di limone è anch’esso un ottimo shampoo naturale oltreché un buon schiarente; ma i veri miracoli la fa la maionese con il suo trittico uova, olio e limone che paiono essere la ricetta perfetta per capelli sani.
ALCUNE CURIOSITÀ
In India esiste anche una pietra che è un ottimo shampoo. Basta farla sciogliere in acqua per trasformarla in un portentoso shampoo naturale. Infine le curiose teorie di Bahman Karimzadeh estroso stilista californiano convinto sostenitore che si possa vivere senza shampoo. In realtà anche lui lo usa eccome una volta a settimana e ammette che la sua vita è migliorata per quella chioma più pulita e morbida rispetto a quando lo shampoo lo usava tutti i giorni!

 

LEGGI ANCHE

I mille modi per utilizzare la birra: dalla pulizia dei mobili a balsamo per i capelli

Come prendersi cura dei capelli ricci e crespi 

Come colorare i capelli in modo naturale

Olio di ricino per curare capelli e ciglia

Capelli ricci: come domarli naturalmente

Capelli: 7 rimedi naturali per la cura a base vegetale

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − 10 =