Quando natura chiama, il vespasiano ecologico risponde

Adesso toccherà a voi annaffiare le piante pubbliche! Come? Facendo la pipi nel primo bagno pubblico ecologico che produce concime per piante.

Questa stravagante invenzione nasce dalla mente dell’americano Eddie Gandelman, studente dell’Universita di Cincinnati, che ha dato vita al progetto dall’evocativo nome “When Nature Calls“.

Si tratta di un orinatoio pubblico suddiviso in quattro scompartimenti, separati fra loro per garantire la privacy, composto da una base superiore su cui viene posizionata la pianta.

Attraverso un processo diviso in tre fasi, approvato da un professore di tossicologia, avviene la raccolta dell’urina che in seguito viene filtrata e trasformata in nutrimento naturale per la pianta.

Lo scopo principale dell’invenzione, oltre a contribuire all‘abbattimento dell’uso di fertilizzanti chimici, sarebbe quello di rendere più gradevoli gli orinatoi pubblici da sempre visti come luoghi sporchi e degradati.

“When nature calls” incrementa anche la possibilità di utilizzare questo processo per luoghi come fattorie o ristoranti che per mezzo della filtrazione dell’urina, naturalmente monitorando lo stesso con l’aiuto di esperti per garantire un meccanismo idoneo di pulizia, potrebbero coltivare frutta e verdura a costo zero senza la contaminazioni di agenti chimici.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 3 =