Melanzane: 9 ricette veloci e gustose

Appartenente alla famiglia delle Solanaceae, la melanzana è una pianta che viene coltivata per il suo frutto commestibile. Originaria dell’India, non ha avuto in realtà una gran fama nel Medioevo, poiché il medico arabo Avicenna la chiamò “melanzana”, che significa “mala manzana”, cioè “mela insana”. Eppure oggi è una delle verdure più apprezzate e conosciute e sono davvero molte le ricette che ne prevedono l’uso. Dall’India agli Stati Arai è stata tramandata anche l’abitudine di macerare il vegetale in acqua salata per toglierli il caratteristico sapore amarognolo.
MELANZANE PROPRIETÀ
La melanzana è ricca di fibre, ed è dunque un alimento consigliato in caso di stitichezza. Le sono attribuite proprietà depurative e diuretiche, ma anche antinfiammatorie. Anche la buccia può essere consumata, essendo una buona fonte di sostanze nutritive. Le foglie della melanzana inoltre venivano utilizzate per preparazioni contro emorroidi e ascessi. Ricco di potassio (229 mg per 100gr di prodotto) ha un ottimo apporto di vitamine (Vitamina A 23 IU, Vitamina C 2,2 mg, Calcio 9 mg Ferro 0,2 mg, Vitamina D 0 IU Vitamina B6 0,1 mg, Vitamina B12 0 µg, Magnesio 14 mg ogni 100 gr di prodotto).
MELANZANE RICETTE
I modi per cucinare le melanzane sono davvero tanti e specialmente in estate sono un accompagnamento perfetto per qualunque piatto. La melanzana inoltre è in grado di assorbire molto bene i grassi alimentari come l’olio, permettendo di preparare piatti molto saporiti. Bruschette con melanzane a funghetto, parmigiana di melanzane, pasta con melanzane e capperi. Insomma ce n’è davvero per tutti i gusti, l’importante è evitare di consumarle ancora crude. Ecco quindi 9 ricette per cucinare le melanzane.

LEGGI ANCHE: POLPETTE DI MELANZANE

polpette di melanzane
POLPETTE DI MELANZANE: FACILI, LEGGERE E GUSTOSE

1) MELANZANE IN PADELLA
Poi tagliate pezzetti 2 cipolle rosse di Tropea e mettetele in padella con olio extravergine. Unite allora le melanzane e una ventina di pomodorini ciliegini lavati e tagliati. Aggiungete, per dare ancor più sapore, del basilico e del peperoncino. Salate quanto basta e fate cuocere a fuoco lento per 30 minuti.
2) MELANZANE A FUNGHETTO
Contorno veloce da preparare, le melanzane a funghetto sono così chiamate per via della forma a piccoli dadini in cui vengono tagliate. Lavate 6 melanzane, tagliatele a pezzetti, tipo cubetti, e poi mettetele a spurgare in uno scolapasta con del sale per un’ora: in questo modo farete perdere alle melanzane il loro liquido amarognolo. Dopo averle strizzate, soffriggete in una padella con bordi alti olio di oliva, aglio e prezzemolo tritato, aggiungete le melanzane, salate e coprite con un coperchio. Mescolate bene e lasciate cuocere a fuoco lento, facendo rosolare il tutto. A piacimento, potete spolverare con del pepe. Il bello di questa ricetta è che sarà buona sia servita calda che fredda.

LEGGI ANCHE: PASTA RISOTTATA CON ZUCCHINE E MELANZANE

PASTA MELANZANE
PASTA RISOTTATA (CON ZUCCHINE, RADICCHIO, POMDORINI, MELANZANE)

