Rosa Canina per la maschera di bellezza contro le rughe
La Rosa Canina, ricca di vitamina C, è largamente utilizzata in cosmetica per tonificare la pelle. Ecco come combattere le rughe e prendersi cura del proprio corpo con la Rosa

La Rosa Canina è la specie di rosa spontanea più comune in Italia, molto frequente nelle siepi e ai margini dei boschi. Antenata delle rose coltivate, deve il suo nome “canina” a Plinio il Vecchio secondo cui un soldato romano fu guarito dalla rabbia con un decotto delle sue radici. Ricca di vitamina C, la Rosa Canina viene largamente utilizzata in cosmetica, farmacie ed erboristeria. In particolare, in cosmetica è efficace nel levigare e tonificare la pelle ed ha un ottimo effetto schiarente. Inoltre, previene le rughe ed è estremamente utile nelle situazioni di eccessiva esposizione ai raggi UVA come gli eritemi solari, protegge inoltre contro i radicali liberi.

La Rosa Canina viene quindi adoperata per la formulazione di acque profumate, creme anti-aging ed antirughe, pomate lenitive contro gli eritemi solari, maschere per il viso ad azione tonificante, levigante ed astringente. Inoltre, per il trattamento di pelli sensibili, arrossate e particolarmente delicate, si consiglia proprio l’applicazione di impacchi a base di acqua distillata di rosa canina.

PETALI DI ROSA CANINA ANTI RUGHE

Per combattere la couperose, le rughe e altri inestetismi della pelle, i petali freschi della Rosa Canina possono essere un valido aiuto, soprattutto sotto forma di acqua di rose, che si può anche realizzare in casa. È necessario avere 1 tazza di petali di rosa, meglio di colore rosa, puliti da ogni impurità, e 2 tazze circa di acqua distillata. Dopo aver messo i petali di rose in una pentola, copriteli con acqua distillata. Mettete sul fuoco finché non inizia a bollire, poi abbassate la fiamma, chiudete la pentola con un coperchio e lasciate così per circa un’ora. Nell’attesa, sterilizzate un paio di barattoli o boccette di vetro da chiudere poi con un tappo in sughero. Infine, usate una garza o un colino a buchi molto piccoli per filtrare l’acqua di rose e versatela nelle boccette che avete preparato da conservare in frigo tutto il tempo che volete. Il tonico così ottenuto è rigenerante e fresco per la pelle: potrete adoperarlo semplicemente imbevendo dei dischetti di cotone da picchettare poi sul viso.

MASCHERA DI BELLEZZA CON LA ROSA CANINA

Sapevate che la Rosa Canina ha dei falsi frutti? Detto anche cinorrodo anche, il falso frutto è derivante da strutture fiorai diverse dall’ovario. Tipico del genere Rosa, il falso frutto deriva dall’ingrossamento del ricettacolo, è carnoso e forma una coppa che contiene gli acheni, i veri frutti di colore giallo o marrone, frammisti a peli. La forma, il colore e le dimensioni dei cinorrodi delle diverse specie varia molto: possono essere verdi, arancioni, rossi e quasi neri o blu; possono avere forma allungata o sferica ed essere ricoperti o meno da sottili aculei. Con i cinorrodi della Rosa canina, molto ricchi di vitamina C, si prepara una confettura ed in Slovenia viene prodotta una bibita analcolica, la Cockta. Ma in particolare, possiamo usare i falsi frutti della Rosa Canina anche per le bellezza: si può infatti realizzare una maschera di bellezza frullando i falsi frutti freschi di Rosa Canina. Come prima cosa bisogna tagliare i falsi frutti freschi, svuotarli dei frutti legnosi con cura, lavarmi più volte per eliminare i piccoli peli aguzzi che possono conficcarsi nella pelle. Questa maschera è una delle più efficaci per il suo effetto schiarente, levigante e tonificante della pelle.

CREMA DEPURATIVA ALLA ROSA CANINA
Vediamo infine come realizzare una crema depurativa alla Rosa Canina. Come prima cosa, è necessario far sciogliere 250 grammi di burro di karitè (o il burro di cacao). Lasciate per circa 15-20 minuti il burro liquido in un contenitore e raffreddare, poi aggiungete 60 grammi di olio vegetale (olio di cocco, oppure di avocado o di mandorle dolci) e frullate il composto per 2-3 minuti. Aggiungete poi alla crema qualche goccia di olio essenziale alla rosa canina o qualche fiore secco di rosa canina (anche entrambi, per rendere la cream ancora più profumata). Infine, riponete la crema in frigorifero per almeno un’ora o in freezer per almeno 25-30 minuti. Passato il tempo, togliete la crema dal frigorifero o dal freezer e frullatela ancora per 4-5 minuti. Con un cucchiaio di ferro, versate la crema in un barattolo sterilizzato e riponetelo poi in un luogo fresco e asciutto.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − quindici =