I semi di girasole: i gustosi antiossidanti

I semi di girasole possiedono pochi grassi e regalano molti effetti benefici che vanno a favore per la salute del nostro organismo. Contengono un’ alta percentuale di vitamine, di cui A, D, E, B1, B2, B6 e di sali minerali, come lo zinco, il ferro, il magnesio, il rame e il cobalto. Sono anche importanti fonti di acido folico, ideale per le donne incinte.

COME GUSTARLI
I semi di girasole hanno un sapore croccante che sa di nocciola. Potete assaporarli crudi, oppure unirli ad una buona insalata o a dello yogurt fresco a merenda. C’è addirittura chi ci condisce zuppe, riso o pasta.

 

CONTRO I TUMORI

I semi di girasole sono in grado di tener sotto controllo l’evoluzione delle cellule, evitando così la formazione di cancro grazie anche al selenio posseduto in essi.

MANTENERE OSSA SANE
I semi di girasole come dicevamo sono ricchi di magnesio, rame e anche il calcio, accorrono in aiuto a piccoli fastidi delle ossa, mantenendole così sane e in forma. La vitamina E allevierà i dolori, e vi renderà anche una pelle più giovane e levigata. Rafforza anche le difese allontanando l’attacco esterno da virus.

CONTRO MAL DI TESTA E STRESS
Il magnesio, oltre a tenere sotto controllo piccoli fastidi, è in grado anche di mantenere equilibrato il livello di stress e ansia, lasciando da parte il mal di testa. I semi di girasole ne sono ricchi.

AUMENTO DEL SISTEMA IMMUNITARIO
Le vitamine del gruppo B, come precedentemente vi comunicavamo, aumentano il sistema immunitario. Favoriscono anche un procedimento di corretta crescita cellulare e di globuli bianchi.

CONTRO IL COLESTEROLO

I semi di girasole impediscono al colesterolo di attaccarsi alle pareti delle vene, così da ridurre gravi problemi cardiaci. Anche l’insorgere di diabete potrà essere evitato fornendosi di questi piccoli ingredienti.

RICCHI DI ANTIOSSIDANTI
I semi di girasole sono ricchi di antiossidanti, in questo modo i dolori articolari, problemi di asma ed eruzioni cutanee diminuiranno notevolmente fino a sparire. Fondamentali quindi nella lotta dei radicali liberi.

LEGGI ANCHE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × tre =