La terra illuminata da “due soli”: l’ultimo avvistamento nel 1604

 “I miei occhi hanno visto navi da combattimento nei bastioni di Orione” sussurrava Roy Batty il repplicante di Blade Runner, ma i nostri occhi invece a breve avranno l’opportunità di vedere, per alcune settimane, “due soli” in cielo grazie ad un esplosione di una Supergigante rossa della costellazione di Orione dal nome Betelgeuse che dopo un potente scoppio diventerà una Supernova
E’ un evento eccezionale studiato da vicino dal fisico Brad Carter dell’Università del Queensland in Australia che ne dà notizia sul Daily Telegraph, notizia che alcuni ritengono esagerata in quanto non si può sapere quando potrà accadere l’evento. L’ultimo avvistamento di un’esplosione simile l’abbiamo avuto nel lontano 1604 ed e’ stato registrato da Keplero e dallo stesso Galileo Galilei.
Per saperne di più: Corriere della Sera
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove + quindici =