Pizza con pasta madre: come fare un impasto perfetto

Un impasto perfetto? Lo realizzi con la pizza con pasta madre! La pasta madre è chiamata e conosciuta sotto vari nomi tra cui pasta di riporto, lievito madre o criscito. Si tratta di un impasto a base di farina e acqua che una volta mescolati tra di loro e rinfrescati con una certa costanza, attivano in modo spontaneo un processo di fermentazione. La pasta madre si ottiene togliendo e facendo fermentare una parte di pasta lievitata da un impasto che è stato preparato in precedenza. Con la pasta madre si possono realizzare tanti impasti lievitati come il pane, le focacce o rustici. Il segreto sta nella costanza di prendersi cura del proprio lievito quasi crescendolo “come un figlio”. Ha bisogno di cure e di rinfreschi, solo così si potrà garantire la buona riuscita dell’impasto.

NEWSLETTER 1

COME FARE UNA PIZZA CON PASTA MADRE
Preparare una pizza con l’impasto a base di pasta madre è sicuramente più difficile dell’impasto tradizionale, ma al contempo presenta numerosi vantaggi. Il primo vantaggio è quello dell’elevata digeribilità della pizza, della maggiore croccantezza e leggerezza. Tutto questo è dovuta ai tempi di lievitazione e di maturazione molto più lunghi rispetto ai normali impasti.
Ecco allora come realizzare un impasto di pizza base con la pasta madre da utilizzare in tutte le vostre preparazioni tenendo conto che per queste dosi si possono realizzare circa 10 pizze:
1 l di acqua
1,5 kg di farina (se il clima è umido occorrono fino a 1,7 kg)
50 g di pasta madre (se aumentate la farina occorrono fino a 70 g)
50 g di sale
3-5 g di lievito di birra
Procedimento:
In una ciotola stemperate il lievito di birra nell’acqua intiepidita dopodiché aggiungere la pasta di riporto. Mescolare tutto.
Aggiungere ¼ della farina, unite il sale e amalgamate bene il tutto lavorando energicamente il tutto per pochi secondi.
Unite la restante quantità di farina poco alla volta e continuate a lavorare il composto fino a quando l’impasto non si stacca dalle pareti della ciotola.
Ora lasciate lievitare il panetto coperto da un canovaccio dalle 4 alle 8 ore a seconda della temperatura dell’ambiente, o almeno fino a quando non ha raddoppiato il suo volume. Una possibilità sarebbe quella di mettere l’impasto in frigorifero e lasciarlo lievitare per 24 ore.
Trascorso il tempo necessario per la lievitazione lavorate il panetto per qualche secondo e formate 10 pesetti di pasta. Coprite ancora e lasciate lievitare per altri 30 minuti.
A questo punto l’impasto è pronto per essere utilizzato come base per le vostre pizze.
COME FARE LA PIZZA MARGHERITA CON LA PASTA MADRE
Gli ingredienti:
1 dose di impasto base per pizza
passata di pomodoro
fior di latte
sale
basilico fresco
Come fare la pizza margherita con la pasta madre
Preparate l’impasto della pizza come indicato nella ricetta dell’impasto base. Dati i tempi di lievitazione elevati, regolatevi bene con la tempistica di preparazione. Ora che avete l’impasto pronto stendete i panetti in delle teglie unte di olio evo. Fate attenzione a quando lo lavorate, tiratelo leggermente con le mani.
ora condite la passata di pomodoro con un po’ di sale e di olio evo e stendetene un velo sull’impasto steso. Infornate in forno già caldo a 250 °C per circa 15-20 minuti. Togliete dal forno e aggiungete il fior di latte tagliato a pezzettini. Infornate per altri 5-10 minuti fino a quando non si sarà sciolto. Servite la vostra pizza.

LEGGI ANCHE

Focaccia alla cipolla: come realizzarla con il lievito madre

Pasta madre Gluten Free per celiaci

Come fare i grissini riciclando la pasta madre

Gli spacciatori di pasta madre, chi sono?

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − undici =