Pappappero: il bambino eco-sostenibile a portata di click

Due donne, due madri, cinque figli in due e la voglia di trovare e scegliere, innanzitutto per i propri pargoli, l’ecosostenibilità come regola quotidiana. Se per molti tutto ciò rimane solo un bel progetto, per alcuni come Alessandra Scilotto e Federica Topi, è divenuto realtà, prima nelle mura della propria casa e poi, aprendo la propria esperienza anche agli altri grazie a Pappappero http://www.pappappero.com/, portale on-line che sarà inoltre presente alla manifestazione “Fà la cosa giusta!” che si terrà dal 15 al 17 marzo alla FieraMilanoCity: chi andrà a trovarli nella sezione Pianeta dei Piccoli, stand PI26, riceverà una sorpresa oltre a conoscere la vasta gamma di proposte d? abbigliamento bio bambino. tessuti biologici

Due donne, due madri, cinque figli in due e la voglia di trovare e scegliere, innanzitutto per i propri pargoli, l’ecosostenibilità come regola quotidiana. Se per molti tutto ciò rimane solo un bel progetto, per alcuni come Alessandra Scilotto e Federica Topi, è divenuto realtà, prima nelle mura della propria casa e poi, aprendo la propria esperienza anche agli altri grazie a PAPPAPPERO, portale on-line che sarà inoltre presente  alla manifestazione “Fà la cosa giusta!” che si terrà dal 15 al 17 marzo alla FieraMilanoCity: chi andrà a trovarli nella sezione Pianeta dei Piccoli, stand PI26, riceverà una sorpresa, oltre a conoscere la vasta gamma di proposte d’abbigliamento bio bambino di Pappappero.

Alessandra e Federica, infatti, dopo aver scoperto di avere la passione comune per la scelta dei prodotti da offrire ai propri bambini, hanno deciso di andare alla ricerca di vestiti, accessori, libri e pezzi di arredamento per bambini da 0 a 8 anni che coniugassero l’ecologia ad uno design originale ed artistico. Da qui sono però andate oltre, creando un bellissimo luogo virtuale dove poter offrire questi prodotti ad altri genitori che abbiano adottato la stessa filosofia di vita: nasce così PAPPAPPERO.

Gli accessori

La particolarità di questo portale sta proprio nel fatto che il progetto non nasce da professioniste della moda infantile o da esperte in marketing che passano giornate intere fra grafici e analisi di mercato, ma da madri attente che in costante ricerca di oggetti che possano garantire il benessere dei bambini, propri e altrui, che siano in armonia con l’ambiente e con gli altri esseri umani, ma che, al tempo stesso, appaghino anche il gusto estetico e la praticità quotidiana.
“Una delle più comuni critiche mosse ai prodotti ecologici è infatti che, troppo spesso, sono smunti e che il loro design è approssimativo e spento”, ci ha fatto notare Alessandra. “Allo stesso tempo molti articoli di design vengono realizzati non tenendo conto della qualità dei materiali, ma anzi, aderendo ad una logica di rapida sostituzione con altri beni più nuovi, sponsorizzano la filosofia dell’usa e getta”.

Macarons

PAPPAPPERO nasce proprio per invertire queste tendenze partendo dal promuovere le opere di piccoli e medi produttori che disegnano fantasie uniche, realizzano abiti con tessuti biologici e vengono prodotti in comunità dove si salvaguardano i diritti dei lavoratori.
L’obiettivo non è solo vendere merce, ma educare clienti e soprattutto i destinatari dei beni, i bambini, ad allontanarsi dalla logica del “comprare tanto per comprare” e a porre invece attenzione ai processi produttivi, in ogni singola loro fase.

La queue du chat

I vestiti offerti sono prevalentemente prodotti unisex, facili da lavare e possibilmente da non stirare, divertenti da indossare, ma anche essenziali: i bambini sono belli e non c’è bisogno di nasconderli con i vestiti. L’offerta di PAPPAPPERO spazia a dismisura: dal ASTICOT  a MACARONS, da aniMANIli a STREGATOCCACOLORE, da PETIT PRODUIT  a UBANG la lista è veramente ardua da completare in poche righe.

Maglia kimono

Su PAPPAPPERO vi è poi una sezione dedicata ai prodotti a km 0, il cui nome, Fatto a Mano, già ci racconta qualcosa di più. In tale spazio sono proposti articoli che rispecchiano i principi di qualità, ma che in più sono pezzi unici, belli e fatti con amore e passione da artigiani della zona di Lugo e Ravenna.
Per saperne di più potrete fare un salto sul loro portale o andare a conoscere Alessandra e Federica direttamente a Fa’ la cosa Giusta!

Info: PAPPAPPERO

Letizia Palmisano

Pubbliredazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciassette + 9 =