Pinoli: 8 usi per tenersi in forma
Piccoli e preziosi. In pochi sanno che i pinoli sono un toccasana contro il colesterolo, l’herpes, muscoli, contro i dolori mestruali e l’anemia. Vediamo tutti i benefici di questi frutti gustosi.

Saporiti e nutrienti sono il frutto di quello che, botanicamente si chiama Pinus pinea. I pinoli, estratti dalle pigne sono un alimento saporito e ricco di benefici che è molto utilizzato dalle popolazioni di Europa, Nord America, Asia e Africa.  Spesso vengono utilizzati tostati e sono al centro di molte popolari ricette. In Italia i pinoli sono alla base della ricetta del popolare pesto alla genovese e del castagnaccio. Nell’area mediterranea vengono utilizzati soprattutto per arricchire salse e insalate.
VALORI NUTRIZIONALI E CALORIE
Ricchissimi di proteine e fibre vegetali sono anche una buona fonte di zinco, vitamina B2 e potassio, calcio, magnesio, vitamina E e ferro. Sono ricchi di calorie tanto che in 100 grammi si riscontrano ben 673, attenzione a non abusarne! Sono molto calorici però e questo potrebbe essere un problema per chi segue regimi alimentari dietetici. Buona norma è consumarli in piccole quantità.I pinoli sono un toccasana per la salute grazie anche ai sali minerali che gli rendono protettivi per il sistema cardiovascolare.
COME CONSERVARLI
I pinoli devono essere sempre conservati un luogo fresco ed asciutto e sopratutto, al riparo dalla luce ed eventualmente in frigorifero per non rischiare l’irrancidimento. Possono essere conservati senza problemi fino a 3 o 4 mesi. Chi soffre di allergia alla frutta secca dovrebbe fare attenzione a consumarli e in caso di dubbio, meglio effettuare un test specifico per l’allergia.
1) RICCHI DI ANTIOSSIDANTI
Tanti antiossidanti e quindi grande azione per contrastare i radicali liberi fanno dei pinoli uno degli migliori rallentatori dell’invecchiamento esistenti in natura. Le vitamine e la luterina poi amplificano il processo proteggendo le cellule dall’azione dei radicali liberi e (la luterina) tenere in buona salute la vista.

2) ENERGIA E SALUTE
I pinoli sono portatori sani di energia anche nello sportivo senza però far aumentare la fame. Contengono infatti particolari sostanze, quali ad esempio l’acido pinolenico, che contribuisce a spronare gli ormoni che limitano lo stimolo della fame, anche se soltanto, ahimè, per un breve lasso di tempo.
3) CONTRO IL COLESTEROLO
Il consumo di pinoli aiuta l’intestino ad essere puntuale e l’organismo a spazzar via le tossine accumulate. L’ acido oleico contenuto è in grado di tenere sotto controllo i livelli di colesterolo.

4) MUSCOLI E OSSA IN SALUTE
La vitamina K fa dei pinoli l’alimento ideale per contrastare i fastidiosissimi crampi mestruali. Questa vitamina, per alto, è anche quella che contribuisce a migliorare la circolazione del sangue. L’acido oleico aiuta anche a ridurre il colesterolo proteggendo le arterie e prevenendo gli attacchi cardiaci. Il contenuto di magnesio aiuta ad alleviare i crampi muscolari da affaticamento e tensione. La vitamina C contribuisce invece a rafforzare il sistema immunitario, mentre la D aiuta le ossa a rafforzarsi. In poche parole i pinoli sono una grande sorgente di energia e il loro consumo è adatto in caso di debolezza, stress e convalescenza.
5) CONTRO LO STRESS
I pinoli rappresentano un vero e proprio integratore alimentare naturale da utilizzarsi soprattutto quando il livello di energia del nostro organismo va giù. Consumarli porta benefici a chi è affaticato da ore snervanti di studio o a grandi stress fisici dovuti ad attività sportive.

6) ALLEATI DELLA FERTILITÀ
Da sempre questi frutti sono considerati altamente afrodisiaci, ma non solo. Pare siamo fantastici per aumentare la fertilità. Il segreto per notti calde è mangiare pinoli insieme a zucchero e uva secca. Provare per credere.

7) HERPES SIMPLEX
Nei pinoli è presente un amminoacido, dal nome lisina che blocca l’insorgere dell’herpes. Questo aminoacido è infatti in grado di inibire la crescita e la proliferazione dei focolai di questo virus. L’arginina è invece un aminoacido con effetti opposti in quanto favorisce la proliferazione dell’herpes simplex.
8) ANEMIA
I pinoli sono una buona fonte di ferro che, oltre ad avere funzioni utili nella prevenzione dell’anemia, contribuisce anche alla regolazione del sistema nervoso centrale. La presenza di rame poi favorisce l’assorbimento del ferro da parte dell’organismo.

NEWSLETTER 1

LEGGI ANCHE

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + sedici =