Sali del mar morto: contro dolori e cellulite
Conosciuti anche dai Romani per le loro proprietà benefiche, i sali del Mar morto sono ricchi di minerali e ci aiutano a migliorare l’aspetto della pelle, a combattere la cellulite, a rilassare il corpo.


I sali più famosi e benefici al mondo provengono dal Mar Morto, il lago salato che si trova nella depressione più profonda della Terra, a 400 metri sotto il livello degli altri mari, tra Israele e Giordania. Il lago è conosciuto fin dall’antichità per la sua forte salinità (circa 9 volte superiore a quella degli oceani) e per le sue acque dalle proprietà benefiche: già i romani le utilizzavano per curare le malattie della pelle. Le sedimentazioni del Mar Morto hanno dunque delle proprietà uniche e i sali integrali del Mar Morto sono ricchi di minerali come potassio, calcio e magnesio e bromo che aiutano contro le allergie e facilitano il rilassamento e aiutano a curare la pelle.
Potete trovare sali del Mar Morto in buste da acquistare presso erboristerie e profumerie, facilmente utilizzabili a casa. Vediamo insieme alcuni consigli per utilizzare i sali del Mar Morto per avere una pelle più sana e luminosa, grazie alla loro azione depurativa e detossinante.

NEWSLETTER 1
BAGNO CON I SALI DEL MAR MORTO CONTRO LA CELLULITE
I minerali e gli oligoelementi contenuti nei sali del Mar Morto sono fondamentali per rivitalizzare la pelle e contrastare gli inestetismi della cellulite: calcio, ferro, bromo, potassio sono infatti in grado di incrementare l’apporto di ossigeno alle cellule e favorire l’eliminazione di liquidi, scorie e tossine in eccesso, rendendo così la pelle più morbida ed elastica e permettendo la riduzione del tessuto adiposo e cellulitico. Per beneficiare degli effetti anti-cellulite dei sali del Mar Morto, sciogliete in una vasca riempita di acqua tiepida (36/38gradi) circa 250 grammi di sali del Mar Morto e immergetevi per 30 minuti. Ripetete i bagni con i sali del Mar Morto almeno 3 volte a settimana. Dopo ogni bagno, restate sdraiate per 30 minuti per permettere all’organismo di assimilare le sostanze rilasciate dai sali. Già dopo le prime settimane (almeno 20 bagni) noterete dei miglioramenti sulla vostra pelle: tramite il processo di osmosi eliminerete liquidi in eccesso carichi di tossine e assorbirete i microelementi di origine marina, ottenendo un’azione di remineralizzazione della pelle. Non si tratta ovviamente di un rimedio miracoloso e, se avete chili o centimetri di troppo, i bagni saranno da abbinare ad una buona attività fisica e ad una dieta sana ed equilibrata.

ACQUISTA ORA!

SALI DEL MAR MORTO PURO AL 100%

SALI DEL MAR MORTO
SALI DEL MAR MORTO 1KG. PURO AL 100%!

SCRUB CORPO CON SALI DEL MAR MORTO: 2 RICETTE
Per ridurre gonfiori, rivitalizzare la pelle e alleviare lo stress, potete provare anche scrub per il corpo a base di sali del Mar Morto. Vi indichiamo due ricette per realizzarlo in casa. Per la prima vi occorrono sali del Mar Morto e olio di mandorla o extravergine d’oliva: in un contenitore vuoto versate mezzo bicchiere di olio e un cucchiaino di sali. Per la seconda ricetta avrete bisogno di: 4 cucchiai di sali del Mar morto, 4 cucchiai di sale fino, 5 cucchiai di olio di riso, 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 15 gocce di olio essenziale di limone, 10 gocce di olio essenziale di rosmarino, 10 gocce di olio essenziale di menta. Versate gli ingredienti, nell’ordine elencato, in un barattolo di vetro lavato e sterilizzato, poi mescolate con un cucchiaio. In entrambi i casi, massaggiate il composto su tutto il corpo umido facendo massaggi circolatori, in particolare sulle zone colpite dalla cellulite o più secche. Evitate le parti intime o più sensibili. Poi risciacquate abbondantemente.
BAGNO CON SALI DEL MAR MORTO CONTRO I DOLORI
Anche in caso di disturbi reumatici, crampi muscolari e mal di schiena, si consigliano bagni a base di sali del Mar Morto: le sostanze che assorbe il corpo attraverso la pelle possono avere infatti effetti rigeneranti, analgesici e antinfiammatori. Per un bagno rilassante, contro la tensione nervosa e anti-dolori, sciogliete 250 grammi di sali del Mar Morto in acqua molto calda, agitandola fin quando i cristalli non saranno completamente sciolti. Aggiungete acqua fredda per avere una temperatura di circa 38 gradi, poi immergetevi per circa 20 minuti. Ripetete il bagno 1 volta al giorno per 4/5 giorni consecutivi, poi sospendete per 3 giorni e riprendete con un secondo ciclo di 4/5 bagni con 1 bagno a giorni alterni. Durante il bagno non aggiungete bagnoschiuma, eventualmente potete versare insieme ai sali qualche goccia di olio essenziale specifico. Una volta finito, sciacquatevi con acqua tiepida.

LEGGI ANCHE

Pulizie di casa: i 7 usi del sale marino

I mille modi per usare il sale da cucina

L’uso del bicarbonato di sodio: i 20 modi per utilizzarlo al meglio

Piedi gonfi, cinque rimedi naturali e fai da te

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + uno =