Ricette vegan, zuppa di verza

Ricette vegan, zuppa di verza di Chiara Chiaramonte. Laviamo e affettiamo i tre cipollotti, peliamo e tagliamo a dadini le nostre carote, e lo stesso con la patata, e con le zucchine. In un tegame facciamo scaldare 2 cucchiai di olio d’oliva e dopo qualche istante ci buttiamo dentro le verdure che abbiamo appena tagliato e mescoliamo un po’ prima di aggiungere circa 750 ml d’acqua a temperatura ambiente e la quantità di dado prevista dalla confezione. Copriamo e dedichiamoci al nostro mezzo cavolo, staccando le foglie, lavandole sotto l’acqua corrente una per volta, e poi scoliamole e arrotolandole su un tagliere tagliamo delle fettine larghe circa mezzo centimetro. Aggiungiamo anche la nostra verza tagliata alle altre verdure, copriamo, e lasciamo cuocere a fuoco moderato, per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto.Ricette vegan, zuppa di verza di Chiara Chiaramonte

Ingredienti
1/2 cavolo verza bio
1 grossa patata bio
2 grosse carote bio
3 cipollotti scalogni bio
2 zucchine genovesi bio
olio extravergine d’oliva biologico
dado granulare vegetale biologico
acqua

Preparazione
Laviamo e affettiamo i tre cipollotti, peliamo e tagliamo a dadini le nostre carote, e lo stesso con la patata, e con le zucchine. In un tegame facciamo scaldare 2 cucchiai di olio d’oliva e dopo qualche istante ci buttiamo dentro le verdure che abbiamo appena tagliato e mescoliamo un po’ prima di aggiungere circa 750 ml d’acqua a temperatura ambiente e la quantità di dado prevista dalla confezione. Copriamo e dedichiamoci al nostro mezzo cavolo, staccando le foglie, lavandole sotto l’acqua corrente una per volta, e poi scoliamole e arrotolandole su un tagliere tagliamo delle fettine larghe circa mezzo centimetro. Aggiungiamo anche la nostra verza tagliata alle altre verdure, copriamo, e lasciamo cuocere a fuoco moderato, per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Servire calda ma non troppo, con un filo d’olio a crudo.
Per i bimbi che di solito non amano guardare in faccia la verdure, si può anche passare con il frullatore ad immersione e aggiungere della pastina o del semolino.

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − 16 =