Rose rampicanti: ecco come scegliere quella giusta
Immancabili nel giardino e sul terrazzo, le rose rampicanti creano piccoli angoli di paradiso in casa propria. Ma come orientarsi nella molteplicità di varietà disponibili? Ce lo spiega MondoRose

Creare il proprio angolo verde, seppur piccolo, non è affatto semplice: le cose si complicano se a disposizione abbiamo solo un balcone.
Ma per questo arduo compito ben si prestano le rose rampicanti, ideali da crescere allargate su pareti e spalliere, a coprire strutture come gazebo, bersot, archi, pergolati, da far correre su ringhiere, reti di separazioni o adagiate su scarpate e muretti, le rose rampicanti possono soddisfare ogni sfida paesaggistica.
In base alla superficie che si vuole coprire o allestire, la scelta della varietà giusta di rosa rampicante è, però, determinante per ottenere risultati armoniosi e facilitarne la gestione nelle fasi di accrescimento.

Concime di guano biologico
Concime organico 100% biologico ricavato da guano. Guarda ora!

ROSE ANTICHE E DA COLLEZIONE

Cecilia Lucchesi di MondoRose, vivaio fiorentino specializzato nella coltivazione e ricerca di rose antiche e da collezione, ci spiega come orientarsi nella scelta, proponendo quattro qualità di rose rampicanti, ognuna con il suo carattere, ma che si prestano per arricchire il proprio giardino.

Farina di Neem (concime)
Farina vegetale a base di semi di Neem contro insetti e crittogame

ROSE CLIMBER (foto in apertura)

Si tratta di una versione rampicante di ibridi di Tea e Floribunda.
Le sue fioriture sono abbondanti, ripetute nella stagione, il fiore è di grandi o medie dimensioni, singolo o portato a mazzetto, spesso profumato, le foglie anch’esse sono larghe e lunghe. Il portamento è rigido, teso verso l’alto, legnoso. L’unico modo per valorizzare un Climber è piegando i rami a spalliera o a ventaglio, talvolta anche a serpentina in modo tale che le
gemme presenti su tutta la lunghezza del ramo, rallentando il ciclo della linfa, si attivino e vadano a produrre getti laterali che andranno rapidamente in fiore. I Climber si adattano
perfettamente a coprire pareti, grigliati o strutture dove sia consentito loro di allargarsi a destra e a sinistra a partire dal basso, legando i primi getti della pianta a 50-80 cm da terra
e poi su, via via che la rosa produrrà nuovi rami vigorosi.Per stimolare fioritura e l’emissione di getti nuovi è consigliabile potare la Rosa Climber regolarmente ogni anno a fine inverno.

Concime di alghe brune
Miscela di Alghe brune marine 100% d’origine naturale.

ROSE RAMBLER

Dette anche sarmentose o gigantea. Si tratta di un gruppo molto vasto di varietà e comprende rose di “vecchia o antica generazione”, spesso ad unica fioritura con fiori piccoli o medi portati a mazzeto (corimbi). Sono rampicanti di grandi dimensioni con ramificazioni flessuose e morbide che si adattano a coprire grandi superfici rivestendo interamente trillage, pergolati, reti di recinzione, ma anche estese pareti o a ricadere su scarpate. Oltre alla duttilità nel portamento, hanno la caratteristica comune di portare bacche ornamentali in autunno e inverno con fogliami densi di forma allungata e più piccola rispetto ai climber. Fioriscono dalla base all’apice regalando fioriture estremamente dense e spettacolari. Non necessitano di potature particolari se non di contenimento o svecchiamento da effettuarsi ogni 2-3 anni.

Rose Noisette
Il botanico Philippe Noisette inviò dalla Carolina del sud a Giuseppina Bonaparte presso la residenza della Malmaison in Francia intorno al 1814 la Blush Noisette, capostipide di
un gruppo di rose rampicanti rifiorenti e profumate.
Le rose Noisette sono la “versione” ridotta delle rose Rambler con una fioritura ripetuta e copiosa, con sviluppi dai 3 ai 5-6 metri. I rami di questo gruppo di rose sono generalmente morbidi con fogliami piccoli, allungati, sani. I fiori piccoli raggruppati in densi corimbi dalle tinte morbide e calde dei rosa, gialli, bianchi, albicocca solo raramente fucsia e cremisi e deliziosamente profumati coprono la pianta in tutta la sua estensione.
Le Noisette crescono bene portate in verticale, a coprire colonne e archi, su spalliere o a correre su palizzate e ringhiere. Anche in vaso si sviluppano bene e in modo armonioso. Non necessitano di grandi potature se non per favorire l’emissione di getti nuovi e freschi.

Rose inglesi rampicanti
Di ultimissima generazione, sono le rose dell’ibridatore inglese David Austin. Per portamento, sviluppo, rifiorenza, duttilità, forma del fogliame le rampicanti inglesi sono adatte a coprire pareti e spalliere portate a ventaglio, correre su ringhiere e palizzate, cresciute in verticale su archi e pergolati, fioriscono e rifioriscono dalla base all’apice con fragranze fruttate e speziate. Una potatura annuale o biennale a fine inverno sarà sufficiente per mantenere la pianta fresca e giovane stimolandola a produrre getti nuovi su cui fiorire. Sono adatte anche alla coltivazione in vaso.

 

MONDOROSE
Via Aretina 241, Sieci, Firenze
Tel 055 8328725 – fax 055 8363652;
[email protected]; www.mondorose.it

Publiredazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × tre =