Peli incarniti: scrub alle cipolle per eliminarli

I peli incarniti rappresentano un vero e proprio problema che interessa sia le donne quanto gli uomini. Sono antiestetici e fastidiosi e la loro presenza è determinata da una epilazione o depilazione dei peli superflui non effettuata in modo corretto. Se poi si aggiunge che dopo queste pratiche estetiche è opportuno sempre effettuare una pulizia dei pori, si comprende quanto è diffuso il fenomeno. Per peli incarniti si intende dei peli che crescendo non riescono a superare lo strato epiteliale e non escono in superficie a causa del poro occluso da cellule morte, germi e grasso, quasi fossero intrappolati sotto pelle. Le conseguenze della loro formazione sono solo rossore e fastidio. Se però non si interviene per contrastare la loro comparsa, questo fenomeno così innocuo può trasformarsi in follicolite.

 

LE CAUSE DEI PELI INCARNITI
Le cause principali della comparsa dei peli incarniti è determinata dall’epilazione e dalla depilazione e quindi dai mezzi utilizzati per eliminare i peli superflui: rasoio, ceretta, epilatori e creme depilatorie. Nel caso usiate il rasoio per depilarvi state molto attenti. La prima regola è non passarlo contropelo, cercare di evitare di ferirsi con le lame e cercare di seguire la direzione dei peli. Se non si seguono queste indicazioni si rischia di rendere il pelo molto aguzzo e che rischi di crescere non verso la superficie ma verso altre direzioni. Nel caso di depilazione con ceretta, i peli incarniti si presentano quando questa non è preceduta né seguita da una corretta pulizia della pelle che riesce ad eliminare le cellule morte. Il pelo che crescerà non troverà via d’uscita a causa della occlusione dei pori, in questo modo si arrotolerà su se stesso. Anche l’uso di epilatori elettrici e creme depilatorie comportano questo problema. Un’altra causa è individuata nell’indossare spesso degli abiti stretti, come pantaloni o leggings o calze, che non favoriscono la normale crescita del pelo.

 
SCRUBS CONTRO I PELI INCARNITI
I peli incarniti possono essere eliminati facilmente con dei rimedi naturali che possono essere riprodotti in casa senza nessuna difficoltà e con ingredienti facilmente reperibili. Si tratta di scrub naturali o esfolianti contro i peli incarniti che permettono di avere una pelle liscia e ricca di ossigeno, eliminando ogni traccia di cellule morte. In questo modo quando il pelo crescerà, riuscirà ad uscire in superficie perché non sarà ostacolato. Procuratevi quindi un guanto esfoliante che vi aiuterà ad applicare il composto sulle gambe e a distribuirlo in modo uniforme prima di procedere.

 

SCRUB ALLO ZUCCHERO DI CANNA E OLIO DI MANDORLA
Per realizzare questo scrub naturale dovete procurarvi zucchero di canna e olio di mandorla. Mescolate sei cucchiai di zucchero con quattro cucchiai di olio. Una volta mescolati applicate il composto sulla pelle umida, magari dopo aver fatto una doccia. Massaggiare delicatamente aiutandovi anche con un guanto. Basta ripetere questo scrub ogni settimana o ogni dieci giorni.

 

SCRUB ALLE CIPOLLE
La cipolla rappresenta un ottimo rimedio per idratare la pelle e grazie al suo potere antinfiammatorio, i pori si apriranno facilmente facendo uscire i peli incarniti. Allora bisogna tagliare le cipolle in piccoli pezzetti e metterle a marinare sotto sale, preferibilmente il sale grosso, per un tempo di circa un’ora. Una volta marinate aggiungere un cucchiaio di olio di oliva. Dopo aver mescolato per bene, mettere tutto in acqua calda e aspettate un’altra ora. Applicare l’unguento sulla parte interessata.

 

SCRUB CON SALE E AGRUMI
Per realizzare questo scrub occorrono un’arancia e un limone, preferibilmente biologici, di cui ve ne serve solo ¼ , due cucchiai di sale grosso, un cucchiaio di miele e uno di bicarbonato. Spremete gli agrumi in una ciotola, insieme alla loro polpa e buccia grattugiata, aggiungere poi il sale grosso, il bicarbonato e il miele e mescolare tutto. Se lo avete potete aggiungere delle gocce di olio essenziale al limone o all’arancia. Una volta mescolato il tutto lo applicate con un massaggio delicato. Si tratta di uno scrub molto aggressivo per la presenza del sale grosso e del bicarbonato, è preferibile quindi applicarlo almeno una settimana prima di procedere con l’eliminazione dei peli suiperflui.

 

E’ necessario fare questi scrub non solo come rimedio naturale per combattere i peli incarniti ma almeno una volta alla settimana per agire anche in un’ottica di prevenzione. Se però vi trovate di fronte a dei peli che persistono dopo vari trattamenti naturali e sono pieni di pus, rivolgetevi ad uno specialista.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × uno =