Riccioli a impatto

A Firenze la prima strada ecologica d’ItaliaNel campo dell’estetica ecologica, in Italia è forse il gruppo più attivo, perché per loro la difesa dell’ambiente passa anche dai saloni di bellezza. Stiamo parlando della catena ContestaRockHair, che conta una decina di saloni di hair-style aperti in giro per il mondo e che fa parte dei cosìdetti Ecoparrucchieri. “Il primo – spiega Massimo Bianco, che insieme a Alessandro Santopaolo ha fondato nel’96 il marchio – che si è dato un codice etico per il rispetto dell’ambiente. Il tema dell’impatto ambientale, oltre ad impegni vari nel sociale, abbiamo preteso che costituisse un momento di riflessione per tutto lo staff; adeguare il processo produttivo alle regole di una gestione eco-sostenibile è un impegno e  lo spunto per eco-azioni e campagne di sensibilizzazione. Il mio sogno sarebbe trasformare via dell’Albero a Firenze nella prima strada interamente ecologica d’Italia, coinvolgendo tutti i colleghi commercianti della strada nel nostro progetto”. Tutto è in funzione del massimo riciclaggio possibile. “Tutti i nostri punti vendita si adoperano attivamente nella raccolta differenziata dei rifiuti, introducendo al loro interno degli eco-box che diventano parte integrante dell’arredamento. Abbiamo aderito al progetto Impatto Zero di LifeGate che, per primo in Italia, concretizza gli intenti del Protocollo di Kyoto: ridurre le emissioni di anidride carbonica e compensarle attraverso il finanziamento per la creazione di nuove foreste. Inoltre, l’energia che utilizziamo viene attinta da fonti rinnovabili”. La bellezza ha un costo. Il lavoro dei 150 mila parrucchieri italiani comporta l’emissione di 800 mila tonnellate di anidride carbonica: l’equivalente delle emissioni annuali di 200 mila auto che percorrono 30 mila chilometri. “La sensibilità per la difesa dell’ambiente mia e del mio socio è alla base di tutto, ovviamente. Poi girando il mondo uno si accorge che esistono idee e realtà che in casa nostra ancora non abbiamo. Cerchiamo di far capire ai nostri colleghi che conviene, anche in termini di immagine.

Abbiamo creato dei meccanismi per incentivare chi aderisce. Tipo con biglietti dove il cliente viene informato che coi suoi soldi ha fatto piantare un nuovo albero. L’intento è tentare di modificare le nostre abitudini e contribuire in prima persona a cambiare stili di vita contrari alla salvaguardia dell’ambiente”. Il progetto è portato avanti con collaborazioni importanti: “Grazie alla grande sensibilità ecologica dell’azienda Matrix del gruppo L’Oreal, stiamo portando a termine il progetto di rendere ad impatto zero la linea di prodotti Biolage, una linea con principi attivi esclusivamente naturali. E questo è solo l’inizio..”.

Per info: www.contestarockhair.com ; www.impattozero.it 

Stile Naturale, la guida sicura per il biologico, prodotti naturali, prodotti biologici, l’ambiente e le piante da collezione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette − tre =