Quinoa in cucina: le ricette della “madre di tutti i semi”
Scopriamo i benefici della quinoa e come cucinarla per apprezzare tutto il suo sapore gustoso e non alterare le sue caratteristiche salutari.

La quinoa è una pianta erbacea conosciuta con il nome di Chenopodium quinoa Willd. Viene spesso scambiata per un cereale ma in realtà non lo è. Si presenta in piccoli semi che possono differenziare di colore in base alla varietà a cui appartengono: rossi, gialli e neri. La quinoa è ancora poco conosciuta dalle persone a meno che queste non seguono un regime alimentare vegano o vegetariano. È ricca di proprietà nutritive che apportano numerosi benefici al nostro organismo. Contiene numerose vitamine del gruppo B, C, E che fanno bene all’attività muscolare e a quella dei tessuti cutanei, all’attività cerebrale e all’apparato circolatorio. Possiede inoltre proprietà antiossidanti e quindi combatte l’azione dei radicali liberi. La lista continua con la presenza di fibre e minerali tra cui fosforo, ferro, zinco e magnesio. Per concludere la quinoa è un alimento nutriente e con poche calorie. Infatti ogni 100 g di semi di quinoa si hanno solo 372 kilocalorie. È proprio grazie a questa caratteristica che la quinoa è stata ed è tutt’ora apprezzata in cucina e per la preparazioni di piatti salati e dolci. Inoltre la quinoa, in particolare quella bianca, è un alimento privo di glutine e quindi può essere mangiato da chi soffre di intolleranza al glutine. Di seguito vi propongo ben tre ricette sfiziose a base di quinoa che potrete rifare a casa con molta facilità e che vi assicuro non le abbandonerete più.

NEWSLETTER 1

FRITTELLE CON QUINOA E ZUCCHINE
Gli ingredienti sono:
150 g di quinoa
1 zucchina media
1 uovo
1 spicchio di aglio
Prezzemolo
Sale
Pepe
Pangrattato
Come preparare le frittelle con quinoa e zucchina
Cominciate a preparare la quinoa sciacquandola e metterla in una ciotola con acqua calda per circa 30 minuti. Trascorso il tempo necessario fate cuocerla in una pentola con acqua in ebollizione e per 10-12 minuti. Scolate e lasciate raffreddare con un filo di olio. Tagliate la zucchina a julienne o, se preferite,grattugiatela. Fatela cuocere in una padella con olio e aglio. Una volta cotta aggiustate con sale e pepe. Amalgamate la quinoa con la zucchina cotta insieme all’uovo e ad una manciata di pangrattato. Prendete una piccola quantità di impasto per volta a mo’ di mini frittatine e friggetele in olio ben caldo finché non saranno dorate. Servitele ben calde.

POLPETTE DI QUINOA E LENTICCHIE
Gli ingredienti sono:
100 g di quinoa
250 g di lenticchie cotte
½ peperone
½ porro
1 cucchiaio di farina di riso
Salvia, Timo e sesamo quanto basta
Come preparare le polpette di quinoa e lenticchie
Cuocete la quinoa seguendo il procedimento indicato nella ricetta precedente.
Frullare con un mixer le lenticchie già cotte e la quinoa.
Frullate il peperone tagliato con il porro e con un cucchiaio misto di timo e salvia.
Una volta frullati fate cuocere qualche minuto in una padella con un filo d’olio la cremina ottenuta.
Ora che è pronta unite le lenticchie e la quinoa, la farina di riso e mescolate bene.
Dovete ottenere un composto dalla consistenza morbida dal quale dovrete prenderne una piccola quantità e formare delle piccole polpette.
A questo punto potete scegliere la modalità di cottura: o friggerle in olio ben caldo oppure in forno preriscaldato a 200 °C per circa 20 minuti. Servire calde.
BARRETTE DI QUINOA E CIOCCOLATO
Gli ingredienti sono:
40 g di quinoa soffiata
100 g di cioccolato amaro
Come preparare le barrette quinoa e cioccolato
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria senza formare i grumi. Unire la quinoa soffiata al cioccolato e mescolare. Riporre tutto in uno stampo e coprire con carta pellicola. Lasciare riposare in frigo per almeno un’ora. Togliere dal frigo e tagliare la forma in tante piccole barrette. Per questa ricette è stata utilizzata la quinoa soffiata che è un tipo di quinoa che si può acquistare già in chicchi soffiati e viene utilizzata in particolare per preparazioni dolci.

LEGGI ANCHE

Lievito madre: come utilizzare gli avanzi

Nove metodi per riutilizzare l’acqua di bollitura dei cereali

L’ avena: benefici per la salute e ricette

Dallo shampoo alle pomate: quante cose puoi fare con l’amido di mais

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + sedici =