No pesticidi: arrivano i giardinieri eco responsabili

Essere giardinieri riducendo l’utilizzo di pesticidi e sostanze chimiche. Un sito web dei nostri cugini d’oltralpe illustra come si può essere giardinieri in modo alternativo e sostenibile. Lo scopo è quello di informare e condividere le buone pratiche per essere dei giardinieri rispettosi dell’ambiente riducendo o eliminando l’uso di fitosanitari e pesticidi chimici. Il progetto si inserisce nella campagna Ecophyto 2018 che in Francia mira a ridurre del 50% l’utilizzo di fitosanitari e pesticidi entro il 2018. La campagna fa parte del processo avviato dal presidente Sarkosy tra stato e la società civile al fine di stabilire una tabella di marcia per l’ambiente e lo sviluppo sostenibile. Sul sito  http://www.jardiner-autrement.fr vengono enunciati i quattro principi del giardinaggio eco-responsabile:
– Conoscere l’ambiente del proprio giardino, ovvero conoscere il suolo e le caratteristiche climatiche locali in modo da scegliere le piante che meglio si adattano a quelle condizioni.
– Adattare le pratiche di giardinaggio alle caratteristiche del giardino e delle piante.
– Privilegiare misure preventive naturali per evitare malattie e l’attacco di parassiti, come favorire la biodiversità e la rotazione delle colture
– Ridare dei diritti alla natura privilegiando azioni naturali, tollerando la presenza minima di infestazioni parassitarie e accettare una resa e un raccolto meno abbondanti.
Proprio per aiutare i giardinieri eco-responsabili ad attuare questi principi sul sito si trovano tante informazioni utili sia in formato testuale che video da condividere nella rete.

Fonte www.jardiner-autrement.fr


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × 5 =