3) MELANZANE ALLA PARMIGIANA
Tra i piatti più famosi e gustosi a base di melanzane, come non nominare le melanzane alla parmigiana (o parmigiana di melanzane)? Le sue origini sono ancora incerte, si discute se siano napoletane o siciliane. Quello di cui siamo certi, è la bontà! Per 4 persone, lavate 1 kg di melanzane, pelatele se preferite, e poi tagliatele a fette in verticale, spesse circa 1 cm. Mettetele in uno scolapasta a strati, aggiungete del sale in modo che perdano l’acqua amara, e lasciate riposare così per circa un’ora, magari pressandole con un piatto. Usate questo tempo di attesa per preparare un sugo di pomodoro con 1 kg di pomodori pelati, e cominciate a tagliare le fette di provolone (200 grammi in tutto) che vi serviranno per la fase finale della parmigiana. Assicuratevi di avere anche 100 grammi di parmigiano. Dopo aver fatto trascorrere il tempo necessario, riprendete le melanzane: toglietele dalla ciotola, sciacquatele e asciugatele per bene. A questo punto, in una padella abbastanza capiente versate dell’olio e friggete le vostre melanzane, poche alla volta, girandole da entrambi i lati finché saranno dorate. Scolatetela e mettere man mano ad asciugare su della carta assorbente. In una pirofila, cominciate quindi a disporre uno strato di melanzane, conditele con sugo di pomodoro, coprite con fettine di provolone, spolverate di parmigiano e ripetete il procedimento cominciando dalle melanzane, fino a quando non avrete finito gli ingredienti: terminate con le melanzane e coprite con il sugo rimasto e del parmigiano. Po infornate per circa 30 minuti in forno statico preriscaldato a 200°. Servitela tiepida o anche fredda. Se cercate una versione light: invece di friggere le melanzane, provate a grigliarle! Il risultato sarà una parmigiana più leggera ma comunque buona!

LEGGI ANCHE: POMODORI RIPIENI LE RICETTE

pomodori ripieni
POMODORI RIPIENI: RICETTE SFIZIOSE

4) MELANZANE RIPIENE
Le melanzane possono diventare anche un vero e propio piatto da portata! Provate a realizzare le melanzane ripiene: potete sbizzarrirvi in tanti modi, con condimenti diversi a seconda dei vostri gusti, dai cereali alle verdure. Qui vediamo come realizzare le melanzane ripiene con uova: lavate 6 melanzane lunghe, e tagliatele a metà, longitudinalmente. Togliete parte della polpa e tagliatela a piccoli cubetti, senza toccare la buccia. Poi tritate 2 cipolle, lavate e tagliate a pezzetti 3 peperoni e fate soffriggere il tutto in una padella con dell’olio. Quando le verdure saranno appassite, aggiungete 300 grammi di pomodori pelati schiacciati con una forchetta e continuate la cottura a fuoco lento per far addensare la salsa. Infine salate e pepate. Poi svuotate le melanzane dalla polpa, tagliuzzatela e unitela al sugo; sbattete 3 uova e unite anche queste al composto, mescolando fino a quando non saranno rapprese. Spegnete quindi il fuoco e aggiungete 1 mozzarella tagliata a dadini. A questo punto, riempite le melanzane con il composto, coprite con pangrattato ed origano, poi infornate per qualche minuto a forno caldo, per far sciogliere la mozzarella.

LEGGI ANCHE: 4 RICETTE DI ZUCCHINE RIPIENE

ZUCCHINE_RIPIENE.jpg
ZUCCHINE RIPIENE: 4 RICETTE VEGETARIANE

5) MELANZANE AL FORNO
Dopo aver lavato e tagliato a fette di circa un cm 3 grosse melanzane tonde, disponetele in una padella antiaderente senza condimento e ammorbiditele. Poi mettetele sulla piastra del fondo unta, o su carta da forno. Ricoprite ciascuna fetta con un cucchiaio di salsa di pomodoro e una fetta di provolone dolce, infornate in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti, o comunque finché il formaggio non si sarà sciolto.
Rivestite una teglia con carta da forno e distribuite sopra le fette di melanzana (4), ricoprite ciascuna fetta con i pezzetti di pomodori e condite con olio, pepe e origano (5) infine cuocete in forno già caldo a 200° per 20 minuti. Trascorso il tempo indicato sfornate le melanzane, aggiungete i cubetti di scamorza (6), le olive e infornate nuovamente fino a quando il formaggio non si sarà sciolto completamente. A questo punto togliete le melanzane dal forno e servitele ancora calde.
6) MELANZANE GRIGLIATE
Contorno leggero ed estivo, le melanzane alla griglia sono anche molto veloci da preparare. Lavate 6 melanzane medie e tagliatele a fette spesse circa 1 cm. Mettetele sulla griglia o in padella antiaderente senza condimento, magari coprendo la padella con un coperchio se intendete velocizzare la cottura. Assicuratevi di arrostirle da entrambe le parti e, man mano che si cuociono, mettetele in un piatto. Potete a questo punto condirle, a vostro gradimento, con aglio, mentuccia tritata, sale, pepe, olio d’oliva.

