Salvia per la salute: tutte le proprietà e i benefici
Ecco tutti i segreti per utilizzare una delle piante officinali più conosciute in medicina. Come utilizzare la salvia per il benessere e la tua salute sfruttando le proprietà e i benefici della pianta sempre verde.

La pianta di salvia è definita un arbusto sempre verde molto utilizzata ed apprezzata in cucina per dare un sapore ancora più gustoso alle pietanze. Ma ben pochi sanno come questa pianta possa essere utilizzata per la salute sfruttando tutte le sue proprietà benefiche che sono presenti nelle sue foglie e nei suoi fiori. Il nome salvia deriva dal latino, “salvus”, che significa proprio “sano” in quanto era fin dai tempi più antichi che si conoscevano le proprietà e i benefici facendo della salvia una delle piante officinali più utilizzate nella medicina. La pianta di salvia è ricca di sostanze nutritive come vitamine del gruppo B e del gruppo C, acido oleanolico, acido fumarico, salvina, enzimi, sostanze estrogene, flavonoidi, glucosidi del luteolo e di apigenolo.

LEGGI ANCHE: SALVIA, ZENZERO E TIMO CONTRO LE PLACCHE IN GOLA

placche in gola
ZENZERO, SALVIA E TIMO CONTRO LE PLACCHE IN GOLA

COME UTILIZZARE LA SALVIA PER LA SALUTE
Grazie a tutte le sue componenti terapeutiche, la salvia può essere utilizzata per curare alcuni malanni e disturbi della salute in modo naturale basta solo conoscere le sue potenzialità.
SALVIA PER DIGERIRE
Le foglie di salvia sono uno dei rimedi naturali più efficaci per migliorare e favorire la digestione in quanto sono capaci di stimolare la produzione di succhi gastrici. In particolare, in questi casi è fondamentale preparare un infuso di salvia. Procuratevi delle foglie fresche di salvia e più precisamente 5 foglie da lasciare in infusione per almeno cinque minuti in una tazza con 25 cl di acqua calda. Filtrare e bere l’infuso di salvia ancora caldo meglio dopo i pasti.

LEGGI ANCHE: IL TIMO COME USARLO PER LA BUONA DIGESTIONE

timo
IL TIMO: IL RIMEDIO NATURALE PER LA DIGESTIONE

SALVIA PER SBIANCARE I DENTI
Se volete sbiancare i denti in modo naturale senza ricorrere alle pratiche odontoiatriche, allora basta procurarvi una foglia di salvia fresca e il gioco è fatto. Strofinatela delicatamente sui denti e avrete un risultato da far invidia. Infatti grazie all’olio essenziale contenuto all’interno della salvia, tutte le particelle che nascondono il bianco naturale dei denti vengono eliminate dallo smalto dentale senza rovinare la superficie dentale.

LEGGI ANCHE: COME SBIANCARE I DENTI IN MODO NATURALE

DENTI
COME SBIANCARE I DENTI: 10 RIMEDI NATURALI

SALVIA PER L’IGIENE ORALE
Oltre ad essere uno sbiancante naturale, la salvia è un’erba aromatica ottima per completare l’igiene orale. Sempre strofinando le foglie di salvia sui denti per massimo un paio di volte a settimana, avrete un’azione immediata sullalito che sarà disinfettato e profumato, riuscendo a tonificare persino le gengive. Utilizzare la salvia per la propria igiene orale non presenta alcuna controindicazione.

LEGGI ANCHE: COME AUTOPRODURRE IL DENTIFRICIO E IL COLLUTTORIO NATURALE

DENTIFRICIO
GUIDA AL COLLUTTORIO E AL DENTIFRICIO NATURALE

SALVIA PER LA TOSSE E IL CATARRO
Le foglie di salvia sono un ottimo rimedio naturale per contrastare la tosse e il catarro grazie alle proprietà antinfiammatorie, balsamiche ed espettoranti. Per sciogliere ed eliminare i muchi e il catarro e calmare l’infiammazione alla gola, basta preparare un infuso di salvia o uno sciroppo. Per l’infuso bisogna lasciare in infusione due grammi di foglie fresche di salvia in una tazza di acqua bollente. Trascorsi i cinque minuti, filtrare e bere l’infuso di salvia magari addolcendolo con del miele di eucalipto. Si può bere fino a tre volte al giorno. Per preparare lo sciroppo di salvia invece bisogna eseguire questa preparazione: portare ad ebollizione mezzo litro di acqua; aggiungere poi 100 grammi di foglie di salvia fresca e lasciare riposare fino a un giorno. Filtrare e aggiungere poi 500 grammi di miele; portare ad ebollizione e cuocere per un quarto d’ora. Lo sciroppo per la tosse a base di salvia è pronto per essere preso fino a tre volte al giorno.

LEGGI ANCHE: COME CURARE IL MAL DI GOLA CON LE ERBE

RIMEDI NATURALI
MAL DI GOLA, TOSSE E RAFFREDDORE: CURARLI CON I RIMEDI NATURALI

SALVIA PER I DOLORI MESTRUALI E MENOPAUSA
L’olio essenziale di salvia è molto apprezzato dalle donne che soffrono di crampi nel basso ventre durante le mestruazioni. Le sue proprietà permettono di calmare i dolori con un semplice e delicato massaggio con qualche goccia di olio essenziale di salvia mescolato a qualche goccia di olio essenziale di mandorle. Per la presenza di determinati flavonoidi invece, la salvia è in grado di riequilibrare il sistema ormonale e sollevare dal sintomo più fastidioso della menopausa: le vampate di calore.

LEGGI ANCHE: COME SUPERARE I DOLORI MESTRUALI CON I RIMEDI NATURALI

MESTRUAZIONI
SCACCO MATTO AI DOLORI MESTRUALI CON I RIMEDI DELLA NONNA

SALVIA PER GENGIVITE E STOMATITE
Se avete problemi di afte, stomatiti e gengivite, la salvia può aiutarvi a risolvere questi problemi legati al cavo orale in modo naturale. Potrete sia utilizzare delle foglie fresche di salvia e strofinarle localmente sulle gengive infiammate o sulle afte, oppure potrete preparare un decotto con il quale fare degli sciacqui o dei gargarismi per completare la vostra igiene orale.

LEGGI ANCHE: COME CURARE LE AFTE CON LE ERBE

afte i rimedi naturali
AFTE, 7 RIMEDI NATURALI PER CURARLE

SALVIA PER LA MEMORIA
La salvia è una delle erbe aromatiche che viene molto apprezzata per essere un valido aiuto per la memoria dell’uomo. Stimola il nostro cervello facendo aumentare la comunicazione che avviene tra le cellule fondamentali per il funzionamento della memoria. Anche se non è stato ancora dimostrato scientificamente, la salvia grazie alle sue proprietà e componenti nutritive può essere un valido aiuto in caso di malattie degenerative come la demenza senile e l’Alzhaeimer.

LEGGI ANCHE: CONTRO LA TOSSE USA LA BORRAGINE

borragine
BORRAGINE: IL TOCCASANA CONTRO TOSSE E PELLE SECCA

 

 

ATTENZIONE: Queste informazioni sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Non sostituiscono il medico generico o qualsivoglia specialista. Non vogliono e non devono sostituire le indicazioni del medico al quale vi esortiamo di affidarvi.  L’utilizzo, la somministrazione delle informazioni degli articoli sono di esclusiva responsabilità del lettore.  (ndr)

NEWSLETTER 1

LEGGI ANCHE

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 4 =