Sedano rapa in padella con bacche di goji
Il sedano rapa scarsamente conosciuto e dall’aspetto poco invitante ci regala le medesime proprieta’ e i medesimi benefici del sedano comune ma con un sapore piu’ intenso

Il sedano rapa è una pianta erbacea compresa nella famiglia delle Ombrellifere, il nome scientifico è Apium Graveolens, la varietà è Rapaceum Miller ed è disponibile dalla fine di agosto fino ai primi geli. Il sedano rapa, del quale si utilizza la grossa radice, ha un aspetto poco accattivante, si presenta nodoso e ruvido al tatto, esternamente di colore bruno, internamente di colore bianco, le foglie sono di colore verde scuro. La polpa del sedano rapa è tenera, aromatica e dal sapore deciso e intenso. Il sedano rapa è meno conosciuto del sedano da coste ma offre le medesime comprovate proprietà terapeutiche digestive, carminative e diuretiche.

 

VALORI NUTRIZIONALI
Il sedano rapa fornisce un ridotto apporto calorico, solo 23 calorie ogni 100 gr di prodotto, è costituito per l’88% da acqua e per il restante 12% prevalentemente da fibre ma anche da proteine, grassi e  carboidrati. La radice del sedano rapa contiene anche molte vitamine antiossidanti e preziosi sali minerali quali potassio, manganese e ferro. Unica accortezza: a causa della presenza di alcune proteine potenzialmente allergizzanti, il consumo di questa radice è sconsigliato nei soggetti con predisposizione alle allergie alimentari.

BENEFICI DEL SEDANO RAPA
Il sedano rapa ha proprietà diuretiche e depurative, può essere un valido aiuto contro l’insonnia e i reumatismi, nella prevenzione dei calcoli renali e nella riduzione del colesterolo e dei trigliceridi. Grazie al suo potere carminativo il sedano rapa è utile nel trattamento dell’aerofagia e, infine, grazie al suo potere espettorante è efficace contro la tosse.
Le proprietà fitoterapiche del sedano rapa sono ancora molto sottovalutate e il suo uso in cucina poco diffuso. Ciononostante, oggi voglio proporre una ricetta molto appetitosa a base di questo ortaggio e a seguire l’abbinamento con il vino.

LA RICETTA: SPEZZATINO DI SOIA CON SEDANO RAPA CON BACCHE DI GOJI
INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

100 gr di spezzatino di soia biologico
1 cipolla
400 gr di sedano rapa
200 gr topinambur
bacche di goji
semi di chia
rosmarino
pepe verde in grani
1 limone grattugiato
olio extravergine di oliva
curcuma fresca

TEMPO DI PREPARAZIONE: 40 minuti
COSTO: € 9

PREPARAZIONE
Fare bollire lo spezzatino di soia in 500 gr di acqua per 10-15 minuti
Nel frattempo lavare e tagliare a dadini il sedano rapa e il topinambur
Scolare e strizzare bene lo spezzatino di soia, conservando l’acqua di cottura
In una padella fare soffriggere la cipolla in olio extravergine di oliva
Aggiungere il topinambur, il rosmarino, il pepe verde e la buccia del limone grattugiato, rosolare per 5 minuti
Aggiungere il sedano rapa e a seguire lo spezzatino di soia, lasciare insaporire per 5 minuti
Coprirli con l’acqua di cottura dello spezzatino
Alzare la fiamma, quando le verdure saranno cotte e l’acqua asciugata, salare condire con bacche di goji e semi di chia spegnere il fuoco e distribuire la curcuma fresca tagliata a fettine sottili.
Servire lo spezzatino di soia con sedano rapa ancora caldo

SCHEDA DEL VINO

 

AZIENDA: Weingut Philipp Kuhn
SEDE: Laumersheim Pfalz (Germania)
NOME DEL VINO: Philipp ́s Riesling Trocken (Liter)
ANNATA: 2013
UVE: Riesling 100 %
GRADAZIONE: 12,5°
AFFINAMENTO: acciaio e bottiglia
TEMPERATURA DI SERVIZIO: 10-12° C
PREZZO: € 7
RECENSIONE: Colore giallo paglierino chiaro, sentori minerali in perfetto equilibrio con quelli fruttati di mela, lime candito e pesca e con quelli floreali di biancospino e gelsomino. Vivace acidità e lunga persistenza. Le caratteristiche di questo vino esaltano la speziatura e l’aromaticità di questo piatto ma ne aumentano l’acidità. Abbinamento abbastanza armonico.