Riciclare pastelli a cera

Che ne dite di riciclare pastelli a cera che i vostri figli hanno smesso di utilizzare da un po’ di anni essendo diventati grandicelli? Con i nostri consigli potrete farne un uso molto intelligente, dando sfogo alla vostra genialità, arricchendo anche la vostra casa decorandola al meglio con tonalità vive ed espressive!

RICICLARE PASTELLI A CERA PER CREARE QUADRI ASTRATTI
Prendete una tela bianca, rivestite la vostra postazione di giornali, procuratevi un phon e mettetevi all’opera per creare un quadro astratto. Possiamo riciclare pastelli a cera per dar vita a delle sfumature di colore incredibili, ma in che modo? Ecco che ve lo spieghiamo. Incollate in alto alla tela, a testa in giù, tutti i pastelli a cera, ma attenzione perché dovranno essere posizionati in un ordine ben preciso, partendo dai rossi e tonalità simili, poi gialli e arancioni, verdi, azzurri, viola, rosa ecc… Quindi accendete il phon e con un po’ di pazienza dovete tenerlo acceso direttamente sugli oggetti da riciclo fino a che non si sciolgono creando così una “cascata” di colori. Alla fine apparirà una sorta di arcobaleno cromatico.

RICICLARE PASTELLI A CERA PER CREARE DECORAZIONI
Se amate decorare tutto quello che vi circonda, come anche dei semplici bigliettini di auguri, potete farlo con il riciclare pastelli a cera. Prendete quindi degli stampini da dolci  e applicate all’interno di ogni forma dei pezzetti di pastelli dello stesso colore, oppure diversi, quindi procuratevi un phon, accendetelo e sciogliete la cera. Una volta raffreddata, ecco che potrete utilizzare i vostri inserti decorativi al fianco di bigliettini o, semplicemente posizionarli sulle mensole di casa. Inoltre, un altro metodo insegna che si possono scaldare i pastelli a bagnomaria, facendo sciogliere la cera, dopodiché si versa negli stampini e si lascia raffreddare.

RICICLARE PASTELLI A CERA PER DECORARE UNA CORNICE PORTAFOTO
Riciclare pastelli a cera è davvero molto divertente e inoltre ci fa ritornare bambini. I loro colori vivaci trasmettono gioia e con questi accessori da riciclo possiamo anche decorare una cornice per un portafoto. Basta semplicemente incollare con l’aiuto di una pistola per colla a caldo, tutti i pastelli che avete ritrovato, posizionandoli quindi uno accanto all’altro. Terminato il lavoro, vedrete che soddisfazione e che allegria donerà alla vostra casa!

RICICLARE PASTELLI A CERA PER CREARE CIONDOLI DA COLLANA
Sempre con il riciclo dei pastelli a cera, possiamo dar vita a ciondoli perfetti per le care vecchie collanine. In che modo? Seguendo lo stesso metodo per le decorazioni, quindi prendendo degli stampini per dolci, e posizionando all’interno delle formine i pastelli spezzettati facendoli così sciogliere con l’aria del phon ben calda. Oppure fate sciogliere a bagnomaria la cera e versatela negli stampini. Quando le creazioni saranno quasi del tutto fredde, vi consigliamo di inserire nella parte alta, un piccolo gancio e in questo modo otterrete il ciondolo per la collana. Potete anche sfruttare queste forme come decorazioni per l’albero di Natale, per Pasqua o per altre festività.

RICICLARE PASTELLI A CERA PER REALIZZARE CANDELE
Fate sciogliere i pastelli a cera in un pentolino a bagnomaria e versate il contenuto nelle formine che più preferite, in questo modo potrete ottenere delle candele colorate e decorative per la vostra casa. Mi raccomando, ricordatevi di inserire lo stoppino al centro di ogni candela prima che la cera si raffreddi! Inoltre, in base alle tonalità utilizzate, potrete sfruttare le sfumature di colore.

Fonti
http://www.refabdiaries.com/2012/01/recycle-waxing-colorful.html
http://2.bp.blogspot.com/_VatJ9ty_tJ0/S6pIRxfC-MI/AAAAAAAAFcM/GRGDwUj04Vg/s1600/Recycled+Crayons+1.jpg
http://feltsocute.files.wordpress.com/2010/11/crayonframe.jpg
http://untilwednesdaycalls.blogspot.it/2011/12/how-to-recycled-crayon-wax-christmas.html
http://www.bbc.co.uk/cbbc/makes/how-to-make-a-wax-crayon-candle

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 5 =