LEGGI ANCHE: ZUCCHINE GRATINATE

zucchine gratinate
ZUCCHINE GRATINATE, RICETTE VEGANE AL FORNO

7) RATATOUILLE DI MELANZANE
Per una ratatouille alle melanzane avrete bisogno di 600 grammi di melanzane, 1 kg di zucchine, 700 grammi di pomodori, 1 peperone rosso, 2 peperoni gialli, 200 grammi di cipolle, olio, sale e pepe. Lavate e asciugate tutte le verdute, tagliate le melanzane a cubetti e le zucchine a rondell, poi sbucciate le cipolle e fatele a spicchi. Dei peperoni, eliminate semi e filamenti prima di affettarli. In un tegame scaldate dell’olio e unite un tritato di erbe aromatiche (ad esempio timo e lauro). Aggiungete la sola di pomodoro e fate sobbollire per 30 minuti, mescolando ogni tanto. Le altre verdure cuocete in un’altra padella con qualche cucchiaio di olio: rosolate prima le melanzane per 10 minuti, e trasferitele poi in una ciotola. Ripetete la stessa operazione per cipolle, zucchine e peperoni. Versate infine tutte le verdure nella padella con il pomodoro e fate scaldare tutto insieme per 5-7 minuti prima di servire.
8) CAPONATA DI MELANZANE
Tagliate a dadini 4 melanzane, spolverate con del sale e come sempre lasciate riposare per un’ora nello scolapasta se volete togliere il liquido amarognolo che le caratterizza. Poi sciacquatele, strizzatele e friggete nell’olio caldo: scolatele e mettetele man mano ad asciugare su carta assorbente. Preparate una salsa di pomodoro con un 1 kg di pomodori pelati e 1 cipolla; poi salate, unite 200 grammi di sedano tagliato fine, 100 grammi di olive verdi a pezzetti, 50 grammi di capperi sciacquati e cuocete fino a quando la salsa non sarà addensata e il sedano non sarà cotto. Aggiungete 2 cucchiai di aceto, un cucchiaio di zucchero e infine le melanzane fritte, cercando di far sì che il sugo le copra almeno in parte. A questo punto, lasciate cuocere a fuoco moderato per una decina di minuti. Servite la caponata una volta che si è freddata.
9) PASTA MELANZANE E CAPPERI
Per questo tipo di ricetta, il consiglio è quello di scegliere le mezze penne rigate o i maccheroncini. Come prima cosa, preparate un sugo con 1 kg di pomodori da sugo: mettete in padella dell’olio con due spicchi di aglio schiacciati e lasciate rosolare fino alla doratura dell’aglio. Pelate i pomodori e immergeteli in acqua bollente per pochi secondi, poi tagliate a filetti la polpa e scolate i semini. Versate i pomodori nell’olio e cuocete a fuoco vivace per una decina di minuti, fino a quando il sugo non sarà addensato. A questo punto, aggiungete sale, pepe e peperoncino secondo gradimento. Tagliate poi a cubetti 2 melanzane, dopo averle lavate, e mettetele in una padella molto capiente con olio e uno spicchio di aglio: lasciate cuocere girando spesso le melanzane evitando che si attacchino alla padella, aggiungendo eventualmente dell’olio. Aggiungete la salsa di pomodoro, una manciata di olio nere e una di capperi. Lasciate amalgamare il tutto. Cuocete le pennette o i maccheroncini, scolatele al dente e versatele nella padella: fate saltare un paio di minuti sul fuoco per condire al meglio la pasta. Poi spegnete e servite!

NEWSLETTER 1

LEGGI ANCHE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici + 8 =