Come festeggiare l’arrivo della primavera
La primavera è alle porte: avete mai pensato al fascino di festeggiare la stagione della rinascita? Ecco alcuni piccoli grandi riti da fare in casa propria e in mezzo alla natura

La primavera, in antichità, veniva festeggiata con riti sacri che onoravano la fertilità ritrovata: ecco allora che anche noi possiamo passeggiare in mezzo alla natura portando in casa fiori colorati, celebrare la luna piena e quella calante e fare le pulizie di primavera con delle attenzioni in più…

In antichità l’arrivo della primavera era un momento talmente atteso, che i riti in sua celebrazione erano momenti di incontro dipinti di sacralità.
L’Equinozio di Primavera è chiamato anche Festa degli Alberi, Anna Perenna, un’antichissima divinità romana femminile festeggiata nel bosco sacro a lei dedicato durante le Idi di Marzo, o Lady Day, che significa ” il giorno della Dea Luna “.
I Piccoli Misteri Eleusini venivano festeggiati proprio in questo mese posto sotto il dominio di Marte simbolo delle forze maschili fecondatrici.

In primavera si celebrava la fertilità, la vita sotto ogni sua manifestazione, degli uomini e della natura. I tempi moderni, la velocità, il passare delle stagioni che spesso ci coglie disattenti e impreparati, hanno portato l’uomo a disinteressarsi di questi importanti passaggi: passaggi che, a livello cosmico, influiscono sul nostro agire e delle terra e come tali andrebbero compresi e, appunto, celebrati.

Pensando a celebrazioni esoteriche o chissà cos’altro possiamo risultarne spaventati, quando invece serve davvero poco per ringraziare l’arrivo della primavera e godere dei suoi benefici effetti.

Primavera, simbolo di fertilità
I simboli della fertilità, in passato, furono il coniglio, i fiori e le uova: queste ultime sono la rappresentazione della forza femminile (l’albume) e della forza maschile (il tuorlo) mentre il guscio, fusione perfetta di due simboli geometrici (il cerchio e la piramide) ne protegge i due preziosi elementi.
L’uovo simboleggia anche tutto ciò che possiede ed è vita, e come tale si usa decorarle per celebrare l’arrivo della primavera: con una matita bianca si scrive sulle uova bollite le qualità che si vorrebbero acquisire, quindi esse vengono colorate con dei colori appropriati o con i simboli del Sole e della Luna. Queste uova, semi spirituali che vengono seminati dentro di noi, vengono mangiate insieme a parenti ed amici, in simbolo di comunione.

I fiori di primavera e la rinascita della Natura
Passeggiare per campi e boschi, oltre ad essere estremamente salutare, ci riporta in contatto con quello che sta accadendo intorno a noi. La rinascita e la vitalità della terra ora esplode in colori bellissimi e puri: raccogliete dei mazzolini di fiori selvatici, adagiandoli sul tavolo di casa o sulla vostra scrivania, farai entrare nel tuo ambiente la luce che la primavera porta con sé.

Giorno di luna piena
Nel giorno di luna piena accendi un bastoncino di incenso e una candela verde, quest’ultima in un piattino pieno di terra. Scrivi su un bigliettino di carta, usando una penna con inchiostro azzurro o verde, un tuo desiderio di trasformazione positiva o di ciò che vuoi attirare nella tua vita e poi brucialo alla fiamma della candela. Quando la candela si sarà consumata seppellisci tutto ciò che resta, ceneri, resti di cera e terra.

Giorno di luna calante
In un mattino di sole senza nubi, durante la luna calante, cogliere alcune foglioline di ortica che non sono urticanti e quello stesso pomeriggio, tra le 15 e le 18, preparare un infuso purificatore.
Questo rito, considerando le proprietà purificatrici dell’ortica, va ripetuto ogni volta che si desidera purificarsi.

Pic Nic
Per ringraziare la primavera, è buona cosa fare molti pic nic all’aperto, in particolare il giorno seguente la Pasqua: un’usanza ancora tipicamente italiana che getta le radici proprio nel rituale di festeggiamenti dedicati alla primavera.

Piantare semi di gioia
Sono i giorni perfetti per seminare e piantare nuova vita, sia in orto, giardino o in vaso: prenditi anche cura delle piante che già sono presenti nella tua casa e che si stanno svegliando dal letargo. Puliscile dalle foglie ingiallite, rinvasale in vasi più grandi, innaffiale, esse ti saranno grate.

Pulizie di primavera
pulizie profonde in primavera! Allora sappi che lavare pavimenti, porte, finestre del luogo dove lavori si dice porti affari e clienti. In casa brucia l’incenso di Eostara, una mistura composta da radice di giaggiolo, petali di viola e di rosa e gelsomino.
Sale grosso marino, cumino e chiodi di garofano attirano denaro e scacciano gli ostacoli e le negatività: metti un po’ di questa miscela in un recipiente di rame e tienilo tra le mura di casa tua o nel tuo ambiente di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + 12 =