Londra destinazione green: i migliori parchi della città

Londra è la città più verde d’Europa e la terza al mondo. Con oltre 35mila acri di parchi pubblici, circa il 40% della superficie cittadina è costituito da spazi verdi accessibili, contro il “solo” 14,4% di Berlino, la seconda città più green del vecchio continente.

Dovranno ricredersi tutti coloro che associano la capitale britannica solo alla finanza, alla vita frenetica, alle corse in metropolitana e al colore grigio: Londra è sempre più verde e nei diversi parchi che si trovano in città e nelle immediate vicinanze è possibile scoprire una parte meno nota della city, dove i londinesi si riversano appena c’è un po’ di sole. Andare al parco è una delle abitudini più tipicamente British e il motore di ricerca per viaggi e voli low cost momondo.it ha selezionato i migliori parchi da visitare durante un soggiorno a Londra , in cui è possibile rilassarsi e avvistare qualche animale selvatico.

BATTERSEA PARK

Non troppo distante dal più famoso Hyde Park, Battersea Park è uno degli spazi verdi più amati dai londinesi. Nonostante le sue umili origini (era in precedenza un’area paludosa), ha molte storie da riservare al visitatore curioso. Qui si tenne nel 1829 un duello tra il Duca di Wellington (l’uomo che sconfisse Napoleone nella battaglia di Waterloo) e il duca di Winchilsea; ma nello stesso parco è stato realizzato anche il primo campo da calcio realizzato secondo le regole della Football Association; vi è stato inoltre coltivato il primo asparago di tutta la Gran Bretagna. Oggi è un luogo molto frequentato dai londinesi, adatto per fare lunghe passeggiate, ammirare la pagoda di pace e portare i bambini a divertirsi e osservare gli animali liberi che si possono avvistare nel parco.

HOLLAND PARK

Con i suoi 22,5 ettari di giardino, Holland Park è considerato uno dei parchi di Londra più romantici e pittoreschi, grazie anche alla presenza al suo interno del Kyoto Garden, un giardino in perfetto stile giapponese realizzato nel 1991 per celebrare la fratellanza tra il popolo britannico e quello giapponese. Holland Park è ottimo anche per gli amanti degli animali, visto che possono essere ammirati quotidianamente i pavoni che vivono liberamente nel parco, molto belli da osservare con il loro piumaggio dai colori vistosi, oltre che gli scoiattoli che si aggirano furtivi tra gli alberi. In passato nel parco sono stati avvistati anche alcuni conigli selvatici.

KENSINGTON ROOF GARDENS

Da non confondere con i poco distanti Kensington Gardens, i Roof Gardens, con i loro 700 metri quadrati, sono il giardino pensile più grande d’Europa. Nonostante l’ubicazione e le dimensioni limitate, questo parco pensile stupisce per la varietà di ambienti, che passano da un giardino in stile spagnolo fino ad una zona quasi boscata comprendente oltre 70 alberi. Il giardino è attraversato da un piccolo ruscello e gli appassionati di animali rimarranno stupiti dalla presenza di una piccolissima colonia di fenicotteri, che vivono stabilmente in questo parco. Chi volesse osservare altri uccelli tipici delle zone umide, può raggiungere i Kensington Gardens, dove non è difficile avvistare aironi che si aggirano tra i laghetti del parco.

RICHMOND PARK

Situato nei sobborghi sud occidentali di Londra, Richmond Park è il più grande dei parchi reali di Londra ed è pure il più esteso parco urbano recintato d’Europa, sfiorando i 10 kmq di superficie. Creato nel 1625 come riserva di caccia da Carlo I, è oggi una riserva naturale e luogo ideale da visitare per chi ama osservare gli animali in completa libertà. Qui vivono indisturbati cervi e daini, ma anche volpi, conigli, arvicole; è possibile avvistare oltre 140 specie di uccelli, tantissime specie di insetti anche rare, funghi, fiori selvatici e querce secolari di altissimo valore naturalistico. Il parco può essere visitato anche in bicicletta e, pur non trovandosi propriamente nel centro di Londra, è molto ben servito dai mezzi pubblici.

KNOLE PARK

Per chi ha la possibilità di concedersi una gita fuori porta durante il proprio soggiorno a Londra, la migliore scelta è probabilmente il Knole Park, situato nel Kent presso la cittadina di Sevenoaks, a Sud Est della capitale. Il parco è conosciuto per la presenza di un grandissima villa in stile Tudor (la Knole House), circondata da oltre mille acri di parco, in cui vive una popolazione di circa 350 daini. Si possono effettuare numerosi percorsi a piedi accompagnati da una guida, ma il parco è perfetto anche per portare a spasso il proprio cane in un ambiente naturale. Questa zona del Kent merita una visita di un paio di gironi, visto che nei pressi di Knole Park si trova la Sevenoaks Wildlife Reserve, una riserva naturale che protegge un’importante area umida, con paludi e stagni in cui vivono e si riproducono diverse specie di uccelli selvatici. La riserva è un “sito di speciale interesse scientifico” e vi si tiene ogni anno ad agosto il più importante festival naturalistico del Kent.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + dodici =